Mi vendo

Selvaggia LucarelliNon credo abbia bisogno di pubblicità (ne ha avuta abbastanza, penso, da Dagospia: è lei “la Sora Pina” che, di tanto in tanto viene pubblicata), ma vale la pena segnalare comunque il blog di Selvaggia Lucarelli, attrice che si definisce “non famosa e senza una lira” e che “da anni resiste stoicamente alla tentazione di imboccare scorciatoie quali: flirt con un calciatore di successo, love-story con produttore ottuagenario, gita in barca con Briatore, accordi con fotografo di Novella 2000 per farsi sorprendere a cena con
noto presentatore sposato da anni, andare a corteggiare Milton a Uomini e donne
. Selvaggia ha lanciato una sottoscrizione per contribuire al suo sostentamento, e invita ad inviarle “generi di
prima necessità quali: derrate alimentari, olio, riso, latte in polvere, cotechini, melanzane alla parmigiana, coperte, medicinali di pronto soccorso, abiti taglia 42 (anche Alta Moda), tende , generatori di elettricità, trapani a doppia punta e litografie di Cascella
. Pare, malgrado tutto, stia avendo successo. E – caso decisamente poco frequente su Internet – che l’ironia sia stata compresa. Segue bigino ad uso e consumo di tutti coloro che, influenzati dall’icona in alto a sinistra, salteranno il blog per cliccare con risolutezza sul link della sezione “foto”:

“Aiutami a preservare la mia moralità! Mantienimi”.

“I buoni mensa li accetti?”.

(Amedeo, in risposta all’appello precedente)

“Il mio direttore di banca mi chiama all’istante ogni volta che vado sotto di qualche centesimo di euro,a forza di chiamarmi ha ritenuto conveniente disdire quello con la moglie e fare lo ‘you and me’ col mio numero di cellulare”.

Francesco Nuti minaccia il suicidio: ‘Se entro il 15 febbraio non riuscirò a fare uno dei film che sto preparando volerò via.’ E io rilancio: ‘Se entro il 15 febbraio qualcuno fa fare un film a Nuti io mi suicido.’ Vediamo un po’.

(Visited 6 times, 1 visits today)

5 Comments

  1. caro signor gniueconomi,
    a scanzo d’equivoci je vorrei dì che io in realtà non sono quella selvaggia che neanche so chi sia, vojo di’, se mi confondeva con una subrette di spessore come angela melillo pure pure , ma così m’offendo.
    d’istinti saluti
    la sora pina

  2. posso dimostrare con delle foto esclusivissime che la Sora Pina e questa Selvaggia non sono la medesima persona. Smielatamente (Stile claudioAmendola-francescaNeri) vostro

    il webmastro

  3. Però! Mai sottovalutare la capacità dei bulbi oculari di mantenersi agili e scattanti…

    Soccia Mengoli, ma come fai

  4. E dato che qui sopra Burba interviene citando la mia strip ( :-)) ), dico anch’io la mia e senza nemmeno andarmi a vedere la sicuramente appetitosa fanciullona mi dichiaro totale suo sostenitore e alimantatore. Ora vado a leggere dove devo spedirle la farina e lo zucchero.

Rispondi