Sono razzista

ciampi.jpgIo sono razzista. Ecco, l’ho detto.
Prima mi vergognavo, ma adesso ho deciso di fare outing e di accettare la mia situazione.
Lo dico tutto d’un fiato. Sono fermamente convinto che su questo pianeta ci siano due razze inferiori alle altre: quelli che scrivono comenti nei blog e i toscani. In realtà ci sarebbero anche gli utenti Mac, ma quelli ho imparato a tollerarli.
Vorrei lasciar perdere la prima categoria perché tanto darà ampia dimostrazione delle proprie facoltà qui sotto. Mi occuperei invece della seconda, i toscani.
Non è che il toscano sia cattivo, è solo inutile. E’ non è neanche necessario esserci nato in Toscana, ti basta attraversare gli appennini, anche solo in macchina. Abbassi il finestrino, respiri un po’ d’aria e come per magia sei diventato inutile.
Forse in questi casi è meglio avvalersi di un esempio concreto per rendere più chiaro il pensiero. Ipotizziamo che in uno stato si debba eleggere una figura per ricoprire una carica totalmente inutile. Uno che non romperebbe le palle a nessuno neanche sotto tortura e che non sarebbe in grado di esprimere un’opinione chiara neanche sotto dettatura. Non c’è dubbio, serve un toscano.
Abbiamo appena simulato l’elezione di Ciampi.
Un uomo che l’ultima volta che si è visto le palle si è guardato allo specchio con aria interrogativa.
E’ talmente sagace che dopo aver saputo che l’aeroporto di New York è intitolato a JFK, si è convinto che Ciampino sia stato chiamato così in suo onore.
Sprizza vitalità e vigore a tal punto che quando inquadrano lui la TV diventa in bianco e nero e l’audio in mono.
In parlamento si discute di voto agli immigrati e succede un casino tra due schieramenti. Lui tira fuori gli attributi, gonfia le vene del collo e tuona: “L’importante è agire per il bene dell’Italia“.
E io che pensavo fosse necessario smembrare il paese e consegnarne un pezzo alla Tunisia e uno all’Austria.


Conflitto di interessi. Qual è l’opinione del presidente? “Moderiamo i toni“.
Non è che pretendo più di tanto, ma almeno che non usi la prima persona plurale. Che dica “Moderate i toni” con un filo di decisione nella voce che lasci immaginare ai più fantasiosi un modo imperativo e magari un punto esclamativo.
Se si infila anche lui nella mischia come cacchio si fa a moderare i toni più di così?

Ammazzano una ventina di italiani in Iraq? “Non daremo tregua ai responsabili di questo vile gesto“.
Quei poveri terroristi, colpiti da una tale ondata di rabbia si staranno chiedendo se sia il caso di cominciare a tremare adesso o se sia più opportuno aspettare l’inverno.
Una figura così insulsa, quando è a capo di uno stato, solitamente è affiancato da un first lady di ferro tipo Hillary Clinton. Lui chi ha? La signora Franca.
Non ha più nome e cognome, è solo la signora Franca. Nel suo caso signora non si pronuncia con lo stesso tono che si usa per tutte le altre donne. Si assume un’aria da grande occasione, si prende un bel respiro e con con voce solenne si scandiscono le sillabe in crescendo: la SIGNÒRA Franca.
Ammettetelo, non è rispetto, è pietà.
Come ha fatto a guadagnarsi tanta considerazione (o commiserazione)? Una volta ha detto che la TV dovrebbe essere più attenta alla qualità e soprattutto ai bisogni dei minori.
Se la mettiamo su questo piano la presidentessa del Moige deve essere rivalutata come una delle più grandi pensatrici del secolo. Sono anni che dice la stessa identica cosa e tutti la prendono per il culo.
Nel caso di un ipotetico pompino fatto da un’ipotetica Lewinsky la signora Franca si affretterebbe a precisare che l’atto è stato consumato dopo le 22, quindi non in fascia protetta.

Mettiamo in chiaro una cosa però: io non odio né Ciampi né sua moglie, odio voi. Voi che quando spara banalità a raffica dite: “In fondo è il suo ruolo, deve essere super partes“.
Essere sopra le parti non significa liquidare il cervello con tanto di indennità di fine rapporto, ma semplicemente essere obiettivo. Non inutile, obiettivo.
Se deve stare lì a dare ragione a tutti, a non prendere posizioni e a fare la figura di Nonno Libero, non era meglio lasciare il titolo vacante?
Gli avete rubato la vecchiaia.
Avrebbe potuto passare i pomeriggi al bar a tracannare un verduzzo di pessima qualità e a giocare a scala 40. Non sarebbe stato più adatto?
E la Signora Franca avrebbe potuto fare come le altre e intorno alle otto di sera entrare minacciosa al bar armata di mattarello e rincorrere il marito barcollante intorno al biliardo.
Questa è la vita per cui erano tagliati.
Ciampi poi avrebbe potuto rendersi utile in altri modi. Verso le quattro prima di andare al bar avrebbe indossato la pettorina catarifrangente e avrebbe aiutato i bambini ad attraversare la strada davanti alla scuola.
Anche lì però sarebbe stato rischioso. Ipotizziamo l’infausto caso di un ubriaco che si metta alla guida di un TIR e sfrecci a duecento all’ora davanti alla scuola investendo una scolaresca intera.
Come potrebbe reagire Ciampi? “La verità non è sempre dove la si cerca e il più delle volte sta nel mezzo

Adesso mi fermo e lascio spazio alla seconda categoria che mi ha fatto diventare razzista.
Preparate il neurone, mani sulla tastiera: via!

(Visited 14 times, 1 visits today)

35 Comments

  1. intanto la seconda categoria è quella per cui tu scrivi, da quanto riesco a capire dalle poche righe che di te ho letto.

  2. Non mentire. Gongolate leggendo i commenti (con 2 M Gianmarco), probabilmente andate addirittura in visibilio quando li vedete numerosi e magari un scomposti :-)

  3. Gianmarco, Gianmarco, i commentatori nel tuo elenco sono la PRIMA categoria che ti ha fatto diventare razzista. Oppure lo spazio qui sotto era riservato ai toscani?
    Anyway, sto commentando, mio padre era toscano, ti dirò sono persino un’orgogliosa Mac User. Che devo concludere? Mi odi. Sopravviverò, ne son certa. Guarda tuo fratello come se la cava alla grande con tutti quei nemici…

  4. GiEMME !! Mi sento “inutile”!
    Battute a parte, vorrei rispondere con un “no comment” per stare in argomento…ma poi mi sento un po’ offeso come lettore … eh si .. mi sento offeso, io sul mio sito rispetto sempre chi mi scrive, non capiro’ mai questo atteggiamento snob provocatorio di chi “scrive”. Mi sento anche offeso in quanto ho anche antenati toscani e non solo quello grrrrrrrrrrrrrr … a proposito anche il cognome Neri … non e’ che di origine e’ di qualche landa di la’? :p
    Sono contento invece perche’ non ho un Mac … almeno per qualcosa sono fuori targhet … ah …. il mio primo computer pero’ e’ stato un Apple II compatibile nel lontano 85 va bene lo stesso? :p :)

    Cmq. ultimamente “nonno libero” sta dicendo delle cose che deludono anche me!

  5. GN, sei sempre il solito. Vabbè quello che scrivi su Ciampi. Se non avesse messo un paio di firmette certe leggi pro-Berluska non sarebbero state approvate. Ma poi inizi a parlare a sproposito di Toscani (non sono Toscano) e di Mac. E’ troppo. GN, ci hai stufato.

  6. La prossima volta con chi te la prenderai? Scegli tu:
    Croce Rossa
    Medici s. Frontiere
    Amnesty
    Greenpeace
    Il parlamento Ceceno

    Complimenti!

  7. Cavolo mi fai spesso incazzare per quello che scrivi ma stavolta non posso che essere daccordo con te; conosco un toscano mac-dipedente ed un essere assolutamente insopportabie, sapessi la libibine quado sono riuscito ad “infettargli” il suo luccicante I-book e Lui ha reagito sbraitando “MAREMMA MAIALA”!!!!

  8. Il fatto è questo:
    La destra sapeva benissimo dove sarebbe andata a finire con il governo B. , quindi , ha studiato ogni minimo dettaglio delle cose. Avevano bisogno di calmare le acque dell’opinione pubblica , per così dire gli serviva un contrappeso che facesse intendere che in realtà non detenevano il potere assoluto…Avevano però anche bisogno che questo contrappeso fosse in realtà un finto peso (come si dice da noi in TOSCANA …. avere la botte piena e la moglie ubriaca).
    Prendete quindi la toscana , regione rossa per tradizione e in particolar modo prendete livorno , patria del comunismo italiano, immaginatevi quindi un Presidente della Repubblica , Livornese……

    Dove stà quindi l’inganno? L’iinganno stà nel fatto che Ciampi è l’anti Toscano , ma soprattutto l’anti livornese per eccellenza….. e non poteva essere diversamente , perchè forza…. sforzatevi un attimo… ma chi darebbe mai il controllo della banca d’italia ad un comunista?
    Bastava quindi vedere i precedenti di Ciampi per capire che era tutta una fregatura.

    Per quanto riguarda la Toscana e i Toscani, siamo l’orgoglio della nazione e l’invidia del mondo.

  9. Il fatto è questo:
    La destra sapeva benissimo dove sarebbe andata a finire con il governo B. , quindi , ha studiato ogni minimo dettaglio delle cose. Avevano bisogno di calmare le acque dell’opinione pubblica , per così dire gli serviva un contrappeso che facesse intendere che in realtà non detenevano il potere assoluto…Avevano però anche bisogno che questo contrappeso fosse in realtà un finto peso (come si dice da noi in TOSCANA …. avere la botte piena e la moglie ubriaca).
    Prendete quindi la toscana , regione rossa per tradizione e in particolar modo prendete livorno , patria del comunismo italiano, immaginatevi quindi un Presidente della Repubblica , Livornese……

    Dove stà quindi l’inganno? L’iinganno stà nel fatto che Ciampi è l’anti Toscano , ma soprattutto l’anti livornese per eccellenza….. e non poteva essere diversamente , perchè forza…. sforzatevi un attimo… ma chi darebbe mai il controllo della banca d’italia ad un comunista?
    Bastava quindi vedere i precedenti di Ciampi per capire che era tutta una fregatura.

    Per quanto riguarda la Toscana e i Toscani, siamo l’orgoglio della nazione e l’invidia del mondo.

  10. F.F. & Proserpina, una volta può essere un gioco “divertente”, ognuno ha il suo senso dell’ironia, la stessa pantomima sotto ogni messaggio alla lunga …

  11. Sempre più spesso su questo blog,
    che inizialmente mi sembrava interessante,leggo cose oscene, come la presente. Posso anche concordare con alcune delle critiche a Ciampi e Signora, ma di fronte a questa sui toscani, allibisco. Se volevi fare dell’ironia, non ci sei proprio riuscito. Mi meraviglio che tra i commenti non ci siano improperi. Ma forse è giusto così. Certe idiozie non si commentano neanche.

  12. Quanto ai commenti sui blog, non mi venire a dire che non ti interessano e che non vai ogni giorno a verificare quanti ne hanno ricevuti i tuoi post.

  13. Mi spiace entrare con questo commento nella categoria di quelli che subiscono la tua ira funesta.
    Ma sono perfettamente d’ accordo con quello che dici: Ciampi è simpatico come il vecchietto un pò rincoglionito che ti offre le caramelle e ti parla della sua infanzia durante la guerra.
    Ma un capo dello Stato in cui il diritto diventa favore, in cui vige l’ ignoranza più mortificante, in cui ti fanno credere di essere tutti una grande famiglia e poi se sei una persona a modo che ha agito sempre nella legalità, se sei un semplice operaio, se le tasse ti sei ricordato proprio tutte le volte di pagarle, sei penalizzato, bè, almeno il capo di quello Stato ,dovrebbe alzare il capo, e mostrare almeno un pò di sana indignazione.
    ah, il caro vecchio Oscar!

  14. Mi spiace entrare con questo commento nella categoria di quelli che subiscono la tua ira funesta.
    Ma sono perfettamente d’ accordo con quello che dici: Ciampi è simpatico come il vecchietto un pò rincoglionito che ti offre le caramelle e ti parla della sua infanzia durante la guerra.
    Ma un capo dello Stato in cui il diritto diventa favore, in cui vige l’ ignoranza più mortificante, in cui ti fanno credere di essere tutti una grande famiglia e poi se sei una persona a modo che ha agito sempre nella legalità, se sei un semplice operaio, se le tasse ti sei ricordato proprio tutte le volte di pagarle, sei penalizzato, bè, almeno il capo di quello Stato ,dovrebbe alzare il capo, e mostrare almeno un pò di sana indignazione.
    ah, il caro vecchio Oscar!

  15. > E io che pensavo fosse necessario smembrare il paese e consegnarne un pezzo alla Tunisia e uno all’Austria. * eh, non sarebbe una brutta idea! Torna la nostra regina Maria Teresa?

  16. Il Rincoglionito quando nel ’93 l’Italia stava per diventare come l’Argentina in questo momento è riuscito a traghettarla verso un porto sicuro. Poi fate pure demagogia. Ah, Neri, il mio neurone soffre di solitudine. Però meglio stare da soli che stare tra i coglioni. Come i tuoi neuroni. Che sono tanti………..

  17. siete un po’ invidiosi di non essere toscani, eh? …purtroppo!..
    cmq vero, ciampi fa schifo al cazzo.

  18. Per la categoria postatori non saprei, per le categorie “Toscani” e “MAc-user” si tratta di un brutto caso di invidia del pene

  19. Forse, caro Neri, tu non hai mente un Presidente della Repubblica Italiana, ma un supereroe dei fumetti, con la supervista e i superpoteri, cosa che, come forse sai, non è invece prevista dall’attuale Costituzione. Quanto ai toscani, te lo dico da livornese, devo ammetterlo: a volte sono veramente insopportabili, con quella loro boria di chi si crede ganzo. Fanno venir voglia di chiedere asilo politico alla Val d’Aosta. Ma non mi pare il caso del carlazeglio, serio, civile, competente e gentile, che dio ce lo mantenga.

  20. Bhè,sara’ mica tutta colpa sua?In Italia il Presidente della Repubblica non conta un ca@@o e lui interpreta il ruolo ,w l’europa(e l’euro!!!) e volemose bene.Poi se penso al suo viscido,trombonesco e violento predecessore….

Rispondi