Estratti di bugie elettroniche

Filippo FacciIl caro Filippo Facci ci ha deliziato per dieci giorni con il suo countdown, preludio dell’abbandono definitivo del mondo dei blog e soprattutto dei commenti.
L’ultimo suo commento risale a lunedì 1 dicembre, in cui, con suo rammarico senza scene di disperazione generale, dava il triste addio.
Ma l’eccletico giornalista oltre ad esser egocentrico, narcisista e webdipendente è anche un po’ bugiardo: non riesce proprio a stare lontano da theGnueconomy e continua a leggerlo.
Ecco le prove.
Non potendo commentare on line, cercando con uno sforzo di volontà di fingere di tener fede ad almeno metà della sua promessa-minaccia, ha chiesto asilo al giornale del Padrone, esponente numero uno della nuova era della comunicazione G-lobale (in cui la G sta per Gasparri).
Intitola Estratti di democrazia elettronica , e si accolla l’onere di dimostare quanto siano brutti e cattivi (volgari e sgrammaticati) i blogger che si accaniscono contro il Governo. En passant si prende, e senza troppi giri di parole, una vendettina verso Brontolo, che a suo tempo l’aveva ridicolizzato. E chissà per quale aplomb da gentiluomo si è risparmiato di rivelare l’identità del nano!
Di sicuro la stessa classe con cui ha omesso che con quel pezzo stava semplicemente vomitando nel suo piatto preferito.

(Visited 8 times, 1 visits today)

11 Comments

  1. Più passa il tempo, più mi convinco che la risposta è nella frasetta: “Il potere logora chi non ce l’ha”. Per contro nessuno riconosce a se stesso di avere un problema.

  2. Sicuramente sono out, ma chi cazzo è Filippo Facci? Sono mesi che ne sento parlare, ma mai in termini che ne giustifichino l’esistenza. Nella blogosfera o altrove.

  3. Chica, il giorno che capirò perché ce l’hai tanto con me AGGRATIS, sarò una donna più saggia. Eppure come blogger ti stimerei anche. Evidentemente la cosa non è reciproca, vabbè, sopravviverò.

  4. Giulia mia adorata (cit.), il giorno che capirò perchè un singolo commento ti porta a dire che “ce l’ho tanto con te aggratis” sarò una donna più saggia. Magari mi hai scambiata per qualcun altro. Niente di grave, anche io mi scambio spesso per qualcun altro.

  5. Di Facci, indymedizzazioni, indignazioni e così via

    Facci presenta uno spaccato di Gnueconomy degli ultimi tempi e lo fa , a mio parere, da frequentatore che ha assistito a un mutamento di quel sito che non può non creare sconcerto e dispiacere in chi vi si trovava…

Rispondi