Revisionismi

Secondo Rolli, Capperi e Cossiga (in ordine di autorevolezza), dietro al rapimento Moro c’era la strumentalizzazione anti-americana del KGB; la sinistra vedeva di buon occhio la loggia P2, e Licio Gelli è perseguitato dalla magistratura esattamente come Andreotti, Craxi e Berlusconi.

Nel frattempo lo stesso Licio Gelli un pò si risente: qualcuno gli ha copiato e si è preso il merito del successo del suo Piano di Rinascita Democratica.

…Ed io, intanto, son qui a chiedermi: vanno ancora letti? Posso esimermi dal linkarli? Possiamo fare qualcosa per loro? C’è un dottore in sala? Qualcuno ne conosce uno bravo? Possono essere svegliati o è pericoloso?

(Visited 6 times, 1 visits today)

33 Comments

  1. Allora: se davvero qui si vuole tirare in ballo l’eterna P2 ogni qualvolta la sinistra è in difficoltà, a me sta bene, chè sono una personcina democratica; se Concita nostra su mandato degli autosmentiti gozzoviglia tra Gelli e Pazienza, mentre i due segugi ci spiegano che Marini non è buono e bravo come Brusca e quindi è un porco che non va preso in considerazione; che loro avevano scoperto la porcheria Telekom ma ora, a guardarla col nuovo millennio, gli sembra una biricchinata; che quindi il loro scoop era effetto degli antiepilettici che Mauro di nascosto gli aveva messo nel caffè; che Pansa non è in sè e scrive cosacce; che il comprare coi soldi altrui un catorcio, farne rialzare il valore, strapagarlo e defenestrare ambasciatori e dirigenti che si oppongono, è cosa normale , che si fa comunemente e della quale non è lecito pensare male; se a te tutto questo pare roba normale ( ai kosovari nemmeno un po’, si dice, e nemmeno all’opposizione serba del tempo..ma sono buontemponi quelli! ) è ovvio che Rolli, Capperi e Cossiga siano degli strani ET deliranti.

  2. Allora, secondo me Rolli puoi continuare a linkarla, che si suoi deliri sono divertentissimi ed è diventata una specie di droga per me. Tutte le volte che la sinistra mi fa schifo leggo lei e improvvisamente mi ritrovo a sinistra di Mao. Capperi no, dai, scrive da schifo.

  3. “Possono essere svegliati o è pericoloso?” e’ bellissimo, quasi quanto il copyright di Licio Gelli sul programma del “Piano di rinascita democratica”. Vedere per credere.

  4. Più che pericoloso svegliarli è inutile.

    Ma dai, uno che crede a Telekom…

    Comunque sul Giornale di ieri Guzzanti diceva che Gelli si è fatto perseguitare, ha lasciato in bella vista gli elenchi degli associati P2 e l’URSS si è ritrovata con i nostri servizi segreti ed esercito distrutti dalla commisione P2.

    Diabolico KGB…

  5. Mi permetto di riportare un frammento di articolo di Emanuele Macaluso (dal Riformista di qualche giorno fa): “… Ma la domanda, senza risposta, è questa: perché grandi burocrati, ambasciatori, generali di tutte le armi, capi dei servizi e dei gabinetti ministeriali sentirono il bisogno di iscriversi a una loggia segreta? Per giocare a ramino? Potevano andare al circolo di caccia. Per coordinare le loro azioni? C’erano le istituzioni. E allora? Si trovarono insieme per condizionare la vita politica italiana. Questo è un atto eversivo, chiunque l’avesse commesso. O no? “. Ecco. Qualcuno, chiunque, vuole provare a confutare questa tesi ?

  6. ma si, che bello! linkiamoci solo con chi la pensa come noi, così dopo ci sembra di aver sempre ragione! Che ce ne frega delle idee degli altri, tanto sono cacca per postulato.

  7. Pius, qui non è questione di essere autoreferenziali, è questione che siamo sei miliardi su questo pianetino, e se dovessimo stare ad ascoltare sempre anche chi è comprovato che le spara grosse solo per il gusto (autoreferenziale) di farlo, allora neanche Highlander sopravviverebbe ad un compito talmente arduo..

  8. Eppoi, a parte qualche raro intervento (ma giusto se si parla di macro sistemi) con chi ci dovremmo linkare?
    Questi non accennano ad una minima autocritica e sono convinti sparati e diretti verso una visione delle cose che tu, per quanto ben disposto, alla fine ci litighi.
    E non é perché le mie idee sono le migliori, anzi ma di che/ con chi vogliamo discutere?
    Facciamo una prova e poniamo un quesito: ho letto i dossier Bonini/D’Avanzo in merito alla questione Telekom. Se quello che riportano é falso andrebbero messi dritti dritti in galera, se vero o parzialmente vero ci sono i presupposti per mandare a casa tutti. Sono incredibilmente sorpreso che quotidiani come il Corriere non diano il giusto risalto ad una cosa del genere. Come sono convinto che chiunque di destra e intellettualmente onesto dovrebbe prendere le distanze da una simile vicenda.
    Bene, ho lanciato il sasso. Sentiamo se qualcuno di destra dice qualcosa, vedrai cosa dice e vedrai come finirà questo tentativo.
    Son tempacci ! Perdincibaccone!

  9. dunque, se io metto in piedi una loggia massonica che, attarverso un colpo di stato, vuole limitare la libertà della magistratura questo è *illegale*. se io fondo un partito politico che ha nel suo programma la riduzione della libertà della magistratura e questo partito vince le elezioni questo è *legale*. posso non essere d’accordo, anzi lo sono, però insomma, la differenza c’è.

  10. La riduzione della liberta’ della magistratura e’ un orrore. In democrazia la magistratura deve essere libera. Caso mai parlerei di strumenti per controllare le eventuali deviazioni dell’operato di singoli giudici, o di strumenti per mettere in grado la magistratura di essere piu’ libera.

  11. Perchè toglierli? Può essere utile, seguendo la filosofia di Mark. Pius: hai toppato. Ero tra quelli che chiamavano Neri “Putrida”, e se lo sei, sai che con la Rolli ha sempre discusso senza trattarla come una merda. Io leggevo sempre il blog della Rolli, ma da un po di tempo lo trovo illeggibile. Giuro. E me ne dispiace, perchè l’ho sempre considerata una persona molto intelligente.

  12. Loopino si preoccupa di rolli linkata? Dio mio! Guarda loopino, sapessi che problema mi creeresti! Uh! Per quel che mi riguarda puoi emettere 12 edicta bolscevichi al giorno, che ti garantisco non avrò tracolli. Prenditi una camomilla, telefona al Neri e digli di non farlo mai più; in alternativa, quando vedi quel nickaccio schifoso di rolli gira lo sguardo sul tuo ombelico e fai an ghi ngò sulla tastiera per trovare nomini di tuo gradimento. Insomma, non soffrire, chè hai ragione, tu: siamo miliardi sulla terra e non si capisce perchè ogni tre per due tu venga nei thread dove si parla di rolli e c. Minaccia il Neri, come ultima spiaggia: se mi linka ancora ti rivolgi a Dada. Forse così risolvi. Per il resto ho detto ciò che pensavo, sia qui sia nell’altro thread. Non dico sul mio blog, che sarebbe una perfidia da parte mia. Anzi, spetta che tolgo la url, così loopino nostro si sente al sicuro. Salutoni.

  13. Rolli, a me piace fare commenti “schietti” ma non accendere flame. Non voglio impedirti certo di scrivere altresì quello che vuoi, non è il mio compito. Non frequento più il tuo blog come immagino tu non frequenti il mio. Non è un problema, sopravviviamo entrambi, e non ho bisogno di alcuna delle misure drastiche alle quali accenni. Però un’idea ben precisa di alcune cose me la sono fatta, in questi anni nei quali ho parlato di politica con persone dei più vari schieramenti. Ho imparato a riconoscere le discussioni, le idee ma anche la faziosità. Forse siamo tutti un pò faziosi quando cerchiamo di sostenere le nostre idee, ma tutto sta nel limite che ci poniamo prima di sconfinare nel ridicolo: quando si nega l’evidenza, quando si fa dietrologia spicciola, quando non si analizza ma si utilizzano alcuni fatti parziali solo allo scopo di suffragare “la grande idea”, allora mi sento di dire il mio ‘no’, come ho fatto un paio di volte sui commenti in questo sito. Non mi piace quello che scrivi, ma non preoccuparti, io non sono semplicemente nessuno.

  14. Capisco il dolore di non aver come compito quello di defenestrare nick non allineati, ma non è un problema, ti vengo incontro io, come vedi. Del resto mi pare che gli “assenti”, qui, siano sempre di più e quindi sei vicino alla meta del “linkiamoci tra di noi, autonominiamoci”. Io torno nel mio fascistissimo blog, dove si parla e ci si scazza non solo tra di noi ma anche con “gli altri”, si, pure quelli che non ci piacciono . Mi aggiungo al sempre più numeroso gruppo degli assenti. Buone autocitazioni.

  15. vorrei smentire la Rolli, non sul “fascistissimo” ma sul fatto “che ci scazzi anche con gli altri”. io alla richiesta “fuori i nomi” alla rolli che sosteneva “Più di un esiliato ha ottenuto dal Duce sostentamento per sè o per i famigliari. Ma guardi che non bisogna chiederlo a Feltri, ci sono anche storici che glielo dicono” sono stata minacciata di ban, mi è stato controllato l’ip da cui deduceva che sono una scansafatica perchè non postavo il weekend (sic), mi ha suggerito semplici libri di storia “non di quelli che non parlano delle foibe, ovviamente “. e la cosa più bella è che ANCORA ASPETTO I NOMI. anche se ovviamente sla Rolli sa di avere avallato una Cazzata colossale del suo editore di riferimento.
    e adesso REVISIONA anche la P2

  16. Lo vedi Silvia? Io non ho detto che sei scansafatiche, però devi esserlo: posti dal lavoro, hai tempo di seguire rolli, gnu e tutto lo sciibile dei blog..beh, tempo per lavorare poco. La tua patetica storia è leggibile per chi vuole sul mio blog dove tu sei entrata mentendo spudoratamente su articoli che NON hai letto e asserendo invece di averlo fatto. Ti ho detto leggili, anche perchè non vedo il motivo per cui io debba rispondere a una maleducata prepotente che nemmeno legge quello che intende criticare. Detto questo hai cominciato a spammare il blog con copia e incolla; sei stata cancellata un po’ di volte dopodicchè ti ho spiegato per l’ennesima volta che NON ti avrei risposto ( è notorio che io risponda anche a cani e porci: tu sei antropologicamente diversa evidentemente per me ) e tu hai affermato, con le stessa sicumera con la quale dicevi di aver letto gli articoli, che io ho il dovere di risponderti in quanto giornalista, regolarmente iscritta all’albo con un suo direttore. Difronte a cotanta idiozia ti ho ripregato di rivolgerti al mio direttore. Nisba! Poiche’ gli utenti del mio fascistissimo blog si son ocon me direttamente lamentati dei tuoi copia e incolla, poiche l’ha fatto uno dei miei due collaboratori, tale Roberto che infatti ti cancellava, poichè non vedo il motivo per il quale io debba tenermi un’arrogante sul MIO blog ti ho specificato di piantartela con la stessa menata e di cambiare solfa altrimenti avrei provveduto diversamente. Guarda che se continui a farti rodere così mi dai un’eccezionale importanza, e potrebbe pure andare bene, ma il tuo fegato temo ne risentirà. Ciao ciao con la manina.

  17. spiegami una cosa tu e il tuo direttore sostenete e scrivete con sicumera giornalistica che “Più di un esiliato ha ottenuto dal Duce sostentamento per sè o per i famigliari. Ma guardi che non bisogna chiederlo a Feltri, ci sono anche storici che glielo dicono” però dei nomi degli esiliati beneficiari nisba (e non l’ho chiesto solo io ci mancherebbe, tu lo sai ma guai a parlarne, meglio mantenere la polemichetta in ambito squisitamente caciaro come qualcuno in alto a te insegna).Mi vieni a dire che saresti in grado di rispondermi ma non lo fai perchè non lo merito?puerile, visto che a questa domanda non sai rispondere e lo sappiamo tutti e 2.Non so quale sia la tua mole di lavoro ma leggere + di 2 o 3 blog in un giorno mi riesce facile e leggo pure quei comunistacci dell’Unità e del Manifesto. Ma capisco che stare dietro alle stronzate del tuo Datore di lavoro richieda molte + risorse intellettuali e che sia molto più stimolante e veloce per te indentificarmi come una debosciata. Ciao Ciao con la Ola

  18. spiegami una cosa tu e il tuo direttore sostenete e scrivete con sicumera giornalistica che “Più di un esiliato ha ottenuto dal Duce sostentamento per sè o per i famigliari. Ma guardi che non bisogna chiederlo a Feltri, ci sono anche storici che glielo dicono” però dei nomi degli esiliati beneficiari nisba (e non l’ho chiesto solo io ci mancherebbe, tu lo sai ma guai a parlarne, meglio mantenere la polemichetta in ambito squisitamente caciaro come qualcuno in alto a te insegna).Mi vieni a dire che saresti in grado di rispondermi ma non lo fai perchè non lo merito?puerile, non sai rispondere e lo sappiamo tutti e 2.
    Voglio rassicurarti non so quale sia la tua mole di lavoro ma leggere + di 2 o 3 blog in un giorno mi riesce facile (allo scibile mi attrezzerò) e leggo pure quei comunistacci dell’Unità e del Manifesto. Ma capisco che stare dietro alle “dichiarazioni in libertà ” del tuo Datore di lavoro richieda molte + risorse intellettuali e che sia molto più stimolante e veloce per te indentificarmi come una debosciata. Un ciao ciao antropologicamente diverso

  19. Qualcosa mi dice che non vedremo questa lista di nomi. Qualcuno vuole listare le fallacies utilizzate o lo lasciamo come esercizio al lettore volenteroso ?

  20. Non riesco a capire che c’azzecca i nomi che vuole ‘sta Silvia con l’argomento dei post. Comunque sarà interessare sapere che i primi a “revisionare” la P2 sono stati i magistrati della Corte di Assise di Roma, nel 1994, stabilendo che, nè la loggia nè il “Piano di Rinascita Democratica”, avessero intenti eversivi. Incredibile, eh? A me poi quelli che si autodefiniscono antropologicamente diversi mi puzzano di razzisti del c***o.

  21. La P2 non fu neppure reato: parole sante, ossia di magistrati. Fine. Per il resto, il problema di questo blog – di moltissimi altri blog – non è la faziosità bensì la mera ignoranza. C’è gente ignorante e punto. Gente che non sa le cose, ma ne scrive. Bla bla. Secondo me. Mi risulta che. Rolli pensa anche delle cose che mi fanno orrore – su Israele, per esempio – ma è mediamente più preparata della somma dell’ottanta per cento di frequantatori di questo blog. L’ignoranza, beninteso, è una colpa solo se ostentata: e qui c’è chi espone medaglie. Gente che non ha neppure gli strumenti per comprendere quanto abbia torto, ed è la cosa più triste e irrimediabile.

  22. Amen. Curioso Facci che si appella a un giudice. Da povero ignorante ostentato mi permetto solo di leggersi, non la Anselmi che e’ una nota comunista e che aveva fatto tutto prevedendo la discesa in campo di Berlusconi, Bensi la relazione di minoranza scritta da Massimo Teodori e giuro che se mi dimostra che Teodori giustifica la P2 o che anche lui e’ un comunista gli chiedo scusa per la mia ignoranza colpevole.

  23. Facci, lei e Rolli, che fate dell’informazione il vostro lavoro (a diffrenza di quasi tutti noi), è proprio sull’ignoranza della gente che campate, quindi fossi in voi non la disprezzerei poi tanto. E’ solo grazie all’ignoranza altrui che, mi creda, riuscite ancora a convincere qualcuno delle vostre tesi. Nell’attesa che il Sommo ci renda edotti con la prossima “Lettera sulle pensioni” per il momento ringraziamo e facciamo l’inchino.

  24. 1) Mi sono appellato a un giudice proprio per evidenziare come i santificatori di giudici talvolta facciano eccezioni; 2) Ho ben letto la relazione di Teodori e chiarisco che io non giustifico per niente la P2; semplicemente non le do il peso che le viene mediamente dato anche perchè il famoso Piano di rinascita eccetera doceva anche delle cose ovvie e banali. In buona parte del mondo, per dire, hanno fatto la riforma delle carriere dei magistrati oltre a molte altre cose che sono nel citato Piano: vuole dire che la P2 ha colonizzato il pianeta? No; 3) per quanto riguarda il fatto che la mia professione faccia affidamento sull’ignoranza altrrui, temo che sia terribilmente vero.

  25. Allora non sono tutti comunisti i giudici. E comunque, secondo te, Facci, tra gli adepti il giuramento segreto regge ancora o con lo scioglimento della loggia è passato tutto in canzonetta. Dici che ci possiamo fidare che nessuno debba niente a nessuno?

  26. No, i giudici non sono tutti comunisti. Sono peggio: sono giudici. Per il resto, se la soxietà italiana è ancora e parzialmente fondata sul ricatto – meno di quanto lo sia mai stata in passato, comunque – non è certo per la P2, sopravvalutata scemenza. Secondo me.

  27. Un militare, ad esempio, sa che il giuramento che fa è sacro. Se giura fedelta ad un’organizzazione segreta sa che fa una cosa gravissima, spergiurando il giuramento di fedeltà alla Patria. Non penso che, a meno che uno non abbia il cervello di un canarino, possa fare questa cosa tanto per fare. Delle due l’una: o erano deboli pupazzi o erano interessati politicamente e/o professionalmente: scegli tu. E c’erano tutti i vertici delle forze armate, dei servizi segreti e della Guardia di finanza. Se questa ti pare una scemenza in uno stato democratico.

  28. No, dico io, ma perchè si entra in una Loggia come la P2 secondo voi? Per far del bene agli altri? Gelli un perseguitato? Ma chi gli ha chiesto di fare quello che ha fatto? Ma lo vedete che ancora manda messaggi occulti, influisce nella vita del Paese, “riceve”. Ma a che titolo “riceve” mi domando io, chi riceve e perchè, forse è un buon medico? La P2 può darsi pure che fosse una buffonata. E può darsi che ci fosse dentro anche la sinistra, chi lo può sapere? In ogni caso se di buffonata si è trattato dovremmo chiederci forse se ciò non sia stato grazie al fatto che sia stata fermata e sciolta abbastanza velocemente. Sinceramente non so se uno come Gelli, avendo potuto agire indisturbato fino ai giorni nostri, sarebbe stato così innocuo. Non credo proprio, non so voi. Mi pare, comunque, che di casini ai suoi tempi ne abbia combinati non pochi. Ma aspetto che Giuliano Ferrara mi/ci convinca del contrario, obviously..

Rispondi