Mi era sembrato di vedere un buffone

(con la b, la b di brianza).

Il semestre italiano è iniziato più o meno alle ore 10.00 di stamattina, col discorso del Presidente del Consiglio Berlusconi al Parlamento europeo.
Due ore e 49 minuti dopo, Berlusconi ha commesso la prima sua gaffe europea, offrendo al capo-delegazione del Partito Social Democratico Tedesco un ruolo di “Kapò” in un film italiano in lavorazione. Ecco, adesso che l’ho scritto non ci credo più. Eppure l’ho visto coi miei occhi, l’ho sentito con le mie orecchie. Ma è inutile: quest’uomo riesce e riuscirà sempre a stupirmi.

Adesso facciamo un piccolo calcolo. Quante ore ci sono in un semestre? Fingiamo che tutti i mesi abbiano trenta giorni: fanno 180 giorni, 4320 ore. Dividiamo a metà, facciamo finta che la politica sia solo un affare diurno. 2160 ore, 129.600 minuti. Berlusconi ha detto la sua prima gaffe dopo 169 minuti. Beh, forse avrebbe potuto resistere 200 minuti. Ecco, fingiamo che Berlusconi sia in grado di resistere 200 minuti senza proferire una scemenza madornale. Questo significa che durante il semestre italiano dobbiamo attenderci qualcosa come 648 gaffes d’autore. La mente vacilla. Ci vuole della fantasia, sapete.

Eppure qualcosa mi dice che quest’uomo ne è capace. Quest’uomo è il più grande gaffeur della Storia europea. Non mi vengono in mente esempi paragonabili. Cossiga, è vero, in certi momenti sembrava aver perso il lume, ma Berlusconi è un’altra storia, Berlusconi è una potenza della natura, un barbaro in doppiopetto. La prima volta che Carlo Magno assaggiò un formaggio, per sbaglio addentò la buccia e la sputò in faccia a un Vescovo. Ecco, l’unico vero precedente di Berlusconi è Carlo Magno (l’augurio è che riesca a fare l’Europa con qualche Roncisvalle in meno).

Mi rendo conto che ci sarebbe ben altro di cui parlare, (il discorso che Berlusconi era riuscito a recitare senza intoppi, i dubbi di Prodi sulla Convenzione, l’immagine dell’Italia all’estero, ecc.) ma in realtà sappiamo tutti che non si parlerà d’altro. Domani poi la stampa libera e indipendente (ce n’è ancora in Italia, oh, ben poca cosa nel comunismo dilagante, ma c’è) insisterà nel giustificare la battuta di Berlusconi, parlerà di provocazione (e infatti la provocazione c’è stata, ma lui l’ha raccolta gioiosamente: si vedeva dal sorriso d’avorio sulla faccia di bronzo: lui sapeva di dire qualcosa di enorme, sapeva che per una settimana tutti non avrebbero parlato d’altro).
Magari qualche giornalista libero e indipendente che scrive un sacco bene scoprirà che la cognata del nonno di Schulz era un’infermiera di Mengele, per cui tutto sommato Silvio non aveva torto, Silvio sa sempre quello che dice, ecc. ecc.. Nel frattempo, poi, saranno passate 12 ore, e ci sarà stato il tempo per un’altra mezza dozzina di cazzate, e via, e via.

La settimana scorsa, si sa, lo Spiegel fece una brutta copertina con Berlusconi sul trono del Padrino. Per me era del tutto sbagliata. Non che Berlusconi non si meriti gli onori di una copertina. Ma bisognava sbattere il suo faccione in primo piano, col naso finto, e non bisognava titolare Der Pate (“il Padrino”), ma Der Clown. Berlusconi, pagliaccio italiano di fama internazionale, nei prossimi sei mesi intratterrà col suo inesauribile repertorio i cittadini europei. Rilassatevi, prendete le noccioline, lasciate perdere la Convenzioni o la riforma europea sulle pensioni, ché a queste cose ci pensano gli inservienti. Buon divertimento – Amusez-vous bien – Enjoy – Viel Spass!

(Ps: ma qualcuno dovrebbe anche dirglielo, ai nostri Presidenti, che tutta quell’abbronzatura in un contesto parlamentare europeo è un po’ patetica. Se avete fatto caso alla povera faccia di bronzo di Fini…)

(Visited 23 times, 1 visits today)

47 Comments

  1. matthias non pensi che quando uno ha torto ha torto anche se sta dalla tua stessa parte?
    insomma, ideologia a parte, non è politico nel senso più vero del termine un comportamento come quello a cui abbiamo assistito, tant’è vero che lo ha ammesso lo stesso fini. del resto persino giuliano ferrara sul foglio ha fatto un articolo striminzito dove la sola cosa riportata in favore del premier è stata il commento di umberto bossi, personaggio notoriamente cazzone e comunque parte in causa.
    e considera che queste righe non le sta scrivendo un comunista incallito, ma un apartitico deluso.

  2. Non commettiamo il grave errore di scambiare le parole di shulz o le parole di berluska come offese al paese. Infatti si sono “insultati” tra di loro (conflitto di interessi, kapò nazista). Solo che berluska ha poi chiesto scusa ai tedeschi, pur di non chiederle a schulz. è proprio un bambino viziato con fini che gli tira le orecchie “chiedi scusa, chiedi scusa!”.

  3. denominazioni

    Mi domando come reagirebbe Berlusconi se qualcuno gli dicesse che nel film che stanno girando sarebbe perfetto nella parte di Beria. Poi mi domando se effettivamente il Cav. sia molto più furbo di quello che crediamo, e spari queste cazzate…

  4. Il problema è l’incompetenza

    Con le tonnellate di carta che ne parlano questa mattina, le discussioni e gli interventi in rete, la tentazione sarebbe di astenersi. Ma in certi casi direi che Ludwig W. lo si può anche riflettere nello specchio: di ciò di…

  5. Il problema è l’incompetenza

    Con le tonnellate di carta che ne parlano questa mattina, le discussioni e gli interventi in rete, la tentazione sarebbe di astenersi. Ma in certi casi direi che Ludwig W. lo si può anche riflettere nello specchio: di ciò di…

  6. Ragazzi, vabbe essere berlusconiani, ma per difendere l’indifendibile ce ne vuole di faziosità. Anche se Schulz avesse esagerato (???) e anche se berlusconi volesse fare una battuta, ce ne vuole di mancanza di sensibilità per fare una battuta su una tragedia con milioni di morti.mi vergogno per l’italia

  7. A me devo dire riempe di stupore (ma forse sono io che non capisco) sentire definire “risposta ironica” dare del KAPO’ ad una persona. Mi chiedo che cosa gli avrebbe detto se avesse voluto essere “cattivo” e non ironico.
    Il meglio lo ha poi toccato Elio Vito (più realista del re) che ha sostenuto che Berluscioni ha risposto in modo “ironico e garbato”…mah…

  8. Come italiano mi dissocio.
    La figura di merda è tutta e solo tua, Silvio. Contare fino a 5, la prossima volta???

  9. Il problema è l’incompetenza

    Con le tonnellate di carta che ne parlano questa mattina, le discussioni e gli interventi in rete, la tentazione sarebbe di astenersi. Ma in certi casi direi che Ludwig W. lo si può anche riflettere nello specchio: di ciò di…

  10. Il problema è l’incompetenza

    Con le tonnellate di carta che ne parlano questa mattina, le discussioni e gli interventi in rete, la tentazione sarebbe di astenersi. Ma in certi casi direi che Ludwig W. lo si può anche riflettere nello specchio: di ciò di…

  11. Il problema è l’incompetenza

    Con le tonnellate di carta che ne parlano questa mattina, le discussioni e gli interventi in rete, la tentazione sarebbe di astenersi. Ma in certi casi direi che Ludwig W. lo si può anche riflettere nello specchio: di ciò di…

  12. Matthias non sarai mica il figlio di Feltri ? hai lo stesso charme, appeal, stessa monotonia contro Colombo, giudizio critico contro B. e poi questa perla “avrebbe ironizzato sui problemi giudiziari di Chirac e sulle leggi che in Francia lo proteggono dai magistrati” non è mica così… Tale e quale al papy eh?
    ps salutami la sorellina, quella che voleva fare la soubrette

  13. allora, “Il Foglio” ha dimostrato il proprio spessore dicendo che il gran capo ha fatto bene…..vorrei vedere cosa hanno dire le “firme” di tale giornale su questo fatto…
    credo che l’uscita di Berlusconi evidenzierà quanto gli italiani tengono all’Europa: i leghisti, Feltri, Ferrara e altri ne sono contenti essendo più filo-americani che filo-europei…gli altri? e noi? davvero vi sembra il caso di affossare l’Europa per Silvio??

  14. Quel che io temo è che molti italiani si “schiereranno” dalla sua parte con motivazioni del tipo “Visto che coraggio, eh? Gliele ha cantate ai crucchi!”, dettati dai provincialissimi sentimenti di rivalsa verso gli “stranieri” che si permettono di criticare il nostro bel paese ed i nostri illustri rappresentanti. Comincio a pensare che la boutade di ieri non sia stata poi solo dettata dall’incazzatura del momento, ma che sia il coerente proseguio della politica spettacolo-trash-insulti-bugie-tette-e-culi che, a discapito del buon senso comune, han fatto vincere le elezioni al suddetto. :-(

  15. Non esprimo giudizi sull’on. Berlusconi. Povero ha così tanti sottotitoli che anche i non Vedenti sanno tutto di lui. Aggiungo solo che sono inorridito da quanto uno quasi qualsiasi può dire a propostio della nostra costituzione e del diritto restando impunito. interessante sapere che nessuno cerca di difendere il nostro paese. Peccato.

  16. Voglio rivelarvi un segreto.
    nei parlamenti si possono formulare accuse, chiedere lumi,inchieste,controbbattere dialetticamente, alla fine la Stampa Tutta può fare domande. ovvio che B. non è abituato. Come si è difeso B. , civilmente?nel merito? poteva dargli anche uno schiaffo già che c’era

  17. riporto la battuta della jena sulla prima del manifesto di oggi, così, tanto per spazzare il campo da dubbi di faziosità..>> addio…

  18. Schulz:- “Cosa pensa di fare per accelerare l’istituzione di una procura di Stato europea? Cosa pensa di fare per accelerare il mandato d’arresto europeo? E cosa pensa di fare nel riconoscimento reciproco di documenti nei processi penali?”
    Nano-re (pensa):-“Pezzo di merda sporco comunista, rotto in culo, adesso ti aggiusto, come ti permetti di mettere in piazza i cazzi miei, adesso te lo faccio vedere io chi comanda, c’ho una battuta che neanche i miei scrittori di pubblitalia potrebbero mai immaginare…”
    Nano-re (dice):-“In Italia stanno preparando un film sui campi di concentramento nazisti, la proporrò per il ruolo di kapò”.
    Da sganasciarsi. Quando farà vedere l’uccello a tutti?

  19. Gentile Daniela, quel poco o tanto di charme che ho non lo spreco di certo per parlare di un anonimo signor Schulz che fa il villano.
    Nessuno sta difendendo l’indifendibile : io sto attaccando un parlamentare tedesco che ha ammesso di avere ” voluto provocare ” Berlusconi. E con lui ha provocato anche il governo italiano.
    Non mi interessano Furio Colombo e i suoi estremismi senili, te lo lascio tutto.

  20. Il problema , invece, è che berlusconi non lo possiamo appioppare solo a te, ce lo dobbiamo tenere tutti per altri tre anni

  21. solo a me ?
    Diciamo alla più grande maggioranza di italiani che si sia verificata dal dopoguerra.

  22. Caro Mark sarebbe anche carino stare qui tutta la sera a fare ping pong con te ma non ho tempo per queste repliche. Immagino che tu intenda dire che l’opposizione prende sputi senza sputo ferire. Che uno mena e l’altro le prende e che c’è l’insultante e l’insultato. Non voglio discutere o turbare le tue confortevoli convinzioni.

  23. Grazie, sei molto delicato. Apprezzo, sai. Torna pure a fare altro: Sturmtruppen Shulz te lo saluto io.

  24. certo che ve deve proprio sfilarvi il portafogli da sotto gli occhi per farvi cadere le fette de prosciutto,eh?

  25. Cazzarola Matthias, ti senti proprio offeso da Schulz? Così tanto da immedesimarti con il nostro caro nano-re? Beh in effetti di pervertiti ne girano!

  26. Matthias,
    ma il glorioso e fortunato L’indipendente lo possiamo ascrivere nella fase senile del daddy?
    Le cifre che dai sono le stesse di Tremonti?

  27. L’unica cosa che veramente mi ha insultato come italiano e’ stata la reazione di Berlusconi che considero degna del peggior bulletto di periferia punto sul vivo del proprio orgoglio personale. In quanto italiano non mi considero insultato da Schulz che ha rivolto precise accuse non all’Italia ma al sig. Berlusconi in quanto persona. Purtroppo il sig. Berlusconi si considera investito di chissa’ quale impunita’, e’ diventato un intoccabile solo perche’ eletto da una maggioranza e pensa che cio’ lo autorizzi a considerare qualsiasi commento sulla sua persona come un’offesa alla Nazione. Non so se avete notato ma ormai non parla neanche piu’ della sua persona al singolare ma al plurale neanche fosse la Regina d’Inghilterra. Il fatto di essere stato eletto da una maggioranza, a mio parere, non esenta da critiche, anzi proprio perche’ riveste una funzione pubblica e di rappresentanza deve essere piu’ corretto ed onesto di tutti e quello che ad altri si puo’ perdonare a lui, vista la sua funzione pubblica, non e’ permesso. Altre democrazie hanno dimostrato di agire in ottemperanza a questa regola, ricordatevi quanto e’ successo a Nixon, Clinton e Koll tanto per fare qualche esempio.

  28. ha deciso di non fare piu`calendari.mi dispiace,per fare sesso dovrai ripiegare su quello della canali

  29. ..mi fanno sapere qui dal consiglio di cabinetto di casa mia che le mie parole sono state male interpretate e che qualcuno si è offeso. Naturalmente me ne diaspiace. E’ che sono stato insultato nella mia persona e quale rappresentante della mia famiglia. Costui è un provocatore e perciò non gli chiederò scusa ! :)))

  30. matthias però sulla sostanza del discorso di Giuseppe, manco una parolina. Non so ma per me assomigli di più a Forattini, sarai mica anche suo figlio? putativo per carità

  31. Veramente ho gia espresso la mia opinione sulla sostanza di quel che dice Giuseppe e con lui la stragrande maggioranza di chi commenta qui.
    Se hai tempo da sprecare puoi leggere i post precedenti.
    Quello che mi infastidisce è questa scissione netta che fate tra la persona Berlusconi ed il rappresentante del governo italiano. Capisco che per voi sia difficile sentirsi rappresentati da lui ma in alcune circostanze uno spirito bipartisan è opportuno.
    Berlusconi non è stato provocato in modo premeditato ( ricordiamolo : per ammissione dello stesso Schulz ! ) ad una cena ad Arcore, ma all’inaugurazione del semestre europeo sotto la presidenza italiano.
    Non capisco l’ironia insistente sull’essere figlio di questo o quell’altro : una posizione filo berlusconiana è per forza frutto di fanatismo ignoranza e servilismo verso il padrone ?
    Se onestamente pensi di si secondo me non comprendi gli elettori di centrodestra e le loro ragioni buone e meno buone.

  32. Matthias c’è una differenza tra essere elettori di centrodestra e servi di berlusconi. Se tu fossi un elettore di centrodestra faresti come Fini o Follini (non lo giustificheresti) e ci daresti la soddisfazione di ammettere che il nano-re ha fatto una stronzata, poi potremmo speculare su quanto schulz abbia offeso o meno il popolo italiano. Veramente gongoli dalla voglia di essere rappresentato dalle posizioni di uno Schifani o di un Bondi?

  33. Mathias, perché non fai il biopartisan tu, per una volta, e non ti lamenti dell’enorme minchiata solennemente commessa da un rappresentante del popolo italiano in sede europea?

  34. Per una volta, come dici tu, anche io ho fatto il bipartisan ed ho gia detto che ha sbagliato. E’ un errore dare del nazista ad un tedesco che si agita e si atteggia come tale. E’ un errore goffo che indica poca padronanza dei nervi e anche ingenuità politica perchè è caduto nella trappola.
    Altra doveva essere la risposta ma una risposta dura bisognava darla.
    Visto che io, per una volta, sono riuscito ad esprimere un concetto bipartisan chiedo ora a te, che invece sei abituato ad esserlo, di commentare i riferimenti al Q.I. del ministro di un altro stato, dei cartelli con su scritto “padrino” ( il presidente Cox invoca le scuse di Berlusconi al parlamento europeo : dare del mafioso ad un italiano non è grave mentre dare dei “turisti della democrazia” a gente che batte i pugni con cartelli provocatori è molto grave ) , gli stupidi riferimenti a Maldini Del Piero ecc. ed avere trattato Berlusconi da delinquente che “ha bisogno” dell’immunità.
    Mi piacerebbe poi avere un tuo parere su Vattimo che distribuisce dossier su Berlusconi prima dell’inaugurazione del semestre e sull’Unità che invita a mandare Email di scuse a Shulz. Grazie, Matthias.

  35. Vattimo e Schulz possono essere stati indelicati, ma non hanno turbato la sensibilità di nessun popolo. E’ nel loro diritto esprimersi con libertà al parlamento, distribuire dossier, ecc., ecc.. Del Q.I. di Umberto Bossi dovremmo iniziare a preoccuparci seriamente, invece di fingerci scandalizzati.

  36. alla fine anche se berlusconi ha esagerato , anche shulz non ha fatto una bella cosa.
    E quel giornale tedesco cosa vorrebbe dire che gli italiani sono mafiosi? , perchè loro cosa sono stinchi di santi?

Rispondi