Cribbio! Una Case History

Mi danno le chiavi di GNU Economy e passo subito a far danni in casa altrui. Neri, se non ti piace cancellami.
L’antefatto: io e il designer Sapo abbiamo creato (lui) e sostenuto (io) Cribbio!, il blog personale dell’uomo più potente e ricco di questo paese. Come intuite, si tratta di un esperimento di satira collettiva, una cosuccia per farci due risate alle spalle di quel crapone del primo ministro nostrano. Il regolamento prevede che chiunque possa scrivere post imitando lo stupefacente stile oratorio e confidenziale di Sua Azzurità, niente di più.
Cribbio! non se lo filava quasi nessuno, finchè non ha vinto il GNU Award come Miglior Blog Politico (non satirico, proprio politico!).
Da quel momento Cribbio viene travolto dal suo piccolo blogsuccesso, Gianluca Neri compra il dominio Cribbio.com, Sabelli Fioretti mette il banner di Cribbio sul suo blog, ecc.
Mi hanno anche girato una email inviata da Sabelli Fioretti per ccn urbi et orbi in cui invita a visitare il suo sito per capire come funziona il blog del Silvio (mi auguro che sia una newsletter per iscritti e non il primo esempio di spamming di sinistra:))).
Ecco, adesso lo so come va a finire, che Sabelli Fioretti mi scrive delle cattiverie nei commenti (non abbiamo nemmeno mangiato la zuppa assieme) e Neri mi chiede di restituirgli le chiavi di casa. Ma non avete capito, questo post è un altro modo per far piovere un altro migliaio di utenti su Cribbio! Perchè invece i grandi blogger come Neri, Sabelli, Sofri, ecc. non si mettono nei panni del Cavaliere (sì, i calzoni vi andranno corti) e scrivono anche loro qualcosa su Cribbio? E ancora: forse sarò un po’ indietro ma mi domando: Cribbio è un caso solo italiano o in America esistono i finti blog di Bush, Powell e Condoleeza Rice? A quando il blog sul Papa?

(Visited 16 times, 1 visits today)

12 Comments

  1. Pare che uno che abbia fatto persino un finto weblog di Luca Sofri, e l’abbia chiamato Wittgenstein.

  2. la vittima del primo presunto spam di sinistra gira un commento al pubblico: la satira sul Grande Capo è sempre ben accetta. però, alla fine, tende a confluire in quella azione di sinistra che è solo distruttiva, e non propositiva. ho vent’anni, ho votato la prima volta l’infausto tredici maggio, e ricordo che mi chiesi: “ok, la scelta è obbligata. ma quale programma sostengo?” – credo che sia questo vuoto, a sostenere il nano sulla poltrona. metterlo in ridicolo serve ancora, o solo a compiacerci della sconfitta?

  3. Ah, a proposito di americani: ecco il sito “simpatico” della Casa Bianca. Potremmo farne uno simile per il nostro esecutivo (e quindi mettere dentro anche i personaggi minori: Buttiglione, LaRussa,Bossi, Fini, Gasparri. Ecco, si, io voglio fare Buttiglione): http://www.whitehouse.org/

  4. per massimiliano:
    io sono uno di quelli che crede fermamente che quando le laternative sono quelle che sono, l’astensione è il voto migliore.

  5. maddai? lo spam parlava di cribbio? vedi come anche in corpo 64 se una cosa è imposta non si legge :-)

  6. Ma che cavolo! E’ una bellissima idea, è divertente e molto più utile di mille blog che sono in giro solo per far eccitare inutilmente dei poveri pixel ignari. BRAVA PERSONALITA’ CONFUSA. La tua è la più bella idea vista finora sui Blog. Molto più sostanziosa di quelle che sono alla base di alcuni blog, pieni di masturbazioni mentali, fatti da personaggi,linkati e citati in tutti gli altri mass-blog, tanto per fare figo e “introdotto nell’ambiente”.

Rispondi