La Guerra comincia dalla Menzogna

08.04.03 – “Non è necessario essere profeti di sventura per sapere fin d’ora che un errore di tale portata si paga. La spirale è già cominciata… >>> Sacrilegi
10.04.03 – “La verità è cosa troppo intima, cruda, spesso scomoda e intollerabile, per essere davvero alla portata dell’Informazione…” >>> Mistica dell’Informazione
23.04.03 – “… l’unico luogo in cui è possibile una trasformazione: la Lingua…” >>> Attacco al cuore del Duale

(Visited 3 times, 1 visits today)

15 Comments

  1. questi sono davvero i commenti che mi abbacinano, per la competenza, la sensibilità, la saggezza, l’adesione e soprattuttto la comprensione e lo scambio sui CONTENUTI…

  2. grazie, doppiaf, dell’ironia che stempera… finalmente si può ridere, di fronte alle “anime belle”. Tuttavia, per la precisione: è falso che ci scrivo “tutti i giorni” e che linko “solo” il mio, casomai, Log. Mentre è vero che, grazie a Gianluca Neri, uso questo spazio di volta in volta nel modo che ritengo, dando il mio contributo e, siccome non mi è stato “ordinato” nessun “canone”, a modo mio.

  3. oooh, finalmente qualcuno (anche se di stomaco debole, pare) va al dunque… non prendetela alla larga, su su su… dite, cos’ha questo… “materiale”? un po’ di verve. baci & abbracci

  4. caro mio, non incolpare il mio stomaco d’acciaio, la causa sono i tuoi intingoli dalla cottura protratta.
    … *Ha prevalso cioè il saturo, il perfettamente simmetrico e polarizzato della mente divisa e “instabile”, incapace di concepirsi generativamente, e quindi dinamicamente, in un flusso trasformativo* …
    questo e’ uscito dalla tua cucina. adesso, scusa, mi faccio un fernet. per te niente?

  5. fattene parecchio, perché, oltre a decontestualizzare, non hai ancora detto niente. no, a ben vedere, non pare essere il tuo stomaco ad avere qualche problema… finché non dirai qualcosa di finalmente tuo…

  6. guarda, e’ semplice: scrivi in un cattivo italiano. il tuo blog e’ illeggibile, pure contestualizzato. certifico che quanto sopra e’ mio. va bene ora? dai.

  7. grazie, prof, viva la sQuola! ma se per caso le scappa di dirmi, una volta o l’altra, qualcosa, non dico di “sinistra”, ma che PENSA, che sia AUTENTICA e SUA, per esempio come sarebbe il “Bello Italiano” (anche dovesse servirsi di qualche calendario con la sexystar del momento, sarebbe già qualcosa…), ne sarei onorato, imparerei dall’Adamantino Suo Magistero più di quanto non si impari dalle generiche bacchettate. E finalmente non sarebbe costretto a farsi il Fernet da solo…

  8. Spinato, secondo me i tuoi testi sono “difficili”: non sono in grado di valutarli, oltre a non sentirmi abbastanza colto, sono una di quelle vittime da sovraccarico dell’informazione che ne subiscono gli effetti più deleteri, non soffermandosi per più di pochi secondi su testi appena un po’ involuti. I tuoi mi sembrano molto involuti: non è detto che questo voglia dire che non valgono nulla. Di certo, dal mio punto di vista, sono molto difficilmente fruibili SUL WEB. Stessa cosa sul tuo sito. Fa schifo, davvero, è un prodigio di orrendezze grafiche, trovate di impaginazione pessime, schifezze semoventi. E’ orrendo, davvero: e te lo dico come critica che si vuole costruttiva. La costruttività sta nel fatto che se lo fai in qualsiasi modo fuorché così, è meglio. Non ti dico poi di quella trovata del testo che compare poco a poco come se lo si stesse digitando: già scrivi in un modo che rende difficile leggerti (sul web), poi pretendi pure che uno stia ad aspettare un’ora che il testo “si digiti”? Non ti è mai venuto in mente che se NESSUNO in anni di web ha mai fatto una cosa simile ci sia un motivo?!? Poi però devo dirti un’altra cosa. Improvvisamente mi sono ricordato di dove, nella mia infinita ignoranza, avessi solo trovato il tuo nome, prima di questo periodo in cui sei comparso su Gnueconomy: eri su Linus. Anni fa, quando ero abbonato. E rubavi spazio a Calvin e Hobbes parlando di “Big Werr” e Maramotti, che dio strafulmini pure loro. Accidenti a te.

  9. vista la povertà dei commenti (qui, almeno) stavo per azzerare tutto (a che serve?) ma poi, è arrivato Apprenti e mi son detto: vabbè, un po’ “involuto”, eh, ma è pur sempre uno SPOTTONE! – speriamo che continui a “sovraccaricarsi” e a considerare il “leggere” una questione di “secondi”, e che al posto di attenzione o confronto continui a servirsi di contascatti.

  10. Ah, Spinato, vedo che fai lo spiritoso. Vuoi che mi metta SERIAMENTE, a confrontare il valore delle cose che scrivi tu, con quelle che scrive la maggioranza dei blogger che leggo? Non mi far perdere tempo, vah, il confronto sarebbe impietoso. Ti invito a leggerti almeno un libro sul web design e magari pure qualcosa sulle abitudini d’uso di internet da parte della TOTALITA’ degli utenti (non solo mie), comunque, ti farebbe bene.

  11. apprent, e’ inutile spiegare, se non ha capito gia’. (ah, si, questa non e’ mia, ammetto).

Rispondi