“Oh, no!”

Un LemmingAd integrazione di quanto detto da Luca Sofri e Michele Boroni nel corso dell’ultima puntata di “Ogni maledetta domenica”: quello dei “Lemmings” è forse uno dei primi giochi apparsi su un computer (un Amiga, per la precisione). Attualmente si trovano in commercio versioni aggiornate del gioco per qualsiasi piattaforma, dal PC alla Playstation, dal Macintosh al Palm Pilot. Per la cronaca, i Lemmings esistono davvero: sono roditori assolutamente pacifici che vivono nella Guinea Francese. La vocazione al suicidio della specie è una leggenda originata dal fatto che molti Lemmings, abituati senza problemi ad attraversare piccoli corsi d’acqua, si gettino senza remore nell’oceano credendolo un fiume. È vera, invece (e qui qualche assonanza con il videogioco c’è) la voce secondo cui i Lemmings siano consapevoli dover praticare il controllo delle nascite, cercando di porre limiti alla crescita del numero di individui che fanno parte della comunità.

(Visited 6 times, 1 visits today)

8 Comments

  1. Ma dicono “Oh, no!” o “Oh oh!”? Perché la bambina di miei amici (Costanza, due anni e mezzo) quando è in preda allo stupore fa “oh oh?!” in un modo perfettamente, quasi assurdamente, Lemmings.

  2. la storia del suicidio di massa dei lemmings e’ nata grazie ad un documentario della Disney dove venivano mostrati questi animaletti mentre si gettavano dalla rupe (peccato che invece venivano spinti….)

  3. Deja-vù! questa storia dei lemmings l’avevo già letta qui su gnu, tipo un anno fa. Possibile?

  4. Scusate eh, ma… la frase “quello dei ‘Lemmings’ è forse uno dei primi giochi apparsi su un computer” come la si deve intepretare? :-)

    Cmq per quanto mi ricordo io i Lemming di pixel facevano “oh no!” (per la precisione lo faceva il lemming-bomba appena prima di esplodere)

    Per quanto riguarda il “controllo delle nascite” dei lemming in carne e ossa, c’era un articolo su slashdot la settimana scorsa.

Rispondi