Della libertà in mano ai deficienti /3

Filippo Facci sa che lo stimo (e, giustamente, se ne frega). Essere d’accordo su ciò che dice non è fondamentale al riguardo.
Sta di fatto che questo tentativo, messo in atto sul Giornale, di instillare la percezione di un’“indimedizzazione” di Macchianera (con tutto il rispetto per IndyMedia) mi pare un po’ forzato.
Si evita insomma di segnalare che su questo blog e su Clarence, portale inequivocabilmente non schierato a destra, appaiono anche che definire reazionari è dir poco.

A me se Facci se ne va da qui mi spiace pure (non l’ha mai utilizzata, ma aveva persino la password come autore). In ogni caso non posso esimermi dal fargli notare che l’illusione dell’anonimato concesso da Internet e l’idea dello schermo come specchio segreto dal quale osservare credendo di non essere visti sono, a tutti gli effetti, la carta moschicida dei pirla. Che si spiaccicano su queste come altre pagine senza alcuna distinzione tra quelli che provengono svolazzando da destra, dal centro o da sinistra.

Qui di seguito l’articolo apparso su “il Giornale”

RETE E CORDA
(di Filippo Facci, da “il Giornale“)

Per uno studio della democrazia elettronica. Seguono estratti da “Gnueconomy” (http://gnueconomy.clarence.com) che viene considerato tra i più evoluti e meglio frequentati tra i cosiddetti blog, siti internet in cui degli autori scrivono o riportano opinioni o articoli che a loro volta vengono liberamente commentati.
Su gnueconomy, non di rado, intervengono anche giornalisti piuttosto noti (Repubblica, Espresso, Foglio, Giornale, Mediaset) ma quasi sempre sotto pseudonimo.
Il seguente intervento-battuta (“post”) è a opera di un noto giornalista & scrittore celato sotto lo pseudonimo “Brontolo“. Nota: sono stati corretti gli errori grammaticali e lasciate le scurrilità originali.
Segue battuta del citato Brontolo: Maurizio Gasparri show. Maggioranza blindata. No problem: vi aspettiamo fuori”.
Commento di Towo: “E qui fuori siamo parecchi, anzi come direbbero a Forza Italia: siamo tantissimiiiii…”.
Commento di Garmish: “Sogno Berlusconi con la corda al collo. Questa legge è l’ennesimo atto di prepotenza di un presidente del consiglio farabutto. E’ stato possibile grazie all’ignoranza di una buona parte dei cittadini che non si è resa conto che quel magnate di merda entrava in politica solo per i cazzi suoi. Del resto la sua azienda (costruita con i soldi della mafia e la complicità dei politici corrotti) prima del ’94 era fortemente indebitata .. Possibile che questa nazione, dopo i drammi del fascismo, si debba meritare questo? Dove siete cittadini democratici? Boicottiamo le società del biscione”.
Commento di Stefano: “Mica è semplice, è tutto suo”.
Commento di Sticazzi: “Amici, mi sono convinto che il mondo non solo è sempre stato ma sempre sarà diviso, come diceva quello, in piglianculi e mettinculi. O si sta dalla parte giusta, o ci si passa, o rassegnarsi (…) . Non mi piace mica, neh, ma come non arrendersi all’evidenza che il potere oscuro e oligarchico, dovunque, alla fine, la spunta? I Kennedy sono morti sparati e così M.L.King, mentre Reagan e la Thatcher si godono una serena e demente vecchiaia. Falcone e Borsellino boom, Andreotti assolto”.
Commento di Padre Marco: “Ragazzi, con la violenza non si risolve nulla. Bisogna semplicemente bendare loro la bocca”.

(Visited 13 times, 1 visits today)

13 Comments

  1. i commenti riportati dal Facci come esempio mi sembrano cauti e moderati….non capisco. Tuttavia: se Brontolo è un noto giornalista e scrittore, perchè non è noto chi sia?

  2. Ho capito perchè non l’ha mai usata la password: il link “accesso autori” da questo simpatico errore : Errore 404: Pagina non trovata
    Ironico no?

  3. Qui si vuole fare il circo.
    E’ troppo smaccata per poter credere che si aspetti risposte ragionate.
    Mi auguro che non ce ne siano.

  4. Mmm dopo falluja anche Luca Sofri aveva parlato di indymizzazione di gnueconomy, correggetemi se sbaglio.
    Al di là di azzardati paragoni, diciamolo che è proprio il costume di puntellare le proprie teorie con un “letto su indymedia”, “detto da tiziano scarpa” ad impoverire la dialettica. Sempre più spesso mi trovo di fronte a postulati (che so: An si rinnova, mentre il centrosinistra scivola in un vetero-commu-antisemi-fascio-proterrorismo) che invece di essere argomentati rimandano a stralci, voci, frasi pescate dove capita.

  5. Neri dice la sua, apparentemente risentito dall’articolo (che nella forma attacca GNU, ma nella sostanza lo certifica e gli offre nuovi contatti e quindi nuova fama). Difende i Blogger, con le dovute distinzioni: descrive i poveretti che s’aggirano per i Blog protetti dall’anonimato come dei moscerini.

    Questo è quello che un moscerino spiaccicato sul monitor come il sottoscritto ha capito dall’ennesima polemica sui Blog, autoinnescata nei Blog e alimentata dai Blogger firmati e pseudonominati.

    Più che un circo mi sembra un nuovo modello di circolo Arci. Senza il liscio.

  6. chi usa nick – come me – lo fa per un motivo molto semplice: c’è una vita professionale che, purtroppo per noi, spesso non vede benissimo opinioni un po’ forti. facci fa di mestiere l’opinionista, quindi non ha problemi. e anche se facesse altro, il suo egocentrismo lo porterebbe a firmarsi ugualmente. facci, non puoi mollare proprio ora. adesso dove cazzo lo troviamo un altro blogger di dx che sa scrivere e sa vestirsi come te? capisco che combattere la scimmia sia una cosa nobile, ma spero che questa riavrà il sopravvento. (oh, io ho fatto il possibile per massaggiare il suo ego. adesso tocca a voi).

  7. che brivido apparire su un grande quotidiano come Il Giornale…peccato che non lo legga quasi nessuno….ma ci Facci il piacere!

  8. Certo che è un articolo. Come dissi a mio tempo, i giornalisti sono bravissimi a fare meravigliosi articoli senza dover scrivere nulla di originale: basta copiare post e commenti. C.v.d.

  9. ma uno che scrive DOVE SONO I CITTADINI DEMOCRATICI, uno cioè che invoca la democrazia, può uscire con puttanate come SOGNO BERLUSCONI CON LA CORDA AL COLLO?
    Gianluca Neri, ti rendi conto della gente che frequenta il tuo Gnueconomy? O no?
    Spero proprio di sì, sant’Iddio!

  10. Filippo Facci: estratti di democrazia elettronica 2

    Facci presenta uno spaccato di Gnueconomy degli ultimi tempi e lo fa , a mio parere, da frequentatore che ha assistito a un mutamento di quel sito che non può non creare sconcerto e dispiacere in chi vi si trovava…
    ——
    Facci presenta uno spaccato di Gnueconomy degli ultimi tempi e lo fa , a mio parere, da frequentatore che ha assistito a un mutamento di quel sito che non può non creare sconcerto e dispiacere in chi vi si trovava…
    ——
    Per uno studio della democrazia elettronica. Lo scorso rubrichino si soffermava su “gnueconomy”, blog considerato tra meglio frequentati della rete; vi scrivono anche giornalisti piuttosto noti (Repubblica, Espresso, Foglio, Giornale, Mediaset) ma spes…

Rispondi