Convenzionati a non pagare, mai

Ieri sono state diffuse le foto dei cadaveri di Uday e Qusay Hussain.
Oggi è stato concesso ai giornalisti di accedere alle prove alla visione dei cadaveri.
Ieri, in una elucubrazione mentale, mi chiedevo se tutto ciò non andasse contro la Convenzione di Ginevra.
Non avendo trovato risposta, ripropongo in pubblico salotto (e mioddio scopro proprio in questo istante grazie a Mantellini anche in pubblica rubrica) la questione:

I due Hussain possono essere considerati Prigionieri di guerra, seppur siano finiti in mano agli americani ormai da morti?
La Convenzione di Ginevra prevede comunque delle norme per le funzioni funebri dei prigionieri di guerra (art. 120). Cosa faranno dei corpi di Uday e Qusay gli USA dopo aver fatto tutti i test e le autopsie? E se nessuno, come logico, reclamerà i corpi, sarà rispettata la convenzione, o essendo i due dei noti carnefici, non sarà concessa una giusta sepoltura? E del nipote quattordicenne di Saddam, che ne è stato fatto?

E se gli USA non rispetteranno la convenzione, saranno applicate le sanzioni penali previste dal regolamento?

Le sanzioni penali sono state introdotte nel 1949 nelle quattro Convenzioni di Ginevra al fine di reprimere le infrazioni.
Il principale provvedimento prevede che ogni infrazione sia da imputarsi allo Stato che lo commette. L’applicazione delle sanzioni si verifica nei casi di gravi infrazioni.
Uno degli articoli comuni alle quattro Convenzioni (art. 132 della Convenzione 3) prevede che su richiesta di una Parte si possa aprire una inchiesta sulle violazioni alle Convenzioni.
Anche il Tribunale penale internazionale potrebbe essere uno dei garanti della Convenzione. Ma uno dei problemi principali è che gli Usa non hanno ancora firmato la loro adesione, e quindi sarebbero per definizione “non giudicabile” da questo tribunale.

L’America ha già violato la Convenzione durante lo svolgersi della guerra.
L’art. 51 del Protocollo I stabilisce, infatti, che “la popolazione civile non dovrà essere oggetto di attacchi” e che “sono vietati gli attacchi dai quali ci si può attendere che provochino incidentalmente morti e feriti tra la popolazione civile”.
E a me, scusate, ma sembra proprio che l’utilizzo di attacchi quasi esclusivamente aerei da parte degli USA durante tutto il conflitto abbia messo in serio rischio la popolazione civile, che si è ritrovata spesso vittima di “tragici errori” delle bombe intelligenti[123].
Dove diamine è l’Onu?
Boh.

(Visited 4 times, 1 visits today)

7 Comments

  1. Ma sono atterrati gli extraterrestri e non mi avete avvertito ??
    Ma Proserpina quello che scrive lo rilegge ? ed il bello è che in un post più recente chiede anche i soldi !! Al ridicolo non c’è fine !!!

  2. Pros, da una parte avresti ragione. Da un’altra, credo che ci siano cause più nobili di questa. Tra tante porcate di guerra, l’esposizione dei cadaveri di due assassini certificati non è senz’altro la peggiore.

  3. tutto da ridere anche perchè ve le ricordate le tragicommedie quando sono state mandate le immagini dei soldati USA prigionieri?

  4. torno da una settimana di ritiro in cui ho avuto occasione di approfondire la conoscenza di alcuni fatti di cui si sono rese colpevoli le multinazionali (che ormai governano al posto dei governi, è scontato affermarlo) al cui confronto l’esibizione delle foto dei delfini del dittatore un tempo posto in iraq dagli stati uniti è una goccia nel mare.
    per dirne una,
    in honduras è in campo una battaglia di disboscamento e sfruttamento intensivo delle pietre preziose ad opera di una delle tante multinazionali. il problema è rappresentato dai residenti della zona in questione, che se non se ne vanno vengono disboscati assieme al resto (parliamo di omicidio, per intenderci). per la cronaca, è stato organizzato un pellegrinaggio da parte di alcuni rappresentanti in vaticano per chiedere al santo padre di sollevare la questione. il santo padre non ha ricevuto i pellegrini (alcuni dei quali uccisi durante il viaggio (si può presumere che ciò sia da attribuire ad emissari della multinazionale?)).

Rispondi