Aiutate questa donna

Alda D'EusanioAl ministro Gasparri che esprimeva dubbi sulla presenza nella trasmissione di Alda D’Eusanio di un bambino di 11 anni (che avrebbe dovuto decidere riguardo al convivente della madre) la conduttrice ha risposto: «Quel bambino viveva la separazione di sua madre in modo sereno». Replica di Gasparri: «E per questo dobbiamo portarlo in Tv in diretta?». Gran finale della D’Eusanio, a denuncia dei contenuti delle favole per bambini: «Alzare il tiro, migliorare la qualità dei programmi non significa tornare al pedagogismo di Stato. Vogliamo parlare di Pollicino? Di Hansel e Gretel, oppure della storia della cicala e della formica che è stato il primo esempio di legalizzazione della pena di morte?».

(Visited 2 times, 1 visits today)

6 Comments

  1. Ma questa donna sta male.. non so se avete seguito la trasmissione si Socci venerdì scorso. Diciamo che si è fatta smontare pezzo per pezzo dal cardinal Tonini. Sta male ed è anche poco intelligente.
    P.S. Avete notato che il pubblico della sua trasmissione, quando viene inquadtrato è sempre impegnato a fare commenti e a dire la propria? Ma quel programma è teatro! E’ tutto scritto su copione! Mah

  2. Anche a me il programma della D’Eusanio provoca reazioni allergiche, ma durante la trasmissione di Socci non ha affatto dimostrato di non essere intellogente…anzi! E’ stata molto chiara nel definire la televisione come specchio della realtà “di massa”. E’ inutile caricarla di significati aulici,didattici,pedagogici che _non_ ha e non potrà mai avere. Abbiamo altri mezzi per la cultura (fortunatamente!)

  3. Avremmo altri mezzi culturali? Noi si la Massa no. La massa ha “solo” la D’eusanio, porcaputtana.

  4. la d` eusanio dice che la televisione rappresenta la societa`? ma forse e` meglio che qualcuno le chiuda la bocca. la societa` all` ora nella quale la sua trasmissione va in onda va a lavorare

Rispondi