Neri per caso

Negli ultimi giorni si sono stati più volte pregiudizialmente “accusati” i Carabinieri, come a dire che indossare una divisa vuol dire automaticamente essere di destra e fare cose di destra. Poi è stata la volta del mondo antagonista, come a dire che il fatto di fare cortei e di urlare qualche slogan “un po’ forte” voglia dire automaticamente essere rivoluzionari pronti a sgozzare i capitalisti.
Porto avanti il paradosso, parlando della persona che, forse spaventata dalla presenza del Neri a Firenze, ha compiuto e confessato un efferato delitto:
>>Daniela Cecchin è stata descritta dagli investigatori come una persona dall’aspetto mite e anonimo, molto religiosa. Andava in chiesa più volte a settimana<<

(Visited 7 times, 1 visits today)

2 Comments

Rispondi