Il Pulitzer sarà per la prossima volta

Brodo Primordiale - MacchianeraDa segnalare, oggi, l’intervista doppia tra il sottoscritto e Carlo Berardelli (ovvero Macchianera vs. Brodo Primordiale), su Il sentiero Giusto di Spiritum. Il blog nero e il blog bianco ovvero: 17 domandine, distillate con cura con la collaborazione del gentilissimo signor Effe, splendidamente aromatizzate da Brodo Primordiale e Macchianera da bere tutte d’un fiato. Non si vinceva niente. Clicca qui per l’intervista doppia.

(Visited 3 times, 1 visits today)

40 Comments

  1. ma com è nata sta moda della intervista doppia? propongo lo scambio di intervista uno riponde per l’altro

  2. posso chiederti una cosa qui che non ha niente a che fare con il tuo post??..lo faccio, come si fa ad iscrivere un blog, per inserirlo nella blogbar???

  3. Senza offesa, ripeto lo stesso concetto gia’ espresso per quella che hai scritto qui Tu Neri x Caso con la Servaggia Cuccarelli.

    Trovo la cosa rispecchiante un gusto tipicamente milanese. Molto basso come livello. Molto probabilmente piacera’ a molti che sono televisionati ed assuefatti al tubo catodico. Per quel che riguarda il mio giudizio, anche se posso apprezzarne la finta autoirionia, per il resto e’ una cosa pallossisisisisima che non da nulla a chi lo legge, da molto a chi lo scrive che si autoincensa, come suo solito. Ora mi domando se uno spernacchia chi si autoincensa? Egli verra’ ascoltato o egli verra’ censurato, come + volte e’ avvenuto quando egli criticava? Boh! Proviamo … ecco l’unica reazione che mi ha provocato quella lettura: ” Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr” (leggassi pernacchio di DeCurtisiana-DeFilippiana reminescenza!! ‘Somma una roba fin troppo colta!! :-P
    A prostata!!

  4. Caro Ettore, in quanto tenutario del blog che ospita l’intervista ed intervistatore (per il 50% delle domande) mi sento chiamato in causa e ti faccio notare un paio di cosette, se riesci a capire la differenza tra le due cose che citi (ovvero tra il confronto Gialuca-Selvaggia e l’intervista doppia; casomai scrivimi che le la spiego con calma):
    a. son veneto e non so cosa sia “il gusto milanese”. Non so cosa tu intenda e chi si autoincensa e se la pernachia era rivolta a me ti inviterei cordialmente ad andare… (non cncludo che son più educato di te, ma penso che tu possa capire)
    b. perché non torni a leggerti Topolino che poi lo recensisci sul tuo capolavoro di blog, se ti annoi tanto con ‘ste cose? Ho erano testi troppo difficili quelli che hai letto e ti sei sentito inbarazzato per non averli capiti (a volte capita che uno abbia poi reazioni come le tue)?
    Cordialmente, Spiritum

  5. Come cantavano Elio e le Storie Tese:
    “Aaaa… avere rapporti virtuali sentirsi giornalista in un corpo da blogger… Autoreferenzialità! Che cosa ci puoi fare? Autoreferenzialità! Che cosa ci puoi fare? Autoreferenzialitaaaaaaaaà…”

  6. Spiritum! Un nick che è tutto un programma!! Ostrega ma ti ze’ embriaca? Ti gha’ bevut tropp acqua del canal grand? No perchè dal Tuo posto spirtium sembr che ne hai verament poc! :-P
    UH! Ti spiego cos intendev per gust milane, ci son delle television in ital che hann sed in milan e che rompon le scatol da mattin a ser da ann che hann diffus per tutt la penisol un gust molt molt bass diffondendol anch sulle altr television, anche quell non privat con decadiment general di tutt i palisenst che ormai son a livell ground zero. Or io mi domandav come mai far sempr il vers (e vedi che mi adeguo parlando come parlo) a cos che son anche un pochettin fritt e rifritt. Insomm era megl se parlavi di Polenta e osèi. Second me Ti veniv meglio. Il rest son disponibil a spiegartel quand vuoi, semp se ce la facc, io me mi son molt ignorant e non son abituat a scriver ben ben com Te. Io me mi rimast a Topolin !!
    La pernacchiet non er rivolt a Te cmq. era rivolt al Neri x Caso e a Carlo (Macchia Nera) :-P
    Yuk YUK yuk! (vers pippesc che rivel la profon formazion classic) :-P

    Prontissim a discuter con Te sul tem dove vuoi bast che non ci fidanziam! :-P
    Ehi tento Tie’ Ti sai’e’ de Venessia, ma mie’ sun de Zena! :-P

    Ora che abbiam fatto la figura da Baucchi entrambe ;-) che dirTi?
    A prostata :-)

  7. Personalmente non trovo affatto male il blog di Ettore. Avverto la sensazione che ci si sdilinguisca sempre sui soliti noti.

  8. Ettorre, se non ci fossi tu a farlo, mi dovrei preoccupare di alzare il livello della discussione su questo blog. Ma, non capisco: perché sul tuo ti dai da fare, al contrario che qui, per non sembrare l’anello di congiunzione tra l’uomo e la linguetta della lattina di birra?

  9. ??? L’anello di congiunzione tra l’uomo e la lattina di birra??? Sul mio mi do da fare che?? Che faccio? Se ci sono delle critiche sono apertissimo a farne tesoro. L’ho aperto aposta quel sito per fare tesoro delle critiche degli altri. Davvero (ora non scherzo sono sincero!)
    Se poi parli delle cose che scrivo sia qui che la’ che altrove: è vero lo riconosco sono un rompiballe e scrivo anche tante cavolate lo ammetto. Ma qua e la’ ci metto sempre di mio eh! Mica sto a scimmiottare Tu Lui o qualcun altro. Almeno ci provo. Magari con pessimi risultati lo so! Per me e’ hobby! Sta cosa della lattina di birra non l’ho propria capita pero’ ! Boh! Sara’ perche’ la birra la bevo alla spina o in bottiglia. Boh! Grazie delle critiche costruttive cmq. Tra Spirtum e lattine di birra Hic! Inizio a leggere i post doppi! Hic! ;-)

  10. Io parlo di te tu parli di me io scrivo di te tu su di me io cito te tu citi me così lui cita me io cito te tu scrivi di me io scrivo di te…
    ( c h e p a l l e )

  11. Mi sa che ETTORRE ha messo il ditone nella piaga. Perchè farsi le seghe mentali in pubblico e poi prendersela se qualcuno te lo fa notare? Pure Muttley ha avuto la stessa impressione.

  12. Bah, io continuo a non comprendere questo prendersi sul serio. Auto-Interviste, auto-celebrazioni, auto-libri, auto-dibattiti … Qualcosa non mi torna.

  13. Carlo? Un magna magna? Un brodino serale? ;-) :-P
    (ehi scherzo! Non Vi mettete ora a giocare a freccette sul mio pupazzetto all’uopo costruito per riti woddooooo! oh! :-)

  14. Ma chi si prende sul serio? Se continuate a dire che sono cose serie va a finire che mi vergogno di averli intervistati! E’ come ha detto Carlo, è tutto un magna-magna. Ci son dietro le lobbies dei blog che si scambiano visite per avere la pubblicità, non l’avete ancora capito? A me han dato ben 2 ghiaccioli e un pacchetto di Ringo perché li intervistassi (ed erano anche scaduti, i Ringo). Gli unici seri che vedo qui in giro son quelli che sparano ‘ste bojate di rara grandezza sulla autorefenzialità e altre seghe del genere.

  15. oh, mica ho capito qual’è il problema.ah sapete? i bloggers del webbit sono a pagina 11 di Internet News di giugno. siete conteeenti? (umh, forse sarebbe stato meglio stare zitta…)

  16. Spiritum, Neri, e macchia nera non si prendono sul serio, però gli manca un po’ il senso del ridicolo.

  17. Andiamo, signori, andiamo. Il Sig. Ettorre fa il suo onesto lavoro di troll. E’ un mestiere infame, credete pure. Orari impossibili, crampi alle dita e nessun riconoscimento. E, in più, questa caratteristica obbligatoria di dove sembrare fessi. Vorrei vedere voi, altroché.

  18. l’è tutta una mafia, io lo so (dai che ci lasciamo un commentino al neri, così un po’ di visitine le scrocchiamo, va’…)

  19. dai su, polemizzare va bene, ma vi prego non facciamo un altro “uno contro tutti” con il sior ettore.e se lo dice uno che si chiama achille…buona camicia a tutti….demo, prego….

  20. Che dire? Sorrido! :- )
    Ho fatto una critica sul metodo e pensavo, anzi volevo, far scaturire dalla critica qualcosa che facesse smuovere gli animi e non gli intestini. Meraviglia che si siano smossi anche gli intestini. Mi domando cosa abbia irritato così le pareti intestinali di alcuni. Il giorno che lo scoprirò, depositerò la magica formula e potrete acquistare il nuovo purgante in farmacia, previa ricetta medica. :-) Bah! Comunque qualcosa si è smosso, c’è un po’ meno stipsi nell’aria! Ma maronnn che pussa!!! :-P Abbiamo concimato!! E …vvaaaii!

    Quando ho criticato, ho espresso un mio parere personale. Sarò libero di farlo o no? Potrò commentare? Qualcuno sul suo sito ha quasi detto di no! Se leggo una cosa e non mi piace non posso dire la mia? Alla faccia dell’interazione! Madre santa e si definiscono “bloggers”, aperti, criticano il giornalismo etc. etc. Matre santa!!

    Del resto proprio costoro dovrebbero essere grati delle mie critiche: dal mio post, hanno montato su una bagarre che non ha fatto altro che pubblicizzare proprio le loro parole scritte che chissà, forse sarebbero passate quasi inosservate. :-P Farò come loro, scimmiottando la pubblicità televisiva e dirò: Almeno un Grazie! Eh! :-P :- )

    Immaginavo arrivassero le critiche alle cose dette.
    Ho notato che mentre chi ha scritto che in fondo c’era anche qualche di ragionevole in ciò che dicevo e lo diceva educatamente come del resto ho fatto io. Chi sosteneva il contrario ha usato palesemente l’insulto, mostrando un’aggressività e una violenza represse che non capisco davvero, nonché la mancanza di un lucido e sereno e spiritoso confronto sul tema che non è la doppia intervista, sia chiaro, che ho letto e su cui ho sorriso (soprattutto nella parte di Carlo che mi piace sempre leggere sul BrodoPrimordiale, ma sul metodo, su come e cosa si voglia dire e come lo si dice.
    Peccato quindi che chi mi ha criticato non abbia argomentato, come ho cercato di fare mio piccolo, e mi abbia solo insultato gratuitamente, almeno si fosse fatto pagare. :-P
    Chi lo ha fatto poi sul suo blog-sito: è stato un po’ pressapochista. Ha mischiato porzioni dei miei scritti, presi dal mio sito-blog e a mio modesto giudizio non sì è soffermato a leggere la mia del tutto personale e magari errorea Blog-teoria con serenità. Invito costui e costoro a rileggere il tutto con calma senza ira. La rabbia fa solo male e magari lasciarmi delle critiche serie che senz’altro ascolterò. Sono il primo a riconoscere di sbagliare a volte e come vorrei che nel mondo ed anche qui anche gli altri lo facessero.

    Ho criticato un modo di essere di numerosi blogs-siti, facendo il verso ai media tradizionali e vivendo dei-nei, loro luoghi comuni. Capisco che siano luoghi comuni della comunicazione e facciano parte ahimè della vita! Ma quante volte lo critichiamo negli altri mass media e poi lo rifacciamo pari pari qui? Personalmente lo trovo un modo di essere in rete, anche simpatico, se preso col contagoccie. Quando diventa unico modo di essere e con questo si causa, anche inconsapevolmente che altri facciano lo stesso in un progressivo scimmiottarsi ed una generale omologazione: la cosa diventa sterile e come disse quel tale: io non ci sto!.
    Se ci sarà una morte del Blog come strumento utile: in questo dovremo cercarne la principale causa.
    Si perdono spontaneità, autenticità, fantasia e personalità nelle cose che vengono dette in quel modo.

    Ringrazio la divinità suprema della rete L’IPERTESTO, perché l’unica cosa buona di questa faccenda è che sono andato a leggere qualche sito (degli insultanti che non avevo mai letto): qualcosa di bello c’è e la cosa non può che farmi piacere.
    Morale della favola? Dal male, con un pizzico di sale in zucca si può trarne bene.
    A prostata! E va! I metto anche una pernacchietta con sorriso! :-P :-)

    p.s. (per scelta) ho risposto su GnuEconomy (vedete che faccio pubblicità, nonostante critichi) solo qui, non sugli altri blogs che ne hanno parlato o ne parleranno e nemmeno sul mio sito(blog), perché non amo sto palleggio di qua e di la’, ne la mia critica era per fare pubblicità a me o ad altri, era solo prendere la palla al balzo per far discutere! Quindi rispondo qui se no alla fine non ci si capisce + nulla!

  21. Ettore, figliolo, io ti voglio già bene, credilo pure. Se non ci aiutiamo tra noi… Considera però che io ho una certa età, e post così lunghi non li reggo più. Non ci arrivo, al fondo. Non è un fatto personale, davvero. Mi accade la stessa cosa con gli articoli di Rocca. Lui, però, almeno non scrive contagocce con la “i”…

  22. Eh Lui (Rocca, che non ho mai letto peraltro) usera’ il controllo ortograFICO! Io no! Ho il computer a pedali …e scrivendo di getto nella finestrella di gnu (che e’ piccina piccio’) facile che scappi qualche errore di battitura.
    Chiedo venia er profezzor!! Come chiedo venia a spiritum per averlo menzionata con la a(era anche in quel caso errore di battitura),
    Sulla lunghezza lo so, ne sono consapevole, hai ragione! Ma era necessaria per rispondere a tutti (qui) a Te (Tuo blog) a Spiritum (Suo Blog) e senza fare scaramazzo. Con calma e serenità d’animi.
    Ciao

  23. Ma insomma, avete proprio rotto! Qui non si tratta tanto delle interviste dei due eroi, tanto si sai che Neri si piace molto e non perde occasione per dimostrarlo (ma in fondo a casa sua ognuno fa quello che vuole), mentre brodoprimordiale tutto sommato non è poi così prezzemolino. La cosa più fastidiosa è un altra, cioè che in continuazione vengono citati, lodati e adorati sempre gli stessi personaggi anche quando non ce ne è motivo e per di più con un martellamento ossessivo. La “magliettaconfusa” di qua (chiara operazione di immagine, vediamo quale sarà la prossima vendita), lapizia e il suo libro di là (mah!), selvaggialucarelli da quest’altra parte (che alla fine è pure simpatica), lucasofri da quell’altra parte (che è meglio del sonnifero comunque), ecc. CHE PALLE!!! In questo modo anziché fargli un piacere finite col farli diventare odiosi perché il troppo storpia. Datevi una regolata. Patetici poi quelli che accorrono in difesa dei più forti con il solo scopo di ingraziarseli (vedi commenti sopra). Sono solidale con ettorre e credo che tanti altri lo sono, ma magari non hanno le palle per confessarlo perché sennò segue pubblica lapidazione come stanno facendo con lui.

  24. Ma ingraziarci chi? Mica sono i nostri datori di lavoro? Per esprimere la propria opinione QUI non occorre avere coraggio. Ci mancherebbe!

  25. Ettorre, orsù, non fare così. Nessun insulto, nessuna censura. Solo libero troll in libero blog, nulla più. Michiamomario, “…e credo che tanti altri lo SIANO”. Il congiuntivo non è una malattia che si studia in oftalmologia. Michiamoeffe

  26. in effetti ha espresso un parere ed è stato insultato sulla calligrafia, paragonato ad una linguetta di etichetta di birra, toni commiserevoli per un semplice giudizio, troll…
    in fondo l’intervista doppia l’ha sdoganata gia Enrico Variale su canale Napoli 21 (sua dichiarazione)

  27. Non… sembrano…. SONO autoincensamenti e autocitazioni, e continue… per di più! Ma basta aspettare un post migliore, come facevano (più spesso) una volta. E’ normale questa fase, si chiama “montarsi la testa”! :-) L’abbiamo provato tutti nella vita, prima o poi. Passerà!

  28. Nego, Invisoallacanotta, di essere un pedante e tignoso correttore di bozze. Mica mi soffermo sui particolari insignificanti, come insinui invece tu. Io, sulle piccolezze, sorvolo leggiadro. Ah, una cosa: il termine “calligrafia” attiene alla qualità estetica della scrittura. Ritenta con “ortografia”, magari sarai più fortunato.

  29. Herr Effe, se potessi, le stringerei la mano. Bravo. La forma conterà pure qualcosa, cazzo. Quanto a MiChiamoMario (piacere), c’è veramente da sorridere: i soldi, grazie a Dio, mi arrivano da tutt’altra parte: non certo da Gianluca Neri, nè da Luca Sofri. Per quanto mi riguarda, il mio unico rapporto diretto con uno di loro è stato trovarsi face-to-face ad un tavolo di pizzeria, in compagnia di altre ventiquattro persone: bingo, per la mia vita e per la mia carriera, no? E’ che c’è gente, e loro sono fra questi, che scrive bene (molto), ha idee (e spesso buone), ed ha personalità. E c’è altra gente che non si vergogna di dire che li apprezza. Ora, apprezzarli non è un obbligo (tra l’altro, dirlo pubblicamente consente anche di dire pubblicamente quando fanno una cazzata, senza fare la figura dei maestrini irrealizzati); ma un minimo di sale in zucca dovrebbe indurre a pensare che non tutti coloro che si dichiarano loro “fan” (massì) abbiano gettato il cervello all’ammasso. Troppo difficile da capire? I’m sorry, l’invidia è una brutta bestia.

  30. ah no!! stavolta l’errore è imputabile alla piattaforma, io ero andato a capo a “per caso sei di quinto stato”.
    cordialmente

  31. Ad ogni inzio di periodo, e dopo il punto fermo, è necessario utilizzare l’iniziale maiuscola. Ancor più cordialmente.

  32. L’URL di Munch

    Ve ne sarete accorti da soli, però Spiritum ha avuto la malsana idea di intervistare Gianluca “GNU” Neri e il…
    ——
    Una cosa mi ha depresso particolarmente, nella polemica nata ieri su Macchianera intorno a Ettorre, e proseguita qui e qui.
    ——
    Una cosa mi ha depresso particolarmente, nella polemica nata ieri su Macchianera intorno a Ettorre, e proseguita qui e qui.

  33. Dai, sinceramente, mi dispiace che la discussione sia finita così. Che poi, qualcuno potrebbe malignare che io sia un presupponente malmostoso, o che sia un troll un po vintage che ha voluto dare una piccola lezione di tricksteria alla genia di New Trolls zampettanti per i cantoni della blogosfera. A pensare male, è noto, si fa peccato. E allora, non volendo avere a tutti i costi l’ultima parola, la stessa voglio regalare a Invisoallacanotta, copia/incollando un saluto che mi ha lasciato, ieri, sul blog: “Ma BafanGulO!!!!!!!!! prendila come una citazione da Antonio Albanese. cordialmente, Invisoallacanotta”. (P.S. Meno esclamativi, caro, che appesantiscono il periodare)

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. url
  2. my url

Rispondi