La “serial strip” di Doonesbury sui Blogs

Continua la saga sui blog di Doonesbury. Questa non piacerà a Massimo Mantellini, che se la prende con Riccardo Staglianò per un passo del suo ultimo libro “Giornalismo 2.0“: “Niente piu’ scuse quindi: chi ha qualcosa da dire puo’ farlo, comportandosi, di fatto, da giornalista, senza bisogno di giornali che accettino i suoi pezzi o di Ordini che ne certifichino l’abilitazione professionale. E’ anche chiaro che l’abbattimento di questo ultimo steccato provochera’ una valanga di pensierini narcisisti, infiniti sbrodolamenti sulle materie piu’ microscopiche e tanta roba di cui a nessuno – eccezion fatta, forse per amici intimi e familiari – freghera’ un bel niente”.

doonesbury-blog03.gif
tratto da Doonesbury(© 2002 Garry Trudeau)
(Visited 5 times, 1 visits today)

2 Comments

  1. ti sbagli Gianluca. A me piace questa strip…e sono anche convinto del fatto che “blog” e “sbrodolamenti” vadano spesso assieme (spesso ma non sempre)….come al solito e’ necessario saper scegliere……

    quello che invece mi resta sul gozzo e’ che si tenti un sillogismo troppo facile fra le due cose…io leggo la frase che hai quotato del libro in questione come un tentativo di killeraggio premeditato…..anche se del tutto inutile per mille ragioni. Fortunatamente.

Rispondi