Parbleu! 2 (La vendetta)

Nell’ultimo periodo, a causa della “forumizzazione” galoppante, ho dato un giro di vite ai commenti. Con le parole di Sabelli in testa “Io su questo blog sono signore e padrone”, e considerando che quest’hobby, in fondo, è casa mia e non un portale di servizio, ho – in qualche caso – prepotentemente cassato commenti fuori tema, volgari, inutili. La medesima sorte stava per toccare ai i tre-quattro deliri seguiti al mio ultimo intervento su Sonia Cassiani (che, detto tra noi, avrebbe dovuto essere l’ultimo: colpire un bersaglio facile, alla fine, è equiparabile alla masturbazione) quando, leggendo i nomi associati alle prese di posizione più farneticanti mi è sorto un dubbio: nomi troppo comuni, troppo semplici, quasi finti. Non mi sbagliavo. Qualcuno dovrebbe spiegare a Sonia Cassiani che l’anonimato su Internet è equiparabile al vantaggio di aderire ad una catena di Sant’Antonio: non esiste. La nostra, infatti, sempre in punta di fioretto, interviene in prima persona: “Fantaastico, se non fosse per ‘sti 4 coglioni, a me nessuno me caga. Grazie a Neri, Mantellini, e all’apparatnik di Quinto Stato, un pò di considerazione anche per una che non fa parte del vostro gregge. Voi siete un costanzosciò dei segaioli”. Il commento proviene dall’indirizzo IP 62.10.68.206. Scorro i vari interventi inizio a covare un ulteriore sospetto: perché el pueblo unido, rappresentato da tali Tassinari Matteo, Paolo Conti e Franco Grassi, dovrebbe prendere tanto a cuore la causa di una come Sonia Cassiani, al punto di arrivare all’insulto gratuito? Il primo, Tassinari Matteo, infatti, scrive: “Se si fanno delle seghe hanno le mani impegnate e pensano a qualche cosa d’altro, ma a Mantellini, Neri, e Quinto Stato interessa solo il gioco al massacro verso Sonia Cassiani. Solidarietà a lei,in quanto ai succitati, la Cassiani doveva mandarli a prenderlo nel culo. Ma lo fate già vero? “. Da qui diventa un crescendo. Paolo Conti aggiunge: “Quattro scalzacani comunisti, che lanciate merda nel ventilatore, questo siete. La merda, com’è noto, vi tornerà indietro”. La ciliegina finale ce la riserva Franco Grassi: Neri, a proposito di orali, quanto chiede la tua fidanzata per un bocchino?”.
Ora, sono sicuro che non resterete sorpresi se vi dico che – incredibilmente – l’indirizzo IP da cui sono stati inviati i sapidi contributi al dibattito di Tassinari Matteo, Paolo Conti e Franco Grassi è uno solo, il 62.10.68.206. E che, dal momento che il destino è beffardo, corrisponde esattamente a quello assegnato al PC della Cassiani.
A dire la verità, in un primo momento, la definizione “pecoreccia” utilizzata da Walter Molino per descrivere la Cassiani mi era sembrata persino un filo esagerata. E invece no: ci ho avuto a che fare, ve l’avevo detto che quell’uomo è un genio.

(Visited 20 times, 1 visits today)

46 Comments

  1. Premetto che non so nemmeno cosa sia sta polemica, e francamente poco mi interessa.
    Il mio interesse invece è da una parte di ribadire, come Tu stesso da parte Tua, fai ribadendo il Tuo, il mio concetto di blog: il blog, non è un luogo chiuso, ad uso e consumo dell’ideatore, ma è un po’ come l’open source, un luogo aperto e che vive dei contributi altrui, ovviamente questi devono rispettare delle regole ed un “etica di fondo”.
    L’altro punto che ha smosso il mio interesse e che mi trova pienamente concorde con Te è invece che è giusto cio’ che affermi in merito all’anomimato in internet. Questo non esite in termini assoluti. Ognuno di noi quindi deve avere una certa responsabilta’ di fondo nello scrivere. Se poi c’e’ provocazione negli interventi ben vengano: è tutto sale in + per insaporire una minestra sciapa, ma questi devono pure sempre non oltreppassare alcuni limiti. Per il resto … trovo la polemica stuccevole e noiosa per cui non ho nemmeno approffondito il tema o su cosa e di cosa parli.
    Alla prossima
    Ettorre

  2. “pecoreccia” e’ anche troppo di classe, a me veniva in mente solo un banale “rinco*lionita”
    nell’ultimo portale in cui ho lavorato un giorno e’ arrivata la Polizia Postale perche’ qualcuno aveva usato il servizio Free-Sms per mandare una minaccia di morte… vatti a fidare, va’! ;)))

  3. ma nooo, il 62.10.68.206 e’ un ip dinamico di una dialup di tiscali, che soru assegna a tutti quelli che con i suoi poteri telepatici sa che si connetteranno per difendere sonia :PPP

  4. Io non ho paura neanche del demonio,Neri, se ti resta un po’ di testosterone fra le gambe,rispondi al messaggio che ti ho lasciato sulla segreteria telefonica.Basta giocare,incontriamoci, io non temo nè la spada,nè la p38,ma solo i vigliacchi

  5. suvvia, donna InSonia, se davvero la cricca è dedita al collettivo “vizio solitario”, quanto testosterone residuerà ? (ed, eventualmente, ella lo riterrà sufficiente a lavare l’onta ?) … Dubbio tardo-adolescenziale: ma nel suo immaginario i vili saranno anche precoci ?

  6. Io aspetto una risposta telefonica da Gianluca Neri.Perchè coltivi tanto astio nei miei confronti? Vediamoci!,tu nemmeno mi conosci,prima di disprezzare bisogna avere cognizione di causa.Sennò che razza di comunista sei, se rifiuti il confronto?

  7. Ma Gianluca, santo Iddio, fai il bravo (hai anche messo l’arcobaleno alla finestra): decidi di piantarla lì. Disarmo unilaterale, si chiama. Al posto tuo, non mi spingerei ad invitare InSonia a bere un aperitivo: ti toccherebbe pagare almeno parte dei danni arrecati al locale, e ti troveresti con i jeans sporchi di Crodino. Ma potresti dare la tua parola di boy-scout che non scriverai più della bionda pulzella. In fondo, non dovrebbe essere molto difficile trovare argomenti più pregnanti o divertenti, no?

  8. Mi sembra altamente improbabile che il buon Neri si presenti ad un eventuale incontro armato di spada o p38. Però potrebbe essere (come diceva quella: hai una pistola in tasca o sei semplicemente contento di vedermi?). Poi, pur considerando il blog della Cassiani assolutamente non pecoreccio, i suoi alter-ego lo sono parecchio. Bisogna vedere se è vero che chi disprezza compra ;)

  9. ehi, non prendetemi per snob, sono solo ignorante. Ma chi è ‘sta Sonia Cassiani che le dedicate tante attenzioni? che fa? e perchè lei è tanto vikgare? non che me ne freghi più di tanto, ma visto che c’è gente che si accalora a tal punto, dev’esserci sotto qualcosa di grosso.

  10. ehi, non prendetemi per snob, sono solo ignorante. Ma chi è ‘sta Sonia Cassiani che le dedicate tante attenzioni? che fa? e perchè lei è tanto vikgare? non che me ne freghi più di tanto, ma visto che c’è gente che si accalora a tal punto, dev’esserci sotto qualcosa di grosso.

  11. condivido al 100%, non vedo la televisione principalmente perche’ in tv c’e’ costanzo e vedo sonia cassiani ritratta con costanzo al costanzo… mi sa che sto intervenendo in un thread sbagliato ;) gliela do su. baci

  12. Attenzione: sono esattamente le 19:51 e mi appresto (come lei stessa chiede) a telefonare a Sonia Cassiani brandendo non una P38, bensì un Nokia 7650, con la certezza che la P38 avrebbe funzionato meglio anche solo come telefono.

  13. Neri ha ragione: il blog e’ una “res privata” e lui ne è ovviamente il “dominus”.
    Ha anche tutto il diritto di verificare gli IP degli utenti e anche eventualemente di bannarne qualcuno definitivamente.
    C’e’ sempre piu’ gente che va in giro a vomitar bile per forum e blogs, che ci volete fare, una volta c’era la netiquette, oggi la gente crede che fosse un’amica di Platinette.

    Pero’, caro Neri, l’IP lo devi controllare e questo va bene, pero’ renderlo pubblico, cosi’ in hompepage non era necessario e non denota molto stile.

  14. Oramai,
    oramai ci sono le bande organizzate. Si accerchia una povera ragazza, con la scusa che e’ di destra, e la si gonfia di botte. Che eleganza, che virilita’: evidentemente a qualcuno il potere del blog fa l’effetto del Viagra.

    Ivo

  15. Che Sonia Cassiani sia di destra lo imparo da Ivo! Ma che c’entra la politica? Non si parlava di cazzi, culi, seghe e segaioli, bocchini e fidanzata di Neri nei post pre-vendetta? Salut

  16. Ehm, pardon Gianluca…..
    a me pare che la polemica in corso sia del tutto inutile, tuttavia vorrei segnalare che l’indirizzo IP 62.10.68.206 non è quello del PC del mittente, bensì quello del Provider (ISP). In questo caso, quello di Tiscali, cui – evidentemente – molti si collegano per navigare nel mare magnum di Internet!!…..fra l’altro il Signor Tassinari è persona che talvolta visita anche il mio WebLog: persona vivace certo, ma poco propensa ad impersonare i panni della Signora Sonia!

  17. uiallalla, io giuro che imparo a essere civile.Da domani,essendo di destra, smetto di dare del frocio a quelli come te.

  18. uiallalla, io giuro che imparo a essere civile.Da domani,essendo di destra, smetto di dare del frocio a quelli come te.

  19. chi l’ha detto che il mezzo e’ il messaggio? nel caso della cassiani, il mittente e’ il messaggio. per favore, quando si sveglia avvertitemi. ps – avverto grillini?

  20. egregio detective neri, prima di tutto la pregherei di controllare il mio IP per attestare la mia esistenza. non vorrei pensasse fossi sonia cassiani travestita dietro falso nome. una volta controllato, se me lo comunica (magari via e mail, visto che sono informazioni riservate e non di pubblico dominio), posso ricominciare a respirare chè non vivo finchè lei non ha fatto questo controllo. non voglio entrare nel vivo delle polemiche e neanche nel morto della democrazia, volevo solo dire che forse non è molto legale pubblicare gli IP delle persone visto che anche altri siti forse meno famosi del suo (vedi shiny stat) pubblicano degli asterischi come questo(*) per celare gli IP privati. continuandole ad augurare buon lavoro di investigatore che vedo esegue con profitto, la saluto e griderei un hIP hIP hurrà per Sonia! grazie dell’attenzione pupa (IP fastweb)

  21. Gli indirizzi IP pubblicati da Neri sono, come dire, proprio pubblici! Un indirizzo IP pubblico significa che, oltre al fatto di esserlo nel senso che comunemente tutti noi attribuiamo a questa parola, nel gergo della rete e’ anche assegnato univocamente a una sola macchina in tutto il mondo, pro tempore se e’ un IP dinamico, o in modo permanente se e’ un IP statico (e fa parte dei blocchi di IP ancora una volte definiti pubblici dalle RFC di Internet). Chi non lo sa farebbe bene a studiarsi l’abc della rete prima di sfogare le proprie pulsioni aggressive via Internet, per non scottarsi con l’acqua bollente, invece di scandalizzarsi tanto quando il giochetto viene smascherato. Che gli IP pubblici lo siano in senso assoluto e’ dimostrato dal fatto che alcuni blog pubblicano di default l’IP del mittente di un commento, e che quando gli SMS dal web erano gratis, il destinatario riceveva da quasi tutti l’IP del mittente. Il fatto che Gnueconomy non pubblichi di default gli indirizzi IP pubblici, e’ una scelta di Neri signore e padrone del blog. Quando si riceve una telefonata sul cellulare, viene fuori il numero del chiamante e, se la telefonata e’ oscena, minatoria o ingiuriosa, il destinatario ha facolta’ di chiedere all’autorita’ giudiziaria di perseguire l’autore, anche se il chiamante avesse mascherato il proprio numero, mediante le registrazioni degli operatori telefonici. Non capisco quindi questo stupore di Pupa, che attribuisco a ignoranza (ma non e’ mai troppo tardi e, come utente Fastweb, ha anche la fortuna e il privilegio di potersi fare una cultura sulla rete abbastanza rapidamente). Penso che Sonia, con quello che ha scritto, non abbia che da ringraziare i suoi avversari in questa disputa di non essere trascinata in giudizio.

  22. Alpe,fai poco il furbo perchè se mi girano le ovaie, rendo pubbliche le mail che mi mandi dove farnetichi su tutti, incluso L. Sofri,che non c’entra,al quale mi consigli di togliere il link,perchè è un “architetto raccomandato”.Quindi,stai calmino o ‘sto blog diventa un vespasiano di insulti.Se t’è sfuggito, io ho fatto dell’ironia su quello che si crede che la destra sia.Poi se ti va di chiamare l’arcigay, io in quanto omnisessuale mi prendo la tessera ad honorem.

  23. Cara Cassiani, non so di che cosa tu stia parlando perche’ io di architettura, Sofri e, piu’ in generale, dei messaggi di cui parli, non ne so mezza e, quindi, se quello che scrivi e’ vero, allora qualcun altro (a me ignoto) ti sta prendendo per il culo – non autorizzato – a nome mio – “usurpazione del nome” la chiama il codice italiano – forse (battuta) in virtu’ dell’attribuzione a “In Sonia” di un significato altro rispetto alle esegesi autentiche che ne ho potuto apprezzare in rete. Comunque: il mio numero di cellulare e’ 3283511468. Chiamami stasera, se vuoi, cosi’ mi spieghi meglio, ma per favore non subito, perche’ dove mi trovo ora c’e’ poco campo. Stai bene.
    Ciao, Alpe
    PS – l’uso di “frocio” come insulto e’, a mio avviso, deprecabile e, per questo, ho fatto quel post. Prendo atto della tua autocritica.

  24. Caspita, avendo fumato il calumet della pace ieri (dettagli in seguito) non avevo immaginato che questo dibattito stesse continuando. Una prece per tutti: su, state buonini, che si sta parlando di blog e non dei massimi sistemi. E un consiglio a Pupa: informati e leggi per bene la legge sulla privacy. Gli unici dati riservati sono quelli cosiddetti “sensibili”, e l’IP non ne fa parte. Primo: perché non è tuo, ma assegnato di volta in volta ad un utente; secondo: perché non è direttamente associabile (se non dalle autorità competenti) alla tua persona e non consente il reperimento dei tuoi dati personali (ieri Sonia aveva l’IP che ho indicato, oggi ne ha un altro).

  25. Farà di questo blog sordo e grigio un bivacco di manipoli (e un vespasiano di insulti). In effetti siamo sulla buona strada. Gianluca, non so se hai visto che la nuova release di MT include una nuova opzione, quella che chiude i commenti ad un post ;)

  26. Ti ho mandato un sms.Insonia, comunque non ha a che fare con il culo ma con le poesie di Alvaro de Campos,eteronimo di Fernando Pessoa che così recita:….Mi aspetta un’insonnia larga quanto gli astri, e uno sbadiglio inutile lungo quanto il mondo…..(Bellissima raccolta).

  27. Ti ho mandato un sms.Insonia, comunque non ha a che fare con il culo ma con le poesie di Alvaro de Campos,eteronimo di Fernando Pessoa che così recita:….Mi aspetta un’insonnia larga quanto gli astri, e uno sbadiglio inutile lungo quanto il mondo…..(Bellissima raccolta).

  28. caro alpe n liebe, su con la vita che non è tutto ‘sto dramma! grazie per il consiglio sulla cultura ma credo che non ti darò ascolto nonostante mi possa permettere il lusso di fastweb che mi serve per lavoro (sai, spedisco molti bozzetti via e mail) e non per acculturarmi su gli IP e sulla rete in cui spero non venire mai intrappolata come te.
    grazie a neri per la delucidazione sugli IP, anche se noto che chiede a tutti di essere “calmini” quando come padrone e unico signore del sito non fa che offendere chi più gli pare a suo piacimento, chiedendo poi a tutti di rientrare nei ranghi. passo e chiudo. scusatemi, vado a leggermi il bignami degli IP!

  29. Ti ho mandato un sms.Insonia, comunque non ha a che fare con il culo ma con le poesie di Alvaro de Campos,eteronimo di Fernando Pessoa che così recita:….Mi aspetta un’insonnia larga quanto gli astri, e uno sbadiglio inutile lungo quanto il mondo…..(Bellissima raccolta).

  30. sig.na cassiani come molti io credevo che le prese in giro (perchè di questo e non di astio si tratta) nei suoi confronti fossero causate dal pregiudizio per il suo passato di ex-ospite di costanzo. la lettura del suo blog (nonostante le acrobazie verbali) la trovavo abbastanza interessante. ora mi devo ricredere, “pecoreccia” è un complimento. se vuole mi può chiamare “frocio”. offende se stessa, non me (questo a riprova che la stronzaggine non è ne di destra, ne di sinistra, nè maschile nè femminile: è trasversale!)

  31. Chiedo scusa se uso il blog per due com personali, ma la discussija e’ iniziata qua… Allora per Sonia: il n. wind ha gli sms inchiodati sia un tx che in rx dal 13 scorso. Solo telefonate. Se no 340-8630333. Per Pupa, non volevo essere offensivo, solo chiaro; dal tenore della tua mi pare che te la sia presa: senza malanino. Ciao, Alpe

  32. Ragazzi, la Marina Ripa di Augello e Platinette non mi hanno mai divertito come questa forumizzazione. Sono tre giorni ormai che la diarrea e’ diventata cronica a furia di parlare di buchi del culo. Perche’ non creiamo un blog dove la Cassiani esterna la sua vera realta’ di essere umano nato da buchi alternativi? Tipo ‘ The black hole’ di W.D.

  33. esco dal lurking per esprimere anch’io la mia sorpresa per come la Cassiani manifesti la sua personalita’ nei commenti agli altrui blog… non sentivo usare “frocio” come insulto dai tempi delle scuole medie o giu’ di li’.
    e pensare che sul suo sito sembrava tanto una brava ragazza ;)

  34. Cara Sonia, il sonno della ragione genera mostri. Ma l’insonnia (visto il film “Insomnia”? di Christopher Nolan? No, chiaramente) può generare mostri ancor peggiori. Come co-detentore di un blog gay, come persona e come uomo, insultare Luca come “frocio” indica a) una tua totale povertà linguistico/semantica, visto che né io né Luca ci sentiamo offesi dall’uso volgare che fai di quest’appellativo; b) che hai urgente bisogno di dormire? May I offer you a Lexotan, or a Valium, or a Tavor pill? They’re not for your brain, but for ours c) visto che adori il pecoreccio trash, ti racconterò un aneddoto (vuol dire ‘piccola storia’ in italiano). Mi ricordo di te come strenua difensora della verginità al MaurizioCostanzoSciò. Poi, siccome show must go on, sei passata dall’altra parte e comprai (piccino non ancor omo) le tue foto nude su “Playboy”. Pochi giorni dopo, ebbi una completa, soddisfacente relazione gay. Non ti senti responsabile della mia deviazione (secondo il tuo destrorso punto di vista?). Io son felice, contento e gaio. Ma Luca lo difendo anche con le volgarità se vuoi. Ti piacciono tanto, porcellina mia. Infine: ti definisci omnisessuale? secondo me sei asessuata (a= alfa privativo, in italiano ‘senza’). Con il tuo carattere, forse una credenza in ‘arte povera’ mi sembra il tuo partner ideale. Ultimissime: è triste aver visto l’alba dal successo nell’occhio rosso di una telecamera e poi averlo visto tramontare dalla tua mesta cameretta, vero? Povera Sonia, che malinconia. É vero: in fondo, chi sei? Chi siamo? Da dove vieni? Da dove veniamo? Dove vai? Dove andiamo? Se solo ti AZZARDI a scrivere “affanculo”, attenta: io e Luca te ne potremmo essere grati. Ciao per sempre, in-estimabile Sonia. A mai più. Luca: l’indifferenza uccide più della spada, ricordalo.

  35. Faccio una piccola precisazione tecnica, tanto per allungare la lista dei commenti:

    Neri scrive: “ieri Sonia aveva l’IP che ho indicato, oggi ne ha un altro”.

    In realtà questo non e’ completamente esatto. L’IP è dinamico, ma non nel senso che cambia totalmente ad ogni connessione: se usi lo stesso provider per connetterti di giorno in giorno cambieranno solo le ultime tre cifre dell’IP assegnato.

    Dunque, visto che è ipotizzabile che la Cassiani non stia li’ a cambiare provider tutti i giorni, l’indirizzo IP rimane 62.10.68.***

    Per un eventuale lamer malintenzionato sara’ dunque facile fare un breve scanning e trovare le 3 cifre mancanti, e questo è assai pericoloso.

    Per questo motivo io ritengo che il gestore di un sito debba evitare sempre e in ogni caso di rendere pubblici gli indirizzi IP degli utenti, credo sia una questione di etica, diciamo cosi’, professionale.

  36. Ancora con queste teorie degli IP a difendere la Cassiani? Mi pare che Sonia Cassiani nei messaggi in cui si firma nome e cognome abbia gia’ dimostrato di essere quella che e’. cioe’ volgare, rozza ed immatura. Forse dovrebbe chiamare il suo blog InTourette…

  37. Perchè i comment della Cassiani appaiono sempre in triplice copia? Deviazioni burocratico-ministeriali, semplice impazienza (preme il tasto SEND ripetutamente fino a quando non le appare la conferma dell’invio) o semplice morbo di parkinson?

Rispondi