Otto modi per farle dire si

di Selvaggia Lucarelli(tratto da Max di Maggio 2003)

Consigli agli uomini per avere una qualche speranza che lei ceda la prima sera, da una che la prima sera non vi ha mai ceduto neanche il posto a tavola.

Selvaggia Lucarelli - Jessica Rabbit1. Nessuna lo dice mai apertamente, ma se decidete di regalarci un bel mazzo di fiori evitate per cortesia quelli con gambi lunghi come una coscia di Gisele Bundchen. Sì, costano di più ed è un pensiero gentile, per carità, ma siccome quasi nessuna donna comune possiede vasi alti e capienti come barili di petrolio, questo omaggio ci costringe alla lunga ed estenuante operazione del taglio dei gambi. Quindi signori, se non volete che una volta saliti a casa sua, anziché nel letto in vostra compagnia, lei finisca in un letto d’ospedale perché le è partita una falange, un mazzolino di innocue margherite andrà benissimo.

2. Il bigliettino che accompagna il mazzo di fiori è consigliabile solo in caso di grande familiarità con grammatica e ortografia. Se siete stati bocciati tante di quelle volte che in quarta elementare eravate già coetanei del preside, me lo risparmierei.

3. Lei non deve sospettare che ci speriate. Dovete darle l’idea che riteniate di avere le stesse probabilità di andare a letto con lei di quante ne ha Marzullo di fare il paginone centrale di Playboy.

4. Se l’avete portata al ristorante e a un certo punto lei fa una vaga allusione al fatto che dopo potrebbe, forse, magari… accettare di salire a casa vostra, evitate di incartare nella stagnola le linguine all’astice che lei sta ancora addentando, di prendere al lazzo il cameriere per farvi fare il conto e di dare le chiavi della macchina al direttore di sala chiedendo se può aspettarvi davanti all’uscita con il motore acceso. A lei potrebbe venire il vago sospetto che la cena fosse una scusa per portarvela a letto.

5. Se la invitate a salire a bere qualcosa e lei risponde di no, incassate senza battere ciglio. Lei potrebbe anche trovarvi sensibili e cambiare idea. Se invece cominciate le trattative è la fine. Ci sono uomini che hanno intrattenuto trattative così lunghe che quando lei, per sfinimento, ha accettato, erano già entrati in andropausa.

6. Se il primo incontro avviene a casa sua non precipitatevi in camera con scuse poco credibili del tipo: volevo vedere se hai anche tu il materasso dell’Elefante.

7. Lasciate sottintendere che le vostre ex erano tutte dei cessi e che la cosa più eccitante che facevano a letto era cambiare le federe. Si sentirà rassicurata.

8. L’ultimo punto è quello che, se trasgredito, potrebbe rendere difficile la serata anche a George Clooney. NON USCITE CON UN’ALTRA COPPIA. Due donne che si incontrano per la prima volta in compagnia di 2 uomini non faranno altro che annusarsi tutta la sera il sedere come i gatti, per concludere che si stanno sulle balle. Ed è sicuro che a fine serata lei vi chiederà di accompagnarla a casa stizzita.

(Visited 22 times, 1 visits today)

18 Comments

  1. ma dove li trovi? va bene caratterizzare un po’ le situazioni, ma se finisci a cena con personaggi del genere non credi che dipenda da te e che forse ti piace? comunque grazie mi sono sentito molto rinfrancato. m.

  2. Mmmh, di dritte reali mi sembra che ce ne siano pochine. Che poi, come al solito, dipende sempre dalle situazioni: in alcuni casi anche l’insistenza o l’uscita a 4 possono aiutare, raramente ma succede. E poi scusa, che deontologia professionale è questa? Se fai un ottalogo di consigli per farla “stare” la prima sera poi mica puoi dire che tu non ci sei mai stata. Facciamo così: adesso tu ci stai con tre-quattro (di noi?) la prima sera e poi riscrivi l’ottalogo con “coscienza di cose” ed esperienze vere alle spalle ;)

  3. PS: boys, esistono paesi d’Europa dove sono le donne che abbordano gli uomini, e non vi dovete piu’ preoccupare del gambo lungo, della doppia coppia etc etc….

  4. E basta! Non ce la faccio più! :-)Lucarelli qui, Lucarelli lì, sembra Berlusconi ai tempi d’oro, te la trovi davanti dappertutto, vivi con l’incubo del suo faccione sui muri con lo slogan Successo Per Tutti. E’ come la rucola oggi o la panna negli anni settanta, tutti la mettono dappertutto.. :-) Non se ne può proprio più… Se facessimo una colletta con paypal per regalarle un viaggio di 3 settimane in Congo? ;-)

  5. Non vorrei dire…ma quello che emerge dal quadretto delineato dalla selvaggia è che per portarsi a letto le donne bisogna essere degli sfigati sottomessi e beneducati…a me qualcosa non torna…

  6. Il solito assortimento di banalità.
    Dovrebbe far ridere, il realtà non fa nemmeno sorridere.
    Vabbè ma è Selvaggia Lucarelli ragazzi!!! come mi permetto?

  7. GG: quanto mettiamo? offerta libera o minimo sindacale definito? o troviamole un lavoro, così non passa troppo tempo a pensare a come passare il tempo facendoci passare il tempo….

  8. Non c’è aria che tenga, e strategia anche. Se esco a cena con una come la Lucarelli, che senso ha cercare di farle capire che non ho fretta di portarla a letto? Anzi, io glielo direi subito: chiariamoci, Selvaggia, io mi vorrei rotolare per terra con te da subito. Anche a stomaco vuoto. Mi crederesti un idiota se ti dicessi il contrario. Adesso, dopo il primo comprensibile giramento di testa per le tette che mi ostenti davanti, mi piacerebbe vedere la donna, oltre che la femmina.
    Per scopare una femmina basta pagare, ma raramente, almeno per me, una femmina è soddisfacente.
    È il mistero che accende l’eros. E le donne, quelle vere, sono sempre un po’ misteriose.
    Si potrebbe dire che agli uomini (che non sono solo maschi), piace andare a letto con il mistero.
    Quante cene ci vogliono per capire il mistero che si porta diero una donna?
    Il letto viene dopo, ma la prima parte non è affatto meno eccitante della seconda.
    Avanti con l’antipasto, dunque. Con calma. Tutta quella che ci vuole per godere a lungo, come un’onda anomala.

  9. La vogliamo piantare con questi “inutili consigli” per farci godere o farci dire di si…
    Mi sembra che la maggior parte degli uomini non siano poi così imbranati nel far godere una donna o nel corteggiarla…
    Di Selvaggia apprezzo la simpatia ironia, anche se, in occasioni come questa, gioca a favore dell’immagine di “donna oggetto”, che sinceramente rifiuto.

  10. La vogliamo piantare con questi “inutili consigli” per farci godere o farci dire di si…
    Mi sembra che la maggior parte degli uomini non siano poi così imbranati nel far godere una donna o nel corteggiarla…
    Di Selvaggia apprezzo la simpatia ironia, anche se, in occasioni come questa, gioca a favore dell’immagine di “donna oggetto”, che sinceramente, rifiuto.

  11. A me questa Lucarelli, ancora una volta non fa ridere per nulla! Bravo Giuseppe Granieri (qui sopra): la Lucarelli ha fatto anche un contratto con quelli che lei chiama e-lettori…proprio come Berlusconi nel suo contratto con i cittadini fatto in televisione! Puro populismo per accaparrarsi una credibilità e una coerenza che non ha bisogno di contratti ma solo di essere messa in pratica. E poi, quante banalità sulle donne e sugli uomini…e meno male che aveva criticato For Men! La Lucarelli con la scusa di fare ironia parla del trito e ritrito…senza poi tutta questa ironia. Bah!
    Saluti

  12. …insomma, sembra sempre che siamo noi a essere sotto esame e che i maschietti
    siano gia belli e pronti per la rotolata sul tappeto per il semplice fatto che lei sia femmina.
    Non e` cosi…a volte anche noi usciamo con una donna solo per conoscerla e vedere cosa succede
    e puo` succedere, sopratutto in questa nuova epoca di “rambo con la gonna” che a fine serata
    di tutto avremmo voglia piuttosto che di finire la serata con lei, che avra` pure il fisico scolpito nel titanio, il vestito all’ultima moda, l’abbronzatura svettante e il pogio da manager di successo quale e`…e il risultato alla fine sara` che e` sexy come una linea di mezzeria in tangenziale.
    Sempre per ironizzare ecco un piccolo decalogo semi serio per la donna che vorrebbe fare colpo.

    1) Siamo a cena fuori? Allora per Dio mangia!!!

    2) Non esagerare con trucco o vestiti scollati. Una signora non ha bisogno di certe cose e noi non vogliamo dare l’impressione di essere usciti con un viados della paullese.

    3) Siamo a questa benedetta cena per conoscerci e divertirci…non e` una gara per vedere chi ha le palle piu` grosse (nel lavoro, nello sport, nella vita). Si puo` anche conversare senza competivita` se sei ancora capace.

    4) Parla a voce bassa, magari lentamente.

    5) Non voglio sapere ne che sei una tigre del sesso spregiudicata e vitale. Non voglio sapere delle volte che hai fatto la trasgressiva e la cattiva. Sopratutto non voglio sapere di quando hai tradito il tuo fidanzato/ragazzo/marito. Non voglio che mi comunichi verbalmente NIENTE sul tuo rapporto con il sesso. Se vuoi comunicarmi qualcosa a riguardo fallo usando il “non verbale” e il “paraverbale”

    6) Ogni tanto sorridi.

    7) Non cercare di sembrare interessante. Non cercare di sembrare niente. Cerca di ricordarti che sei li per passare piacevolmente un po` di tempo e conoscere un altra persona. E anche per cenare in fondo.

    8) Ogni tanto ascoltami davvero. Se fingi aspettando il tuo turno per cominciare a parlare me ne accorgo.

    9) Non sono il tuo psichiatra. Se uno stronzo ti ha fatto la bua prima io non sono quello che ti deve dimostrare che non succedera` piu` ne quello che ti riscattera` per tutte le frustrazioni del tuo passato. Cerca di essere anche un po` nuova.

    10) Parlami delle cose che ti piacciono, non di quelle che odi, che non sopporti, che ti irritano. Del tuo “eccitante” mondo lavorativo, del collega antipatico e delle trannie del tuo capo non me ne frega piu` nulla passati i primi dieci minuti di conversazione a riguardo.

    Saluti a tutti
    PACHI

  13. Eccoli li:una donna dice cose che per i piu sono piacevoli e spiritose, e c è subito qualcuno che ci tiene a far sapere che che a lui non piacciono.
    Chiaramente mica fanno come farebbero le persone normali,cioe leggere altro.No,loro leggono ogni Lucarellesca cosa per poi dire che non gli è piaciuta.Insomma,sara libera Selvaggia o qualsiasi altra,di scrivere quello che pensa o bisogna per forza che a voi piaccia?
    E qui ci sta bene per cui lo metto:ecchecazzo!

Rispondi