Libertà di satira

Ricordate il sequestro della pagina che Clarence dedicò a Johnny Dorelli (e che potete trovare nuovamente cliccando qui)? Per la prima volta fu utilizzato nei confronti della satira un mezzo (il sequestro probatorio della pagina html presso il server), in precedenza utilizzato esclusivamente solo in casi di apologia di fascismo e pedofilia. La notizia è di quelle che fanno giurisprudenza nell’ambito della legislazione legata al web italiano: ieri, nel corso dell’udienza preliminare, il giudice ha deciso per il non luogo a procedere perché il fatto non sussiste. Cliccando qui troverete la cartolina a favore della libertà di satira che gli utenti furono invitati ad inviare in seguito al sequestro della pagina.<

(Visited 5 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi