9 Comments

  1. fu un flop!
    quella era un’altra congiura berlusconiana contro un capolavoro (da lui stesso distribuito) per colpire la sinistra. vero ragazzi?

  2. vi fu, qualche tempo addietro, un grande post di labranca – che generò perfino alcuni commenti interessanti – sulla deprimente attrice/produttrice di cui sopra: “aboliamo nicoletta braschi”. Purtroppo sepolto e dimenticato negli archivi dell’uomo della paullese.

  3. La Braschi è irritante. Non sa assolutamente recitare ed è anche bruttina. Però ha la fortuna di avere un marito che la vuole in tutti i suoi film e che le dedica canzoni romanticissime e struggenti come “quanto t’ho amato”. La vita sa essere veramente imprevedibile.

  4. Io sono legato al Pinocchio con Nino Manfredi e la Lollo. Il film di Benigni è soporifero. E la parlata di Benigni-Pinocchio irritante.

Rispondi