Consigli per gli acquisti…

…tanto di venduti per venduti (o venditori), ne approfitto per segnalarvi una nuova rivista letteraria da portare sotto l’ombrellone:

VERTIGINE

e costa pure poco
(caro DADA, questo post invece, a te costa 15€ + iva a parola)

(Visited 5 times, 1 visits today)

30 Comments

  1. Hey, 15 euri a parola?
    E’ carissimo!
    Sei fuori mercato!
    Trovo Proserpine valide a 0,10 cent a parola, e non c’hanno nemmeno il tuo accento pugliese!

  2. my sweet proserpina, visto che dai consigli di lettura, mi puoi indicare 3 libri da comprare prima di partire per le vacanze?
    mi raccomando, letture estive…

  3. Personalmente reputo la polemica sollevata da Proserpina ingenua e superflua. Non esistono attività (comprese quelle intellettuali) che possono essere svolte senza una forma organizzata che il più delle volte si concretizza in quella aziendalistica. Anche gli scrittori, i musicisti, gli artisti in genere, possono esprimersi se sanno convivere con questi modelli organizzativi: altrimenti, sono destinati a fallire. Nel caso specifico, il problema si porrebbe solo nel caso in cui DADA “snaturasse” il progetto GNUeconomy. Nutro rispetto per l’approccio idealistico di Proserpina ma che personalmente, e per esperienza, relego ad un sentire “giovanilistico”.

  4. qualcuno ha visto passare da queste parti un mio precedente reply? ho paura che sia stato involontariamente cancellato…

  5. Mi pare che non ci sia stata alcuna violazione della privacy.

    Un dominio e’ registrato … come Tu hai fatto il whois del dominio di Gnu.NETTEZZ, così l’han fatt a Te.

    Mica sono dati segreti o riservati.

    Diverso è il tema che susciti sul Tuo Blog invece e penso che Ti risponderò presto, non appena ho + tempo per farlo.
    Certo che mi domando una cosa … tante parole bla bla bla e poi scrivi sempre su GNU? Boh! Ti hanno pagato poi alla fine? Dicci! Dicci! Quanto prendi al mese? :-p

  6. si paga un bel po’, in verità… (soprattutto io di sto passo ne avrò da pagare di avvocati per difendermi)
    e tra l’altro, gradirei che i miei dati non comparissero su gnu, il perchè è na storia lunge e tempestosa, vi ringrazio per la collaborazione. se voglio dirvi nome e cognome lo faccio io, che rompicoglioni che siete, non capite mai quando una cosa è fatta con un buon intento e quando invece è tanto per rompere le palle (come fate voi con il mio whois).

  7. Proserpina, ma hai voglia di scherzare o cosa? Hai cancellato anche il mio intervento perchè ho scritto che i tuoi dati sono pubblici dal momento in cui hai registrato un dominio? Ma cosa credi che i whois li sai fare solo tu? E poi basta andare su register.it per leggere a chi è intestato un dominio! Ma conosci le regole o no?

  8. Comincio a credere che Neri si sia pentito. E non mi riferisco alla vendita di GNU …

  9. uh! Dai non fatela tanto lunga sta vicenda! Sappiamo tutti chi siamo, basta fare un whois ed è un bene saperlo, dovrebbe portaci a scrivere meno cavolate forse o se si cazzeggia a farlo con humorismo.
    E se ci sono delle incomprensioni a spiegarsi sempre. Violazione di privacy non c’e’! Sacrosanto pero’ il diritto di Proserpina di dire non voglio che i miei dati siano messi su Gnu o altrove. Insomma mi sembra una cosa un po’ priva di senso alla fine tutta quanta la faccenda. Interessante invece il tema lanciato da Lei di la’ sul suo blog. Interessante anche sapere perche’ continui a scrivere su Gnu, avendo fatto le riserbe che ha fatto gg. fa. Anche se penso fosse solo un escamotage per far leggere di + Gnu che vedo ormai … morente per argomenti e temi da diversi mesi. Mah!

  10. se non ti spiace te li do io:
    “Natura morta con picchio” – Tim Robins. “Scorrete lacrime, disse il poliziotto” – P.K. Dick. “Tokio Blues” – H. Murakami. Ciao.

  11. sì quando torno a casa…
    sto a lavurà (i soldi di dada non mi bastano per campà)

  12. Tre libri:
    La giornata di uno scrutatore – Italo Calvino (piccolo romanzo)
    Racconti erotici dal Giappone: SEX and SUSHI (raccolta)
    Spegni la luce e aspetta – Bukowski (poesie)
    Per una vacanza leggera, ma allo stesso tempo interessante.

  13. grazie Proserpina, vada per Calvino e i racconti erotici giapponesi, che, uniti ai 3 consigliati da Stalker, mi faranno compagnia in questo caldo agosto 2003.
    quanto alle poesie di Bukowski, purtroppo la mia innata rozzezza, direi cromosomica, mi impedisce di prendere in mano un libro di poesia senza soffrire fastidiose reazioni allergiche: ahimè, non mi sono ancora totalmente affrancato dalla mia natura scimmiesca. ciaooooooo

  14. ma hai presente bukowski?
    ehehehe sono poesie dissacranti, da leggere…tutt’altro che melensità. [Concerned that the toteboard will explode into flowers of shit, and the night will never come.]

  15. cara Proserpina, io la vedo così: d’estate mi piace calarmi completamente, direi fisicamente nella lettura, per ore, e riemergere nella realtà solo per i bisogni fisiologici.
    La Poesia, dissacrante o meno, non mi permette tutto ciò: non riesco a leggere più di poche pagine senza chiudere e riflettere su quanto letto. E’ un piacere molto più intenso ma di durata limitata. Va presa a piccole dosi e bisogna essere nelle condizioni di spirito adatte. Quando sono assetato preferisco tanta acqua fresca piuttosto che una coppa di champagne.

  16. Visto che ci sono: se non trovi “natura morta con picchio” (è possibile), anche se è un pò più lungo potresti sostituirlo con “Coscine di pollo” (Skinny legs and All) oppure “Cowgirl il nuovo sesso” (sempre di Robbins, il titolo originale è “Even Cowgirls Get the Blues”), che è proprio bello. Buone vacanze.

  17. allora al posto di bukowski, di narrativa posso consigliarti L’altra Parte, Kubin. Ti avviso: è un incubo visionario (kubin era un disegnatore visionario), ma vale veramente la pena.

  18. Review Andrew S. Rogers Rating: took Clint Eastwood’s Harry Callahan overweight, unigeiynhc, twice rude, two-thirds a cop, ‘d a pretty approximation Joe Don Baker’s Mitchell, one unattractive movie heroes’ MSTie-dom ( ‘s saying a lot). life gives lemonade, a film Mitchell’ enough turn back lemons again. Joel Bots (J TB) a job giving turkey riffing deserves, episode bittersweet, ‘s Joel’s final appearance Satellite (save a cameo one Sci-Fi Channel episodes). Mitchell’ episode followed, Brain Wouldn’t Die’ -haves MSTies history series. episode a performance , one ‘ll watch over over again spite unpleasantness surrounding Joe Don Baker baby oil.

Rispondi