La poesia della Stone è finita, andate in pace

Sharon StoneNon è che avessi poi chiesto tanto. Mi sarebbe bastato che anche uno – uno solo – tra gli innumerevoli commentatori del festival, invece di sperticarsi in lodi per l’esibizione di Sharon Stone e per l’abominevole teatrino di dolore e riscatto che ha imbastito due sere fa durante il Festival di Sanremo, spendesse qualche riga sui quotidiani di ieri per chiarire che la valanga di banalità che l’attrice ha rigurgitato sul palco ha un titolo e un autore: “Desiderata”. Una leggenda metropolitana narra che l’avvocato/poeta Max Ehrmann ritrovò l’antico manoscritto contenente la poesia nella vecchia chiesa di St. Paul, a Baltimora, nel 1692. Il testo, invece, coperto da copyright, è stato scritto nel 1927 da Ehrmann in persona. “Desiderata” è uno dei testi a cui si ispira la chiesa di Scientology (“You are a child of the universe, no less than the trees and the stars, you have a right to be here”), nonché il nome del programma che consente ai seguaci di Dianetics di ingolfare le newsgroup di messaggi celebrativi generati automaticamente e di creare a caso, utilizzando i vari siti che consentono la pubblicazione gratuita, homepage farlocche come questa. Serebbe stato sufficiente spiegare che l’Observer ha documentato nel 1998 la relazione tra la Stone e la chiesa di Scientology. E, anche, che questo tipo di subdola propaganda non è un caso isolato: John Travolta, nel 1996, produsse e interpretò il raccapricciante film “Phenomenon”, basato su un delirante racconto scritto dal fondatore della setta L. Ron Hubbard, nel quale venivano spacciate in pillole le medesime puttanate new age contenute in “Desiderata”. Bastava chiarire, insomma, che questo spottone a favore di un’associazione accusata in Italia di “indebito arricchimento ai danni degli affiliati” e “completa destrutturazione mentale negli adepti, condotti spesso alla follia e alla rovina economica”, considerata in Germania “Un movimento anti-costituzionale con struttura criminogena”, è costato a chi ha pagato il canone Rai ben 300.000 euro. Esclusi naturalmente viaggio, vitto e alloggio per la trasferta a Sanremo dello staff della Stone, composto da 19 persone.

(Visited 28 times, 1 visits today)

9 Comments

  1. Non so se é più agghiacciante il fatto che lei lo abbia fatto (con il benestare e lo stipendio versato da Pippo) o che nessun giornalista se ne sia accorto.

  2. La seconda che hai detto… ma agghiacciante dev’essere stato anche il pensiero della Stone, che in tutto questo avrà detto fra se e se “Italiani, quanto siete stupidi, vi rifilo ste fregnacce di Scientology e voi in cambio mi riempite di soldi e di attenzioni…”
    bah

  3. desiderata ce l’avevo anch’io sul frigo qualche anno fa. l’aveva appesa quel fascistone di mio padre. se solo avesse saputo cosa si metteva in casa! adesso a rivelaglierlo non c’è più sfizio. chiaramente oggi è un fan di veltroni, prega ogni due e tre contro la guerra, marcia contro berlusca e insomma è il re del politically correct. nulla l’indignerebbe. magari fra un po’ si iscrive pure a scientology.

  4. Scusate, va bene attaccare quell’organizzazione a delinquere che è Scientology e quell’a-telentuoso pat-etico di Ron Hubbard, ma perché si danno giudizi sommari e accusatori nei confronti di tutta la New Age che è un idea del mondo e della vita che nulla a che fare con le associazioni o le persone che parlano in suo nome o rifacendosi ai suoi concetti?

  5. Scusate, va bene attaccare quell’organizzazione a delinquere che è Scientology e quell’a-talentuoso pat-etico di Ron Hubbard, ma perché si danno giudizi sommari e accusatori nei confronti di tutta la New Age che è un idea del mondo e della vita che nulla a che fare con le associazioni o le persone che parlano in suo nome o rifacendosi ai suoi concetti?

  6. Quella setta pseudo-religiosa fondata da quell’intellettuale pazzo di Ron Hubbard che ha per nome Scientology, non è certo la sola ad utilizzare per scopi lucrosi, l’esercizio del plagio psicologico sulle menti labili ed incapaci. Ve ne sarebbero molte altre, legate ad organizzazioni religiose legalmente riconosciute da molti paesi democratici. Il problema è serio e scottante. Però non mi sarebbe del tutto chiaro il legame in gioco, fra i tanti famosi rappresentanti legati al
    mondo dello spettacolo e Scientology. Non vorrei si trattasse, anche in questo caso, di reciproci scambi di favori in perfetto stile massonico.

  7. Leggendo tutti questi commenti su Scientology e L. Ron Hubbard, mi rendo conto di quanta male informazione ci sia. La parola Scientology, coniata da L. Ron Hubbard, deriva dal latino “scio”, che significa “ragione” o “distinguere”, e dal greco “logos”, che significa “ragione” o “pensiero interiore”. Dunque significa lo studio del sapere o della conoscenza. Significa sapere come sapere. Scientology, comunque, è definita come lo studio e la cura dello spirito in relazione a se stesso, agli universi e alle altre forme di vita. In inglese la parola chiesa deriva dal greco kyrios che significa “signore” e che a sua volta deriva dalla radice indoeuropea kewe: “essere forte”. Tra i significati correnti della parola troviamo quelli che seguono: “congregazione”, “potere ecclesiastico contrapposto a quello secolare”, “la classe clericale”; “il clero”. La parola chiesa non viene usata solamente dalle congregazioni cristiane. Esistevano chiese già 10.000 prima dell’avvento dei Cristiani, e il Cristianesimo stesso costituì una rivolta contro la chiesa riconosciuta del suo tempo. Nell’uso moderno, si parla di chiesa buddista, musulmana, riferendosi in generale alla totalità dei credenti di una particolare dottrina religiosa. Una chiesa è semplicemente una congregazione di persone che partecipano ad attività religiose comuni.Scientology non è una società segreta. Chiunque può entrare in una chiesa di Scientology in qualsiasi momento . Le religioni crescono e continuano a esistere, lo fanno nella misura in cui aiutano spiritualmente le persone. Per adempiere a questo ruolo, le scritture di Scientology sono completamente codificate e ampiamente pubblicate, perciò sono disponibili a chiunque, e le sue chiese e missioni sono sempre aperte al pubblico. Inoltre le chiese di Scientology sono organizzazioni senza scopo di lucro e tutte le contribuzioni che ricevono sono utilizzate esclusivamente per i loro ministeri. Come tutte le idee nuove, Scientology è stata sottoposta a degli attacchi da persone non informate e da coloro che ritenevano minacciati i propri interessi particolari. Dato che gli scientologist hanno sostenuto apertamente ed efficacemente molte cause di riforma sociale, essi sono diventati il bersoaglio di tali attacchi. Rendendo più abili le persone abili e insegnando a ragionare con la propria testa, la tecnologia di Scientology rappresenta una seria minaccia per gli interessi particolari che si aggrappano a uno status quo che è nocivo per la società. Man mano che le menzogne vengono smascherate, la controversia svanisce rapidamente ed è sostituita dalla verità su Scientology, su ciò che la Chiesa è realmente e sulle attività dei suoi membri. Riguardo a L. Ron Hubbard, egli ha eccelso in vari campi quali la fotografia, l’ortocultura, come avitatore, esploratore, creatore di musica, amministratore e come scrittore. Egli è stato uno di quei pochi fortunati che non si sono mai posti problemi di denaro. Già da giovanissimo aveva ricevuto una discreta eradità, ma nei primi anni Trenta divenne uno degli scrittori più pagati d’America, molto prima dell’avvento di Dianetics. Diventò miliardario grazie alle royalty dei suoi libri, le cui vendite al pubblico continuano a mantenersi a livelli astronomici.

Rispondi