Eppure l’aveva presa bene

Sonia CassianiQuella di andarci di mezzo sempre e comunque, malgrado la mancanza di prove e, soprattutto, di colpe, dev’essere una maledizione della famiglia Sofri. Stavolta è il turno del piccolo, tirato in ballo da Sonia Cassiani sul proprio blog in seguito alle polemiche scatenate da questo “Quarantadue”. Cito testualmente: “So che, quando Luca Sofri, Luciano Giustini, Cesare La mannaia e Gianluca Neri (i più autorevoli e temuti web-journalists), hanno scoperto che ho le tette, si sono fatti delle crasse risate. Il riso fa bene, ma fa ingrassare, infatti la moglie di Groucho Marx fu costretta a separarsi per recuperare la linea, quindi attenti , anche se è bello realizzare che ,in tempi di indifferenza totale c’è ancora chi si diverte con poco”. Giurin giuretta, faccio da testimone: Luca non ha mai citato le tette della Cassiani (nemmeno io, per inciso, pur avendo tanto di archivio praticamente in casa), e chi l’ha fatto non ci ha scherzato su, perché gli uomini non ridono sulle cose serie. Semmai, a quanto ricordo, si sono spese due parole riguardo alla “hors-d’oeuvre una mousse di funghi shijtake e scalogno” che, già dal nome, dà l’impressione di qualcosa di sicuramente meno sodo. Devo dire la verità: dentro di me ho già riabilitato Sonia Cassiani, ma non lo farò pubblicamente fino quando non inserirà nel suo blog un link a Mantellini, come aveva solennemente promesso.

(Visited 4 times, 1 visits today)

2 Comments

Rispondi