Blog Age: tutta (o quasi) la conferenza in video

I commenti, inevitabilmente, arriveranno più avanti. Per oggi poco blog, dal momento che ho perso tempo a digitalizzare un’ora e quaranta di video. Se, ad una prossima conferenza, doveste notare me o un mio conoscente impugnare una videocamera, vi prego, riportateci alla ragione. Nei prossimi giorni l’intervento che avevo preannunciato nel corso della serata, sul libro di Francesca Mazzucato (nuovi, inquietanti risvolti) e la dovuta e ruminata risposta a Carlo Formenti, al quale – pare – ho fatto “girare i blog”. I due video sono “as is”, che è un modo carino per confessare che non sono stati sottoposti a montaggio; che alcuni interventi hanno subito drastici tagli da fine cassetta o cambio batteria; e che, anche se l’immagine a volte trema, il cameraman non era Papa Wojtyla.

Blog Age - Video 1 Blog Age (prima parte)
durata: 33m:12s – 13,9 Mb
formato: Windows Media
Visualizza il video
Blog Age - Video 2 Blog Age (seconda parte)
durata: 1h:06m:45s – 27,9 Mb
formato: Windows Media
Visualizza il video
INTERVENTI DI:

Igino Domanin (Quinto Stato)
Benedetto Vecchi (il Manifesto)
Gianluca Neri (theMacchianera/Macchianera)
Giuseppe Genna (Carmilla on line)
Tommaso Labranca (Labranca.co.uk)
Giorgio Barbetta (Falso Idillio)

INTERVENTI DI:

Massimo Mantellini (Manteblog)
Roberto Vignoli (Information Guerilla)
Luca Sofri (Wittgenstein)
Matteo Cassese (>Skip Intro)
Giuseppe Granieri (Blog Notes)
Paolo Valdemarin (Paolo’s Weblog – Evectors)
Marco Palombi (Splinder)
Carlo Formenti (Quinto Stato)

(Visited 12 times, 1 visits today)

30 Comments

  1. l’intervento di Labranca valeva la serata.. Gianluca non dirmi che hai comprato in prima persona IL libro..

  2. Se esistesse ancora Cuore, Labranca fossi in voi l’avrei preso subito. Grande.
    P.S. Ma qualche primo piano, no? Alla fine forse bastava solo il file audio ;)

  3. Posso fare una constatazione su BlogAge (giuro, indipendentemente da me!)? Riguardando la scaletta a me sembra che, come al solito, i “ggiovani” non siano stati rappresentati. Mancavano almeno un paio di bloggatori ventenni che dessero la misura delle loro “motivazioni”, che probabilmente sono complementari a quelle che sono state esposte. E mancava almeno un rappresentante della fuffa. I’m wrong?

  4. >> Nei prossimi giorni l’intervento che avevo preannunciato nel corso della serata, sul libro di Francesca Mazzucato (nuovi, inquietanti risvolti)
    caspita, ora son curiosa!!

  5. io sento praticamente solo l’audio… il video si impalla e mostra 3 4 frame ogni mezz’ora, e a casaccio… sono cavoli miei? e vabbè vabbè, cmq ho ascoltato e apprezzato anche io labranca e sono d’accordo con looptrain, poco spazio ai ggiovani. O meglio, forse si potevano avere più interventi, magari più corti, o più interazione con l’audience

  6. grande NERI!!! MA ORA LEGGETE CON ATTENZIONE

    postato da: bloggamente il 12/04/2003 – 12:43

    “HO COME L’IMPRESSIONE CHE LO APRO E TROVO UNA CAZZATA”.. riferendosi al libro della stronza. Bene. Ieri sera mentre si metteva in onda la conferenza sui blog alla casa della cultura (che ora mi sto guardando comodamente in steaming) mi ritrovavo con altri bloggatori in casa di amici… e stamattina veniva a fare colazione da me KaoS. E KaoS aveva gia’ in mano un cd con la sua prima fatica di riporre il “Libro” di questa idiota in formato .pdf (adobe acrobat e’ gratuito per leggere il libro, quando verra’ messo a disposizione)..e direi che quando KaoS decidera’ di metterlo on line, conoscendolo, sara’ capace di essere ancor piu’ capillare nel riuscire a soddisfare ql.si prurito un bloggatore possa avere nel voler scorrere le pagine. KaoS e’ una figura oscura, ma capace di riproporre il KaoS di cui si fa nome… lascio a lui le sue scelte, visto che per lui e’ piu’ naturale la violazione dei diritti d’autore. Ma saro’ lieto di poter trovare in peer to peer, sugli spazi free la possibilita’ di leggere questo libro-spazzatura e risparmiare per altri pruriti i vs. 10€. Del resto ieri da accurato controllo abbiamo verificato che gli ip di provenienza di larga parte dei “contributi” pro-mazzuccato (e caso strano tutti da personaggi senza blog) provenissero proprio sempre dalla stessa mano…ops stesso pc. Per fortuna nostra, e sfortuna della nostra povera cerebrolesa compagna bloggatrice, il popolo blog non e’ fatto di ignare Barbare Palombelli. Per fortuna mia, KaoS e’ lo stesso soggetto che per Clarence fu la gola profonda che da Matrix annuncio la crisi ed i tagli che a breve si sarebbero succeduti.. .. e tante altre cose; insomma una garanzia.
    Ad ogni modo… se mai non e’ riuscita la Mazzuccato a raggiungere la seconda ristampa di un suo cesso di libro e’ altresì vero che non sara’ di certo con questo che Marsilio Editore fara’ le palanche, anzi. E qui viene il bello e vi chiedo di fare attenzione. Boicottarlo significa riportare sempre nelle vs. note negative, il nome dell’editore, idem nelle vs. recensioni su BOL o su Internet Book Shop.. che caldamente vi suggerisco. In tal modo, l’arma che voleva utilizzare la Mazzucchelli per farsi spazio sul mercato si ritorcera’ contro e contro il suo editore. Eh gia’.. perche’ non dimenticate la modalita’ in cui i blog vengono presentati dai motori di ricerca.. sempre fra le prime due pagine di risultati.. immaginate che bello per l’editore Marsilio essere legato ad un flop, o alla squallore di scrittura della sua pupilla.. :))) se volete ulteriori indicazioni, non esitate a contattarmi.. ciao Thycoon

  7. A meno che Neri non abbia confidenze personali sui miei scoperti bancari(sic) dovuti in parte, come dice Thycoon, ai miei precedenti insuccessi, le altre inquietanti rivelazioni bastava chiederle, erano puro divertimento, e sono oggi sul mio blog. Non occorreva che si disturbasse il signor Neri . Ma siccome non penso che sprechi la parola “inquietanti dichiarazioni” a caso, comincio a temere che un cassiere della CARIGE di Genova Pegli abbia parlato, e allora la mia vergogna sarà TOTALE

  8. Se il libro va on line ne sono felice. I diritti d’autore sono sempre un problema, il vero guadagno di un libro è nell’anticipo. Già avuto. Il simpatico Thycoon ha ragione su tutto tranne che su una cosa: Relazioni Scandalosamente Pure , un mio libro del 1998 fu ristampato( anch’io ignoro la ragione) Può informarsi. La prima a non crederci ero io.(ps. ma qui il tono della polemica è sempre così acceso? mi piace, mi piace tanto. sarei venuta molto più spesso)

  9. vedi cara Francesca, come sosteneva non troppi giorni fa Mr. Marco Benatti (uno dei fondatori di virgilio, oggi imprenditore, venture capitalist e fra i piu’ veri “Player” del mondo web), internet non e’ esattamente utilizzabile come media pubblicitario, ma e’ un contenitore.
    Ed e’ un contenitore che come nel tuo caso, fagocita, digerisce, e vomita fuori il risultato. Il problema di alcuni “brand”, che ancora non hanno sviluppato un vero grosso sito o investito in immagine e comunicazione, e’ perche’ sanno che online il fronte “contro” e’ troppo compatto e si farebbero male. Bene. Forse al di la’ dell’effetto anticipo che ti regaliamo, sara’ piacevole per me massacrarti, su basi reali e giustificate, ma perseverare al pubblico ludibrio per semplice e piacevole passione ad libitum. Crearti appunto un fronte contro, ma su basi ragionate, su tutta la linea, a partire dal tuo proclamarti scrittrice.
    Il mio lavoro, business development, mi permette di capire ed utilizzare quali leve di marketing mix sono utili al fine di sviluppare un business/brand, ma ovviamente fare il contrario, ovvero incenerirlo, e’ altrettanto a mia portata. Forte dei successi sui brand, tu rappresenti la mia sfida opposta.
    Sapevi anche tu che avresti pestato i piedi di un po’ di blogger, e questo ci stava tutto. Ma il tuo modo di spammare, di nasconderti, di autocelebrarti, beh, cozza.
    Cozza con chi (io per esempio) crede nel valore dei weblog, nel rispetto delle opinioni altrui correttamente espresse, e cozza in un loro livello culturale che decisamente e’ ben piu’ elevato del tuo..
    cozza nelle tue modalita’ di tentare operazioni di marketing virale (sei stato citato nel mio libro)…
    non ti riconosco (non ti si riconosce) come scrittrice (i pubblicitari quando sono disperati per spingere il prodotto usano una delle tre s, ovvero il sesso.. tu galleggi solo su quello.. e non e’ qualche copertina a renderti scrittrice),
    non ti riconosco come bloggatrice (non ti si riconosce)
    non ti riconosco come persona corretta

    i tuoi spazi da platea te li sei ritagliati, te li troverai nei tuoi espresso, happyweb (ma va.. ci collabori, ci mancherebbe pure che non ti diano un trafiletto.. salvo poi volerti pure paragonare a William Gibson.. ma ti rendi conto della differenza di spessore?.. un po’ come se ti volessi paragonare a Isabella Rossellini come bellezza… ti sei vista?)

    detto questo, ritagliati pure i tuoi spazi e le tue platee, ma non cercartele sui blog

  10. Mazzucato scrive:”Non mi importa nulla se si rivelano ID che coincidono e falsi nick. Ho creato decine di fasulle mail e le ho usate, ho clonato i commenti, quindi il signor Neri, che mi cita nella home page del suo bellissimo http://www.gnueconomy.net , (presente nel libro) e preannuncia rivelazioni inquietanti, mi delizia di una attenzione esagerata e gradita, ma bastava chiedere.” Bene. Molto bene. Peccato che la “rivelazione” sia di oggi alle 12, quando il (solito) giochetto dei nick falsi usati da Francesca per autoesaltarsi e difendersi era già stato scoperto e da parecchio. Nel suo post (http://francescamazzucato.splinder.it/1050142833#159146) la Mazzucato dice che non gliene frega niente se i blogger si arrabbiano come anni fa fecero le telefoniste delle hot-line su cui basò i suoi primi libri. Molto bene. Ma credo che ci sia una differenza sostanziale fra noi e le telefoniste dell’166: anche noi abbiamo un blog, esattamente come te. E il tuo comportamento scorretto ai massimi livelli sta venendo fuori in tutta la sua grandiosità. Continui a bearti della tua megalomania insistendo nella convinzione di poter fare comunque tutto quello che ti pare incurante dei pensieri altrui e talvolta anche a loro discapito? Molto bene. Ce ne ricorderemo. Ce ne ricordiamo già da ora. Gente come te in un qualsiasi forum verrebbe bannata (messa fuori) nel giro di pochi post. Qui puoi invece tranquillamente continuare a scrivere sul tuo blog, ma non dei blog degli altri, a questo punto. Il libro non l’ho letto, aspetto che sia online, ma penso che se per caso sono state tratte intere frasi da blog esistenti forse sarebbe il caso di invitare i possessori di tali blog a cominciare a manifestare malumori. Ci siamo infuriati con splinder per la causa sul copyright e poi scopriamo che la Mazzucato va oltre?

  11. Gianluca leggiti questo post (http://nonsense2.splinder.it/1050143810#159170) e scusami se ti ho disturbato. Forse ero rimasto l’unico a non sapere che la Mazzucato interviene in rete usando tutti i nomi che le pare al solo scopo di rafforzare le sue (poche) idee. Che sciocco sono stato, visto il personaggio di che mi sono meravigliato? Ah, un’ultima cosa: non so se la Mazzucato te l’ha detto, ma sei nel suo libro. Così, sai, la cosa magari poteva esserti sfuggita.

  12. Vi ho letti perche’ cerco di capire un po’ il mondo, per quel poco che capirne io.

    Ho letto i commenti, le botte e risposta.

    Francamente non capisco.
    Al di la’ di far un po’ di pubblicita’ a questo o a quello, mi sfugge il senso di tutto sto casotto di discussione.

    Ma di che cappero parlate!
    Vi parlate addosso parlando di nulla.
    Ora se vogliamo dare spazio al cazzeggio autogratificante, diciamocelo e vai col cazzeggio libero.

    Ma non fingiamo di parlare di cose serie! E’ solo cazzeggio pubblicitario basato sul nulla e che vende il nulla o meglio vende il non pensare … il che e’ tragico!

    A Prostata!

    Ettorre

  13. bhe ettorre (due erre?mah..) evidentemente hai letto poco e capito meno. in tutti questi commenti (saltando gli echi di looptrain probabilmente dovuti a troppa foga nel postare ^^) si parla fondamentalmente di tre cose (e non del nulla cosmico…) ed esattamente (caso mai ti fosse sfuggito, probabile…):
    1. del filmato del blog age (nemmeno ti sto a spiegare cos’era, presumo sia tempo perso, il mio nel tentativo di spiegartelo ovviamente…)
    2. sto libro che ormai ci sogneremo di notte
    3. fondamentale: l’assenza totale di rispetto e delle regole basi di internet (netiquette, così scritta e così dimenticata)
    ora, di cose da dire ce ne sono, però penso che looptrain abbia già detto quasi tutto ma i commenti senza un senso e soprattutto senza aver capito di cosa e chi si sta parlando direi che sono tanto inutili quanto stupidi (oddio guardando poi il saluto direi che si dice tutto sul personaggio…)
    impariamo a non inquinare la rete

  14. Ehi, scusate, ma vogliamo riportare il discorso sui giusti binari? Lasciamo per un momento da parte la Mazzuccato (io al riguardo ho detto la mia in un commento ieri), e consideriamo questo convegno anche per un altro aspetto: oltre ai pur interessanti dibattiti sulla Blogosfera, l’occasione poteva essere ghiotta per dare finalmente un volto ai vari Bloggatori ed eleggere IL BLOGGATORE PIU’ AFFASCINANTE DELLA BLOG AGE. Purtroppo, però, come spiego nel mio blog editato poco fa, non sono riuscita nell’intento perché non ricollego i volti ai nomi… inoltre, un altro dubbio mi tormenta, e non so chi possa chiarirmelo… :-((

  15. Io credo fermamente nella sfiga, mia compagna di vita. Ma la batteria doveva finire proprio al momento del mio timido e tremolante intervento di ieri sera? Mah…poteva almeno resistere per un fotogramma, speravo che la testimonianza della mia umile esperienza di blogger di periferia (che per amore della blogosfera era venuto sin lì da Pisa) rimanesse in digitale – almeno per un paio di giorni – prima di rigettarsi come di consuetudine nell’oblio.

  16. signorina Single, da qualche parte hanno postato le foto con tanto di didascalie. Chi cerca trova…

  17. mi riservo di intervenire (se sarà il caso) sul libro della Mazzucato una volta letto. Avrei invece letto volentieri commenti sulla serata di ieri. Occasione perduta. Pochissimi spunti interessanti (Bgeorg) e una gran voglia di autocelebrarsi. Una deprimente rappresentazione di un’elite che non ha nemmeno avuto il buon gusto di spiegarci cosa ci facevamo lì. Unica nota simpatica aver visto Groucho3! Poi magari ci preoccupiamo dei libri della Mazzucato eh?

  18. beh, corvo rosso. come darti torto. hai ragione, terribilmente ragione. ma l’autocelebrazione dei presenti alla conferenza non mi ha lasciato francamente tanti spunti di riflessione, se non per un incontro che sia basato realmente su concetti diversi. proclamerei la settimana appena conclusa come la settimana della massima superficialita’ effetto bolla di sapone dei blogger italiani, se non per il compleanno di skipintro! :)

  19. che palle!

    il video di blog age, ragazzi, è inguardabile :-) chissà i poverini che sono stati li ore ad ascoltare..ok, sentite me, non è colpa di nessuno: era una conferenza seria, che vi aspettavate? datemi retta, alla prossima si organizza qualcosa di più sobri…

  20. OT – lo so che è un clamoroso OT, lo so che non ve ne frega un cazzo ma quante volte nella vita vi è capitato di aver incontrato quella che è la donna perfetta per voi?sono cotto ragazzi mi sono letteralmente fottuto la testa per questa ragazza l’ho appena conosciuta non so niente di lei e ne sono già completamente innamorato!!!non vi capita mai di voler urlare a qualcuno una cosa de genere?ebbene, questo è uno di quei momenti: ho letteralmente perso la testa e voglio che rimanga una traccia di questo,qualcosa che non mi faccia dire domattina al risveglio ehi bello hai solo sognato tutto quanto? cosa? dite che per cazzate di questo tipo dovrei aprire un blog tutto mio? allora forse non sono così OT…scusate l’intrusione….notte

  21. per chi è sf…(ortunato) e non riesce ad aprire il wmplayer, e quindi vedere il video, si possono avere o leggere da qualche parte gli “atti” del convegno in forma cartacea? Zarei molto interezzata grazie….

  22. non so perché ma il precedente commento é sparito; comunque: nonostante a blog age non ci fossi, invito Voi a venire da me: abloggraphy.splinder.it
    tanti saluti

  23. (risposta a silvia) Prima di tutto un ciao, anche se non Ti conosco.

    Visto che mi hai come dire “risposto” e la cosa mi ha anche meravigliato, Ti devo una risposta per correttezza.
    Tranquilla!!! Sara’ una risposta ecologica. Non inquinante!

    Ho ben capito che si parlava di una serata “danzante e mondana”! Ho capito!
    Cappero! C’era tutta l’elite aristocratica!

    Il filmato non l’avevo visto, lo confesso. Non avevo il win-coso installato. Uso normalmente Realplayer e non capisco l’autore del BLOG Gnu … etc che ha inserito due clip video con un formato video proprietario! Alla faccia dello Macchia e del software libero! Tze’ Tze’!!
    Ieri notte in un ritaglio di tempo, (mentre facevo a fette con le forbici il mio orologio) avendo visto la Tua critica, l’ho installato (non ho mai capito come mai per far funzionare un pc, bisogna scendere nella stalla! bohhhhh!) Mah!

    Per farla breve ho visto sti 4 gatti … mezzi morti de sonno che parlavano.. bla bla … gongolandosi l’uno con l’altro, autoincensandosi, ridendo alle proprie battute. Erano tanto … tanto … teneri. :-P
    Alcune cose dette erano oneste e interessanti, altre meno. Molto meno!!!!
    Una curiosità rimane …. che ci guadagnano costoro a far blog? A dare spazio sui loro servers ai blogs altrui? Come si ripagano? Domanda lecita spero.
    Mi ha deluso molto il filmato per un altro aspetto: c’era poca interazione con la sala dei presenti.
    Visto che un blog è un luogo aperto al confronto e non il diario chiuso in cassetto non comprendo come si possa volerne fare un luogo ex cathedra da cui si sentenzia. Ancora di + capisco poco un una serata per parlare di blog che poi diventa conferenza. Boh! Boh!
    ‘Somma, mi sarebbe piaciuto leggere almeno qualche osservazione fatta dai presenti. Non credo che fossero stupidi! Anzi!

    Insomma … una serata che non ho ben capito che finalità avesse.
    Non certo ludica. Nemmeno da divulgazione, vista la scarsezza delle informazioni utili che alla fine ha dato. (Almeno per quello che riguarda la parte ripresa e vedibile nei due filmatini win-cosi)
    Circ la polemica sul libro di quell’autrice. Non l’ho letto. Non mi sento di esprimere un giudizio. Non so se lo leggero’. Non credo. Caso mai lo cerco gratis in Biblioteca, proprio se dovessi impazzire di curiosita’!! Cmq. se lo leggessi non inizierei certo il mio commento insultando.

    Ultima osservazioncina: mi parli di nettezzetichett! A me mi? Aho’ Qui stanno a parla’ de una e a dirgle dietro tutte le peggio cose che c’e’ stanno ar monno! So’ insurti gravi! E Te me vieni a critica’ proprio a me? Ahoooo’!!!! Carmate! Cappero! :-P

    Lamento infine il sempre poco rispetto per l’utente che legge la rete e fa la rete. Non amo chi chi si elegge guru di un qualcosa che non e’ sua invenzione e non è cosa sua! Ahhhhh! Ci siamo capiti picciotti? :-P Una maggiore attenzione non sarebbe male. Gioverebbe a questi posti dell’etere e alla comunicazione!

    A prostata! (p.s. spero di essermi spiegato, perdona la loggorrrroicita’ ma è ora tarda e sono un po’ stancolo!)

  24. Ma Ettorre qui sei nel Luogo del Guru Supremo dove scrivono quelli che si sono Eletti Guru dal 1991(scusa, volevo dire dal 2001, ma secondo me qualcuna/o in realtà fa il blog da dieci anni, da prima che apparisse, da prima che esistesse, un blog-ologramma, e lui/lei può dire la Sua a Ragione o Torto(ma sono lo stesso?) su QUALSIASI COSA chiaro?Io non c’ero alla soirè ma mi hanno detto che era danzante e c’era la tombola(per l’ambo il mio libro come premio e un chilo di pasta)

  25. ..ancora..e basta tirartela e basta stracciarci i coglioni col tuo cazzo di libro che non fai altro che nominare in ogni occasione…

  26. Uh! Un’altra risposta! Moh chi me l’ha dat? Uhmmm… leggo tale francesca … non so se sia quella di cui tutti sti polli e finti polli parlano. Meglio non fidarsi! Fingero’ indifferenza! Mah! Firuli’ Firula’!! No non riesco a trattanermi e’ + forte di me.. legge della rete vuole che debba una risposta (peccato che sia gratis! Sob sob sob: P)

    Leggo …uhmmm … io qui guru non ne leggo, ne vedo, piuttosto vedo molto, tanto opportunismo. Quello si. Tantomeno vedo guri supremi. Vedo tanti polli, tanti finti polli, e qualche gallina, alcune con la ruspa, altre senza.

    Non e’ una novita’ per me, in tanti anni che ho visto i retinati e le retinate. Come non e’ novita’ un libro che parla di internet (ora dei blogs) ne ho visti tanti … conosciuto anche diversi “autori,” assistito anche alle loro serate di ispirazione.
    Sono libri che vivono in genere del fenomeno del momento e hanno un targhet di utenza ristretto per lo +.
    Pare pero’ che guadagnino non male. Buon per gli autori! Se li vendono e qualcuno li legge e parla di loro si vede che hanno fatto come dire centro.
    Trovo pero’ noioso parlare parlare parlare della propria opera.
    Io scrivo e amo scrivere ma non mi autoincenso mai. Sara’ un gusto che mi deriva dalla mia terra, la liguria e genova, in cui non si e’ mai soliti “sbulaccare” come in altre zone. ‘Somma e’ una questione di gusto personale. Oserei dire anche di tatto. E’ un’etica che uno ha nella propria vita o non ha! Questione di stile insomma! C’e’ chi ama il nerretto, chi il corsivo e cosi’ via! Anzi d’amore: scrivere e’ Amare!
    Circa la pubblicita’ a sto libretto poi che dire non mi pare che qui nessuno possa criticarTi per il Tuo modo di farTi come dire propaganda , anche’ perche’ caso mai sono Loro a fartela ( a proposito quanto passi Loro dei diritti? Eh? Dai dai! Dimmelo in te’ na’ uegia (orecchio) … e poi perche’ gli stessi che urlando allo scandalo non hanno fatto che far due cosi accussi a tutto il mondo sulla loro opera e sul loro libro, nemmeno fossero Dante in persona. Mah!
    Insomma eh! E basta! Santa polenta!! Mamma mia! Povero lettore quanto Ti compiango! Sara’ che mi sento dalla parte Tua. Ciao lettore :)

    A prostata!

    P.s. (Per scrittori) Conoscete mica un Editore a buon prezzo che pubblichi non cose di rete ma cose ben + serie quali le mie opere? :P

Rispondi