Perchè sì

Basta con le polemiche.
Risolviamo la questione una volta per tutte mettendo il sogno alla portata di chiunque.

vib.gif

E che non se ne parli più.

(Visited 12 times, 1 visits today)

11 Comments

  1. Questo qui è un “certificato” ? Se sì, è sbagliato per due motivi: il primo perchè emulando l’acronimo VIP si intende parlare di persone e non di cose, quindi VERY IMPORTANT BLOGGER e non BLOG. — Secondo, perchè se si dà un certificato per una qualifica che (sempre per similitudine) dev’essere sottintesa, si bypassa il volere della massa e del singolo e quindi lo stesso non vale più nulla. >> Il BOLLINO è ANNULLATO per uso PROFESSIONALE. >>> Per una corretta certificazione si attende l’apertura dell’Albo dei Blogger e di una Guida Michelin con tanto di “forchette”.

  2. Il punto è che, con la stessa arbitrarietà con cui è nato il termine, io ne propongo la mia versione definitiva. Da oggi in poi V.I.B. è chiunque senta l’impulso fisico di definirsi tale pubblicando questo bannerino (che posso anche correggere se insistete). Non sarà scientificamente ortodosso ma, qualità che nessun altra definizione ha provato di avere, non lascia scampo a equivoci in fase di eventuale censimento.

  3. Vada per il bollino pro-censimento. E la guida Michelin, dopo, chi la fa?
    PS: Rumore Bianco, non sono tristi e inutili argomenti. It’s a fuffa!

  4. Ma che str…zata…e basta un bollino per sentirsi realizzati? D’accordo il censimento ma suvvia…qui ce la tiriamo un pò troppo…

  5. Io propongo l’iscrizione ad un albo dei praticanti Blogger, l’esame di Web-stato (con commissari V.I.B.) per potersi poi iscrivere all’albo professionale V.I.B……poi? HOVINTOQUACCHECCOSA?

  6. Ma perchè vi dovete complicare la vita? Non è più semplice autoproclamarsi prepotentemente a prescindere? Se proprio insistete, se proprio volete sudarvela, vi organizzo un percorso a ostacoli con ponte tibetano e camminata sui carboni ardenti…

Rispondi