BlogFest Countdown: -1

BlogFest FreedrinksEsatto, quella che vedete ritratta a fianco è solo una parte dell’enorme mole di free drinks che si abbatteranno sulla BlogFest.
Ormai ci siamo quasi: i giochi sono fatti e restano disponibili giusto una quindicina di inviti, a voler stare di manica larga.
Nel frattempo ieri sono state inviate via mail le conferme delle prenotazioni: chi l’ha ricevuta troverà all’ingresso del locale l’invito per sè e per gli accompagnatori che ha indicato.
Questa volta non riportiamo l’elenco dei blog e dei bloggers partecipanti, perché sono troppi. Vi basti sapere che ci saranno tutti quelli che contano. Alcuni sanno a memoria anche le tabelline.

Restano irrisolti alcuni quesiti: chi trascinerà via con sè Selvaggia dalla festa dell’Isola dei Famosi? Brontolo sarà uno degli anonimi senza cartellino? E quella lì, attaccata alla boccia di Valium, è Laura Bogliolo? I biglietti dei free drinks li ha ritagliati tutti a mano Gianluca Neri? Ci sarà una maglietta della mia taglia? Chi mi riporta a casa?

Per chi non avesse ancora preso nota: venerdì 21 novembre, FASTWEB FOYER, Via Sabina, 1 – Milano (all’interno del Teatro Franco Parenti – MM Porta Romana), dalle ore 21 alle 2.

Infine, consentitemi di ringraziare la mia metà Daniela, che in questi giorni si è sobbarcata in toto l’organizzazione della festa facendo fronte alle mie paturnie, a quelle dei commessi di Buffetti e i loro cazzo di porta-badge a un euro l’uno, a quelli di Helios che invece magari consegnano all’ultimo minuto ma sono più disponibili ed economici, e alle bizze di tutti i gestori di locali fighetti che non erano disposti ad ospitare una festa di venerdì.
Altri ringraziamenti a festa finita.

I soliti link utili per partecipare alla BlogFest:
Dove si svolgerà la BlogFest (piantina di Milano)
Come raggiungere il locale dall’albergo

(Visited 3 times, 1 visits today)

24 Comments

  1. ciò che mi stupisce è la presenza della Bogliolo. Se vuole sparare a zero su certe persone, per coerenza non sarebbe dovuta venire, invece verrà (per fare la snob). Laura, cara mia, con questo dimostri che in realtà vuoi solo fare la presenzialista e che non ti rode che gli altri abbiano o meno talento. A te rode che gli altri siano noti e tu no. Ma gli altri hanno talento, tu ti limiti a sparare ad alzo zero, e agire così è troppo facile.

  2. Bene, lo scopo di domani sarà trovare Le cinque regole per riconoscere un blogger di successo tra 250 aspiranti blogger di successo.

  3. Gaspare, questo è l’ultimo commento che lascio in questo blog di proprietà di Clarence, blog che prende in giro la New Economy, ma che ci sta dentro fino al collo (insomma Gnu sta a Clarence, come ciccio baffetto show sta a Mediaset. Le prese in giro di Gnu alla New economy, stanno a Clarence e al suo tentativo di sopravvivere con clic che voi regalate, come le sparate sinistroidi del ciccio baffetto stanno a Mediaset e al suo tentativo di dimostrare che la rete non è del Berlusca e che c’è democrazia). Gaspare ti spiego, perche’ forse ti sei perso qualche pezzo (o te lo vuoi perdere): sono stati Gianluca e Selvaggia a iniziare a sparare a zero su di me. Il ”grilletto” sulle cazzate lo hanno schiacciato loro per primi (mi chiedo ancora perche’). Io ho reagito, sono stata al gioco. Se poi i tipi da baretto che frequentano questo blog si inacidiscono vuol dire che non hanno capito una mazza, vuol dire che continuano a fare il gioco di chi farebbe di tutto pur di elemosinare clic. Anche colpire un’utente (cioe’ io) e sputtanarlo (vabbè magari, purtroppo Gianluca non è piu’ brillante e spara solo idiozie che potrebbero essere contrastate anche da un bimbo. Selvaggia poi.. non è neanche capace di sostenere un discorso in base alla logica. Ha bisogno d’aiuto e di suggerimenti nel suo finto blog anche su questo. Selvà, perche’ non ti fai creare un post dal tuo Webmaster con commenti liberi per farti scrivere il copione?) su un blog di proprietà di Clarence. E’ come se su Libero trovassi prese per il culo ai danni di un utente qualsiasi. Pensa come si è ridotto Gianluca e la Gnueconomy. E poi parlate tanto di:”una giornalista non dovrebbe scrivere certe cose etc”. Belli…io sono giornalara e scrivo sul blog per gioco, Neri è giornalista (credo, mah) e scrive cazzate a pagamento. Sulla mia presenza alla Gnufesta… ancora rido… ancora se ne parla…anzi mi stupisce che se ne parli… Il segreto non lo svelo. Facciamo scattare l’Intelligence del Neri, che è sempre piu’ simile a quella di Bush. Neri, io il Valium? Ahhahahha, me lo presti tu? Tu che ti riduci a dare della psicotica (oddio quanto sei banale) a un utente del portale Clarence? Tu che fai la grande scoperta che Teressina è un personaggio fittizio inventato da me? Ma che ti è successo? Come mai sei caduto così in basso? Oppure, piu’ semplicemente, hai notato che polemizzare con me ti fa guadagnare? Giallu’ datte una carmata, altrimenti lo capiscono i tuoi utenti che è tutta una trovata per farmi pubblicità. Si capisce che siamo d’accordo. Ve saluto, divertiteve e fatevi pagare da Clarence!!!

  4. urca, il commento mi ha fregato il PS che posto qui:
    GASPARE, sono stata sul tuo blog. Solo una cosa: – un po’ – serve l’apostrofo e non l’accento. Poco, contratto…po’.

  5. dunque, se mi ricordo qualcosa sulle proporzioni ciccio baffetto show * clarence = mediaset * gnu, quindi le prese in giro di ((ciccio baffetto show * clarence)/mediaset) * mediaset = sparate sinistroidi di ciccio baffetto * clarence. Quindi, semplificando mediaset al denominatore con mediaset al numeratore e dividendo entrambi i membri per clarence se per ciccio baffetto si ha. Sparate sinistroidi = 0. No, ci deve essere qualcosa che non va. io continuo a consigliarvi il mio slogan.
    Blogfest: Refosco e polenta a volontà per tutti.

  6. Houston, qua ci sarebbe un problema. L’individuazione in quella foto in cima al post di tanti bigliettini free drinks, mi fa temere che possano essere distribuiti nella poverissima cifra di uno (1) a persona. Io avevo compreso in un primo tempo che lo sbevero fosse totalmente a babbo e in base a questo avevo prenotato il mio invito e quello (soprattutto) dei miei accompagnatori. Se venisse a mancare la quantità industriale di alcool procapite gratuita, per ridursi ad un misero bicchiere di negroni allungato ad acqua, beh in tal caso temo ritorsioni (su di me) da parte dei miei accompagnatori. Orsodunque Gianluca disvelami l’arcano mistero e la verità: un sol drink o ad libitum?

  7. Già! Chiariamo la questione free drinks! Voglio dire, a sto freeweb foyer ci sono stato mesi fa per l’inaugurazione di una mostra. La popolazione era la solita marmaglia intellettuale-artsy-fighetta-radical chic che impesta l’aria a tutte le inaugurazioni, specie in orario aperitivo. Se rischio incontri simili necessito di ALMENO tre cocktail intensi per riequilibrare il karma!
    O una boccia di refosco…

  8. La Bogliolo che impartisce lezioni di grammatica italiana è troppo. Lei che scrive “rigurgiDo” e cancella il mio commento dove faccio notare l’orrore. Lei che scrive “SALLA” invece di sappila. Lei amante della censura ma solo dei commenti anonimi che non sono di suo gradimento. Lei che per scrivere contro gnu è scaduta nei riferimenti al sesso e alla durata degli orgasmi. Lei che è così presuntuosa da non capire che quei burloni di sfottex ieri non le hanno di certo fatto un complimento. Lei che rosica al punto tale di non rendersi conto che è evidentissimo il suo odio verso chi è arrivato dove lei vorrebbe. Signorina Bogliolo, le ricordo che “perché” non si scrive come lo ha scritto lei e lo stesso dicasi per “cioè”.

  9. Ho inserito il commento precedente nel posto sbagliato. Va riportato nel all’interno del post Giornalare si resta. Scusate. E così ne sono venuti 4. Strategie di comunicazione! :)

  10. Salve, sono il reggiseno di Selvaggia Lucarelli, mi invidiate eh?. Adesso vi lascio perchè ho UN SACCO di lavoro da fare!!!!!

  11. salla che hai un’ironia, un intuito, una capacità di comprendere e di godere della vita minore di quella di un cartone per le scarpe vecchie

  12. Laura travestita da Giuliana sei patetica, credimi. Ammettere i propri errori è sinonimo di grande intelligenza ma tu sei solo presuntuosa e poco umile, in alcuni momenti stupida. Argomenta le tue critiche, soprattutto quelle negative, e non limitarti a ripetere le stesse battute. Se per essere “cagati” occore scadere ai livelli tuoi, bassi e volgari, preferisco non esserlo, non da persone come te. Sono stata zitta mentre si consumava questo teatrino ma, sinceramente, leggere un tuo commento specifico per, secondo te, mettere alla gogna una persona per un apostrofo mentre tu scrivi orrori grammaticali, non nascondendo che vorresti fare la giornalista, è vergognoso. Te lo scrissi già nel tuo blog in un commento che hai cancellato: chi vuole fare la giornalista non può permettersi orrori grammaticali come quelli che non mancano nei tuoi pezzi. E’ solo un consiglio da parte di chi è a contatto con aspiranti giornalisti e da chi ha una certa età perchè questo è il mio lavoro. Se vuoi il mio indirizzo email chiedilo tranquillamente visto che sei così piccina da non aver capito che l’indirizzo da me utlizzato è solo sana ironia. Ti auguro tante belle cose e ti consiglio di non scadere come stai facendo ultimamente perchè ti assicuro che i blog sono letti da chi ha interesse a dare spazio a nuovi e giovani giornalisti che abbiano qualcosa da dire, qualcosa di sano e intelligente. Questa è solo una puntualizzazione perchè mi reputo una persona seria ma ti assicuro che, con questo commento, finisco di dedicare il mio tempo a te e a questo teatrino. Ti credevo molto diversa e, inizialmente, mi ero fatta un’idea positiva di te che adesso, e soprattutto negli ultimi giorni, è cambiata notevolmente ma, essendo una professionista ed una donna di una certa età e quindi maturità, lascio sempre una possibilità di riscatto. Marisa G.

Rispondi