Una domanda…

Adriano SofriMi chiedo una cosa semplice semplice. Diamo per scontato che quelli di sinistra siano d’accordo. Il centro, sembra, pure. I Neocon non ne parliamo neanche. Quindi, oltre al ministro Castelli, si può sapere chi cazzo è ad opporsi alla grazia per Adriano Sofri?
Che possa essere la Lega a fare muro, con il suo striminzito e insignificante 3%, pare improbabile.
Non sarà, per caso, che i NeoCon rappresentano un’esigua minoranza in una destra composta per la maggior parte da nerboruti nostalgici manganellatori OldCon sfuggiti al Baygon della svolta di Fiuggi?

(Visited 3 times, 1 visits today)

15 Comments

  1. ..ammesso che in A.N. siano tutti manganellatori, ebbene opporsi alla grazia a Sofri è un’ opinione fascista ? Non ha alcuna legittimità e dignità di opinione ? A scanso di odiosi equivoci vorrei dire che non conosco bene la situazione di Sofri per cui non mi esprimo.

  2. Beh, che ad opporsi sia Castelli, non è come se si opponesse un Mario Brambilla qualunque, elettore della lega. Se non sto sparando cazzate è compito del ministro di giustizia inoltrare la richiesta di grazia al Presidente della Repubblica. Anycase, la maggioranza (dei politici) probabilmente è per la grazia, ma nessuno ha voglia di impegnarcisi veramente.

  3. Non ti viene il dubbio che forse non si tratti dei manganellatori dei tornanti di Fiuggi, eh? Non ti viene un pensiero quantomeno perplesso se pensi che nemmeno nei sette anni di Ulivo gli è stata concessa, la grazia.. no..niente.. e non ti dice nulla quanto detto da Pannella il 6 agosto dai microfoni di Radio Radicale, “Perche’ il ministero di Grazia e Giustizia e il Quirinale non rispondono sulla domanda di grazia di Ovidio Bompressi?” “Mi risulta che da un anno e mezzo Ovidio Bompressi l’abbia fatta – rileva Pannella. – I ministri Diliberto e Fassino, hanno avuto al ministero la domanda di grazia fatta al Presidente della Repubblica. La grazia a Bompressi si giustifica pienissimamente avendo la non opposizione della parte civile. E io voglio sapere perche’ questa domanda non viene accolta o respinta. Credo che sia una responsabilita’ della Presidenza della Repubblica. E ritengo che possa evocare molto probabilmente una specie di ostruzione fatta dal ministero di Grazia e Giustizia con Diliberto o Fassino”. Forse, allora, non è la destra dei manganelli e basta; c’è chi i manganelli evidentemente li tiene nascosti da qualche altra parte. Non solo a destra.

  4. guarda che di grazia non se ne parlava,che io mi ricordi.sofri non la voleva perche`coerentemente si dichiarava innocente,ma posso sbagliare.

  5. La domanda è ben posta. Molto ben posta. E la risposta è precisa. Molto precisa. E’ questa: Maurizio Gasparri. E tutto quel che rappresenta.

  6. la risposta sta nell’editoriale di feltri di oggi, 15 giugno. è tutto lì. gianluca, sai che sarebbe una cosa molto meritoria se lo pubblicassi ? gianluca, sai che scommetto che non lo farai ? pronto a ricredermi, sperando di darti ragione.

  7. ho ricontrollato,e ora sono sicuro.si era parlato di grazia,ma fu decisamente scartata dallo stesso adriano sofri perche`sarebbe stata un`ammissione di colpevolezza!sai che me frega di quello che dice quel moderato di feltri

  8. Sommerso dalla tenerezza che provi, Stefano, ti sei scordato che io non ho mai detto che Sofri abbia chiesto la grazia. Mi pare anche che il passo di Pannella virgolettato sia esaustivo; non la vollero dare nemmeno a chi la chiese. Punto.Per Sofri la stanno chiedendo altri, visto che ha sempre detto che non avrebbe mai fatto un passo del genere. Se non si sente colpevole e se non si sente processato nel giusto modo, richiederla significherebbe ammettere la propria colpevolezza .

Rispondi