Ce lo meritiamo Enrico Papi?

Platinette - Enrico PapiDev’essere che venerdì scorso (per cinque minuti, cinque minuti al massimo, giuro!) un mio neurone ha dato forfait, immediatamente imitato da buona parte dei compagni. Credo sia andata proprio così, non c’è altra spiegazione al fatto che, in seguito ad uno svogliato zapping, sia finito su “Papirazzo“, la tramissione di gossip di Enrico Papi, senza che cambiassi canale. Sono riuscito a farlo solo poco dopo, chiamando a raccolta tutti i neuroni che si erano dati per assenti. Resta il fatto che ne ho guardati cinque minuti, e non so se sarò mai più lo stesso, se fa male, se è contagioso, quanto è pericoloso e se esiste una cura.
In quel breve lasso di tempo è andato in onda un servizio definito “clamoroso” e lanciato con grande enfasi. Qualcosa del tipo: “Ora, voi non ci crederete mai, ma fra qualche secondo vedremo un signore grasso e pelato: è Platinette vestito da uomo”.
A parte il fatto che sai lo scoop, sai la difficoltà: andare in via Massena 2, davanti a Radio Deejay, aspettare la fine della sua tramissione, riprenderla/o mentre entra in macchina, guida fino a casa, e cammina per trenta metri prima di sparire dietro al portone. Beh, al di là di tutto e delle cose che ho scoperto dopo (cioè che Papi è ignorante a sufficienza da arrivare a scrivere sul proprio sito che la tramissione va in onda da un “tecnologissimo boonker sotterraneo”), mi sono seriamente chiesto se davvero c’è del fascino nello svelare un trucco, nel mettere fine ad un gioco, nel presentare ad un bambino il ripieno del Gabibbo.

(Visited 35 times, 1 visits today)

18 Comments

  1. Può darsi che ce lo meritiamo. Spesso faccio anche io come te: guardo programmi tv che mai immaginerei di degnare di attenzione. A parte la domenica, che è diventata un immondezzaio di boiate, vorrei segnalare anche la striscia serale che conduce – credo – la Venier (o forse sbaglio) su una rete Rai. C’è un inguardabile fraticello paonazzo che ballonzola e dice fesserie reiterate. Provo un indicibile senso di ribrezzo e di pena per quell’attore.

  2. Può darsi che ce lo meritiamo. Spesso faccio anche io come te: guardo programmi tv che mai immaginerei di degnare di attenzione. A parte la domenica, che è diventata un immondezzaio di boiate, vorrei segnalare anche la striscia serale che conduce – credo – la Venier (o forse sbaglio) su una rete Rai. C’è un inguardabile fraticello paonazzo che ballonzola e dice fesserie reiterate. Provo un indicibile senso di ribrezzo e di pena per quell’attore.

  3. Caro Neri condivido in pieno. Così come penso che dobbiamo ricominciare a indignarci un po’ più spesso. Non si deve (credo) esagerare con lo spirito di sopportazione. Fa male alla salute.
    P.S. Papi è un altro, uno tanti, “figli” di Costanzo…

  4. Caro Neri condivido in pieno. Così come penso che dobbiamo ricominciare a indignarci un po’ più spesso. Non si deve (credo) esagerare con lo spirito di sopportazione. Fa male alla salute.
    P.S. Papi è un altro, uno tanti, “figli” di Costanzo…

  5. Che ognuno in cuor suo faccia un’analisi della propria coscenza prima di scegliere il programma ,vi ricordo che (ancora) non c’è nessuna legge che ci impedisce di tenere la tv spenta.
    PS: A me viene sempre più immediata l’analogia tra il programma televisivo descritto in “gli androidi sognano pecore elettriche?” e la tv di oggi.

  6. Che ognuno in cuor suo faccia un’analisi della propria coscenza prima di scegliere il programma ,vi ricordo che (ancora) non c’è nessuna legge che ci impedisce di tenere la tv spenta.
    PS: A me viene sempre più immediata l’analogia tra il programma televisivo descritto in “gli androidi sognano pecore elettriche?” e la tv di oggi.

  7. Il sito PapiZONE è stranamente sotto attacco, da diverse ore, sia semplici DOS che exploit più insidiosi. E non ha nemmeno un ICE degno di questo nome, pare. Non so chi stia portando l’attacco, ma sembrano ben organizzati.<br E francamente, non mi sento di biasimarli. Vediamo ora se ci saranno reazioni dall’affittuario del tecnologissimo boonker..

  8. Il sito PapiZONE è stranamente sotto attacco, da diverse ore, sia semplici DOS che exploit più insidiosi. E non ha nemmeno un ICE degno di questo nome, pare. Non so chi stia portando l’attacco, ma sembrano ben organizzati.<br E francamente, non mi sento di biasimarli. Vediamo ora se ci saranno reazioni dall’affittuario del tecnologissimo boonker..

  9. Non è che sto cretino qua sopra è la reazione? L’inziale è quella, lo stile pure.
    No, forse no, ha inserito la stessa stringa a commento di altri post a caso. Cancellatelo, please, riportato nei “commenti recenti” fa sballare l’impaginazione.

  10. Non è che sto cretino qua sopra è la reazione? L’inziale è quella, lo stile pure.
    No, forse no, ha inserito la stessa stringa a commento di altri post a caso. Cancellatelo, please, riportato nei “commenti recenti” fa sballare l’impaginazione.

  11. Io da buon italiano medio (e lettore assiduo del novellone) una guardata al programma di Papi l’ho data e vi dico che il pezzo che ho visto dove c’era Funari mi ha anche fatto ridere ,però si sa noi italiani medi ci divertiamo con poco……

  12. Io da buon italiano medio (e lettore assiduo del novellone) una guardata al programma di Papi l’ho data e vi dico che il pezzo che ho visto dove c’era Funari mi ha anche fatto ridere ,però si sa noi italiani medi ci divertiamo con poco……

  13. In medio stat virtus, dicevano gli antichi, ma certamente non confondevano la medietà con la mediocrità, che è il male dei tempi nostri, già prospettato da Alexis de Tocqueville.

  14. In medio stat virtus, dicevano gli antichi, ma certamente non confondevano la medietà con la mediocrità, che è il male dei tempi nostri, già prospettato da Alexis de Tocqueville.

Rispondi