Il futuro è nelle mani della rete. E meno male, perché se era nelle nostre…

Play with my boobsRubo a Giuda (il quale, noto con piacere, sta virando sempre più verso il concetto di blog) una segnalazione. Per la serie: “Ecco come la rete e le sue applicazioni ci hanno cambiato in meglio la vita”, il più ingegnoso e allo stesso tempo idiota esempio di utilizzo di Flash e Shockwave, ovvero: Strizza le tette alla tipa. Per chi se lo stesse chiedendo: si, inevitabilmente è il frutto del lavoro di un giapponese. MetaDoll.com è anni avanti a noi, al sesso virtuale: farsi una pippa dietro al PC, pensando ad una ragazza reale è out. Ora va di moda smanettare soppesando e verificando la consistenza delle bocce di una ragazza virtuale. Come tutti gli hobby, però, non è a buon mercato: pagando – s’intende – se ne possono strizzare a volontà.

(Visited 4 times, 1 visits today)

3 Comments

  1. ma è tecnicamente una cosa meravigliosa (vabbè, anke esteticamente nn è x niente male:) )….cavolo io con flash mi ci raccapezzo, ma qui nn so da neanke capire da ke parte hanno iniziato a programmarlo.
    Grazie della segnalazione!

  2. Io sono stato bannato per errore dal forum di quei simpatici cialtroni di Giuda. Il mio provider – una nota società sarda – usa lo stesso IP per molti utenti.
    Loro ne hanno bannato uno che aveva il mio stesso IP. Da allora non posso partecipare, e così ho perso di vista anche il loro sito.

Rispondi