Sei forte, Papà!

ico-guantone.jpgQuello di seguito (che potete trovare anche cliccando qui) è, presumo, l’ultimo intervento per il BlogStar DeathMatch, in risposta ai tentativi di gavettone di Profeta.

Dice Profeta: «potrei farlo più io che te, avendo circa la metà dei tuoi anni!», e io, perdonatemi, non sapevo di aver incrociato i guanti con un sedicenne. Roba da papà che si rimboccano le maniche per venire a farti vedere cosa succede a chi se la prende con i più piccoli. Roba da Telefono Azzurro.
Smetto qui, altrimenti Concato ci fa su una canzone. Che poi, magari, Profeta usa come sottofondo per le gherminelle del suo programma radio sul web.
Del resto, chi sono per giudicare? Anche io, come tutti, da piccolo blateravo al walkie-talkie, nella vana speranza che almeno una volta, per caso, ci fosse qualcuno in ascolto.
Radio Profeta, infatti, esiste. Ma, a scapito del nome, non ha carattere religioso. Non è Radio Vaticana, insomma, anche se pare sia letale almeno tanto quanto.
Sono convinto debba trionfare Profeta.
Credo che la vittoria nel match in corso sia una cosa molto importante per lui. In ordine di rilevanza viene appena dopo l’uscita nelle sale del nuovo film dei Pokemon e la collezione di Puzzones.
Che volete, son soddisfazioni.
Tutte sue.

(Visited 4 times, 1 visits today)

7 Comments

  1. ostrega… uno ci resta male: ho provato a sentire sta benedetta radio, ma ci vuole Windows Media Player e io non ce l’ho…

  2. si, lo so… ma figurati se mi metto a scaricare gli mp3 di propheta: seguendo un link ero arrivado direttamente a una certa radio on-the-web; e lì mi sono trovato davanti il perfido WMP

  3. sinceramente ignobile il ricorso dell’argomento ad personam: una forma di vigliaccheria retorica. dal miliardario neri ci si aspetta di piu’

  4. Andrea, ma quale forma di vigliacchieria? quale ricorso ad argomenti ad personam? Non me ne frega niente di difendere Neri che, a parer mio, si é semplicemente divertito alle spalle di un “Profeta” che non ne azzecca una! Neri si è semplicemente reso conto che sta perdendo tempo e che ha già prestato troppa importanza a delle provocazioni di basso profilo. Insomma si é stufato! UBI MAIOR, MINOR CESSAT

  5. E come al solito, Neri non ha detto un cazzo. E come al solito, Neri altro non ha fatto che attaccarsi agli insulti personali. In effetti, da uno che accetta di imbarcarsi in un deathmatch, ci si aspetta qualcosina di più.

Rispondi