Quest’uomo ha un problema. Grave.

Stuzzicato da Wittgenstein e EmmeBi (“Qualcuno gli parli, lo aiuti, gli dica qualcosa per farlo tornare in sè (prima che ce lo troviamo a dondolare neonati dal balcone): che so, ‘abbottonati il paltò per bene, mangia un po’ di più che sei tutt’ossa”, una cosa così’”; “Avevo notato anch’io la foto di Baglioni su Repubblica versione Madame Tussaud’s. Bei tempi quelli del ‘legnetto di cremino da succhiare’), Claudio Baglioni ha ritenuto che il mondo fosse ormai pronto per conoscere la propria versione: “A proposito di quanto apparso su alcune testate in merito al nuovo ‘look biondo platino’ della campagna di informazione sul ritorno ai grandi concerti negli stadi, apparsa sui quotidiani (in bianco e nero), Claudio Baglioni ha ironicamente commentato: ‘Peccato non siano stati notati anche gli occhi blu! No, credo proprio che la natura non mi farà mai biondo e con gli occhi azzurri. E peraltro non ci tengo ad esserlo. Così vado avanti come ho fatto finora con gli occhi scuri e i capelli brizzolati che, per fortuna, sono proprio i miei. Volevo invece rivelare che, sul cosiddetto cambiamento di look, la camicia che indosso è in realtà tatuata sulla pelle!’”. Io ho un sesto senso per individuare i comici nati. Non ho dubbi che, da comico, Baglioni avrebbe probabilmente fatto meno danni. Sono in grado di dimostrarlo: era più credibile ad Anima Mia mentre cantava la sigla di Pippi Calzelunghe, o quando dichiara magniloquente di essere preda dell’“urgenza di raccontare che prende alla gola, assieme al bisogno di mettere ordine tra le parole che salgono miste alle suggestioni portate da mani che perquisiscono corde e tasti alla ricerca di note da fissare sul nastro di un pentagramma che gira. Io sono un unico orizzonte senza confini, nel quale note e parole si inseguono sul rigo musicale della coscienza, chiavi delle mille stanze di questo ‘vecchio albergo’, metronomo del passo incerto con cui attraversiamo il tunnel del tempo”? Un altro mese biondo e così, come niente, con un piccione bianco in mano, dichiarerà che ha visto cose che noi umani non possiamo neanche immaginare.

(Visited 7 times, 1 visits today)

13 Comments

  1. Ciao Gianluca. Sei un mito .
    Una considerazione in aggiunta all’articolo: in un epoca transgenica come l’attuale il rischio di mutazioni genetiche cresce. Baglioni è una di queste.Con un eziologia, nel suo caso, da ricercarsi tra qualche virus “slow”, tipo mucca pazza per intenderci.Possiamo sempre avvisare l’osservatorio sull’encefalopatie spongiformi di un nuovo caso. Purtroppo ,non appartenendo , il Baglioni, alla classe degli ovini, non possiamo neanche sperare che lo abbattano.Pazienza. Rimaniamo in attesa delle sue prossime performance.Ciao

    Salutoni

  2. anh’io, guardando l’inquietante Baglioni-nuovaversione, ho pensato a Roy. E ho riso molto
    ciao

  3. Baglioni era già inquietante qualche anno fa! Fui trascinata con la forza ad un suo concerto (non ero molto entusiasta della cosa perché a me di Baglioni piacciono molto le canzoni “storiche”, ma la sua evoluzione musicale non mi esalta particolarmente) e rimasi allibita nel vedere le quantomeno anomale dimensioni del suo “marsupio” (come lo chiamerebbe Panariello versione “pierre del titikaka”). Insomma, o usava un’imbottitura da guinnes dei primati oppure potrebbe tranquillamente smettere i panni di cantante… e tutto ignudo, dare del filo (se filo lo vogliamo chiamare) da torcere a qualsiasi attore porno.

  4. da “fan stagionata ma sobria” (cito per l’ennesima volta Luca Sofri – se l’e’ voluta!) ripeto e reitero fino allo sfinimento: sono disposta a bruciare tutti i miei cimeli di idolatria nei suoi confronti. un devasto.

  5. non c’entra nulla, ma ho una foto di Neri che dorme e russa davanti alla webcam… interessa a qualcun*?

  6. Franco, quella non è nulla. Ne ho una di quando ero IO biondo. O, peggio, di quando su Cuore sono apparso a tutta pagina vestito da Baricco. Vuoi mettere?

  7. veramente quando ti ho conosciuto eri per l’appunto biondo… e vestivi da fratello minore di Bajoni

  8. Sono Claudio BAglioni…siete stati tutti querelati. Così vedremo chi è ridicolo.

Rispondi